calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Coppa Trentino

Il Lavis serve il tris: anche la Coppa Dao Conad è rossoblù

Si tinge di rossoblù la prima edizione della Coppa Dao Conad, la competizione che da agosto ad oggi ha messo a confronto le 96 formazioni dilettantistiche affiliate al Comitato provinciale autonomo di Trento della Figc: a trionfare nella vibrante finalissima di Mezzolombardo è stato infatti il Lavis, che ha avuto bisogno dei supplementari per aver ragione del combattivo Rovereto. La compagine del presidente Marcello Rosa ha quindi alzato al cielo il terzo trofeo stagionale dopo la Coppa Italia provinciale e la Coppa Italia regionale vinte in dicembre.

Il Lavis, atteso dai playoff nazionali per la Serie D, mette in campo la formazione tipo, mentre il Rovereto deve far fronte a diverse assenze, ma sono comunque le zebrette ad accendere la sfida tra il 12' e il 16 con un colpo di testa alto di Brusco e un clamoroso palo di Vesco. Smaltito il brivido, i rossoblù prendono in mano la partita e si fanno vedere con Trevisan (rasoterra parato) e Amorth, il cui tocco ravvicinato su assist di Barbetti e messo in angolo d'istinto da Poli. Al 31' ecco quindi il vantaggio: punizione dalla tre quarti sinistra di Mici, la traiettoria è perfetta per capitan Andrea Pancheri, la cui incornata beffa il portiere lagarino.

Un controllo di Thierno Diagne
Un controllo di Thierno Diagne

Ad inizio ripresa il Lavis sfiora a più riprese il raddoppio. All'11' Amorth si beve mezza difesa sulla sinistra e fa partire un traversone su cui Diagne arriva in ritardo di un nonnulla. Poco dopo azione sulla destra con Mici che pesca Paoli, il quale dal fondo serve Barbetti, chiuso sul più bello. Lo stesso bomber di Mezzana in contropiede sbatte su Poli, così nel miglior momento dei lavisani arriva il pari del Rovereto: respinta difettosa della difesa rossoblù, la palla giunge a Patrick Vesco che in area ha il tempo per prendere la mira e gonfiare la rete. Fino al 90' i ragazzi di Stefano Manfioletti vanno vicini al gol: prima Vitti si incarta a tu per tu con Poli, poi le punizioni di Mici e Trevisan chiamano alla respinta il numero 1 bianconero, graziato da Barbetti in occasione di una respinta.

Matteo Trevisan in azione
Matteo Trevisan in azione

Il numero 9 del Lavis si rifà con gli interessi nei supplementari. Dopo meno di un minuto è spettacolare la torsione di testa su azione d'angolo che riporta avanti i rossoblù. Ad inizio secondo tempo, poi, da applausi è la deviazione su cross da destra di Mallemace per il 3 a 1: per Claudio Barbetti si tratta del gol numero 33 della stagione. Il Rovereto non si arrende: Manfredi viene atterrato da Bertè in area, Manuel Brusco dal dischetto è glaciale ma nei minuti rimanenti la truppa del presidente Carlo Schönsberg non ha più le forze per cercare il nuovo pareggio.

Il bomber Claudio Barbetti pressato da Luca Bertoldi
Il bomber Claudio Barbetti pressato da Luca Bertoldi

Con le premiazioni officiate da Stefano Grassi, presidente del Comitato provinciale autonomo di Trento della Figc, e da Ezio Gobbi, presidente del Gruppo Dao, si è quindi chiusa una competizione che dopo 165 partite ha incoronato il Lavis, uscito tra gli applausi del folto pubblico del De Varda.

Una delle tante sgroppate di Jacopo Amorth
Una delle tante sgroppate di Jacopo Amorth

Il tabellino

Lavis - Rovereto 3-2 d.t.s.
RETI: 31’ pt Pancheri (L), 19’ st Vesco (R), 1’ pts e 4’ sts Barbetti (L), 8’ sts rig. Brusco (R)
LAVIS: Bertè, Paoli, Vitti (41’ st Ceccarini), Rizzon, Bellunato, Mici, Trevisan (5’ pts Gretter), Pancheri (25’ st Dsiri), Barbetti, Amorth (29’ st Leye), Diagne (33’ st Mallemace). All. Manfioletti
ROVERETO: Poli, Cecini, Anzelini, Volani, Bertoldi (5’ sts Pasqualetto), Dal Fiume, Manfredi, Vesco, Brusco, Tranquillini, Comper (19’ st Tognotti). All. Eccher
ARBITRO: Piccoli di Rovereto (Battan e Bonazza di Trento)
NOTE: espulso al 16' sts dalla panchina Vincenzo (L); ammoniti Rizzon, Leye, Bertè (L), Cecini, Anzelini, Volani, Dal Fiume, Bertoldi (R); 600 spettatori circa

I presidenti Marcello Rosa (Lavis), Ezio Gobbi (Dao), Carlo Schönsberg (Rovereto), Stefano Grassi (Figc Trento)
I presidenti Marcello Rosa (Lavis), Ezio Gobbi (Dao), Carlo Schönsberg (Rovereto), Stefano Grassi (Figc Trento)

Il presidente Stefano Grassi consegna il trofeo a capitan Andrea Pancheri
Il presidente Stefano Grassi consegna il trofeo a capitan Andrea Pancheri

La festa rossoblù per la conquista della Coppa Dao Conad
La festa rossoblù per la conquista della Coppa Dao Conad

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip