calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie C

Coppa Italia: domani la semifinale Fidelis Andria-Südtirol

Si torna in campo. Martedì di Coppa Italia Serie C per l’FC Südtirol, impegnato nella semifinale d’andata del secondo torneo per importanza della Lega Pro. Nella gara d’andata della doppia sfida, che mette in palio il pass di accesso alla finale nazionale, i biancorossi saranno di scena sul terreno dello Stadio “Degli Ulivi” di Andria per sfidare la Fidelis Andria, formazione militante nel girone C del campionato di serie C. Calcio d’inizio martedì 18 gennaio 2022 alle ore 15.

La squadra di mister Ivan Javorcic raggiungerà la località pugliese - distante 900 km dal capoluogo altoatesino - con un volo charter “Sky Alps” dall’aeroporto di Bolzano. Il decisivo match di ritorno è in programma il prossimo 2 marzo (alle ore 17.30) allo Stadio “Druso” di viale Trieste.
Per i biancorossi la gara di andata della semifinale di Coppa Italia rappresenta il ritorno in campo dopo il lungo stop forzato iniziato l’indomani della partita di campionato dello scorso 12 dicembre sul terreno del Padova.
La Fidelis Andria (lo scorso anno terza nel girone H della Serie D, sconfitta nella finale playoff e ripescata in C) occupa attualmente il 18esimo posto nel girone C della Serie C: 20 gare giocate e 16 punti, frutto di 4 vittorie e 4 pareggi con 11 le sconfitte. La formazione pugliese, guidata dallo scorso 12 ottobre da mister Ciro Ginestra, in Coppa Italia Serie C ha eliminato nell’ordine: Bari, Virtus Francavilla, Foggia e Piacenza.
L’FC Südtirol, invece, è entrato in scena nel secondo turno. Dopo aver disputato il preliminare della Coppa Italia Lega Serie A a Perugia (1-0) i biancorossi hanno iniziato il percorso nella Coppa Italia di Serie C e hanno eliminato nell’ordine Giana Erminio, Juventus Under 23 e Teramo.
Nell’altra semifinale Padova e Catanzaro si sono già affrontate nella gara d’andata all’ “Euganeo” chiudendo sull’1-1. Ritorno il mercoledì 19 gennaio a Catanzaro.
Non saranno della partita il difensore Davi (squalificato) e l’attaccante Fischnaller, che in allenamento ha riportato una frattura composta delle ossa nasali: per qualche giorno si allenerà a parte.

Gli avversari dei biancorossi

La Fidelis Andria lo scorso anno si è piazzata terza nel girone H della Serie D, sconfitta nella finale playoff è stata ripescata in C. Nella storia del club con il simbolo del leone ci sono sei stagioni in serie B: ultima volta nel 1998-1999, miglior piazzamento in assoluto della sua storia il 9° posto con 39 punti (a 4 dalla promozione in A) nella stagione 1993-1994 e col maggior numero di pareggi (23) nella stessa stagione con Attilio Perotti al timone. Di rilevante importanza sono le due promozioni in ottenute nelle stagioni 1991-1992 e 1996-1997.
L’allenatore è Ciro Ginestra, alla guida della Fidelis Andria dallo scorso 12 ottobre, dopo aver rilevato Luigi Panarelli. Campano classe ’79, da giocatore attaccante di lungo corso e di successo con diverse casacche (in B: Crotone, Gallipoli, Venezia, Pistoiese, Siena e Ternana) soprannominato “il Cobra”. Ha guidato in D Sangiovannese e Team Altamura, poi il salto in Serie C: prima il Bisceglie e poi la Casertana. Lo scorso anno il ritorno in D con il Picerno.
Mercato in corso – fin ad oggi sono arrivati: Urso (svincolato), Messina (Avellino), Riggio (Monopoli), Ortisi (Catanzaro), in uscita: Pelliccia e Sabatino (risoluzione), Zampano (Potenza), Di Noia (Gubbio).

I precedenti

Sono 2 i precedenti tra le due squadre risalenti al campionato 2011-2012: FCS-Fidelis Andria 1-1 (4’ Gambino, 79’ autorete Zaffagnini), Fidelis Andria-FCS 3-1 (42’ Del Core, 47’ Minesso, 63’ Schenetti per l’FCS, 90’ Gambino).

Ex di turno

Giacomo Poluzzi ha vestito la casacca della Fidelis Andria in serie C dal giugno 2015 al giugno 2017 con 44 presenze. Nella Fidelis Andria: Matteo Legittimo, difensore classe 1989, arrivato ad Andria dopo 3 anni di B a Cosenza, ha giocato nell’FCS da gennaio a giungo 2012 (17 gare). Giacomo Tulli, attaccante classe 1987, alla Fidelis dopo due anni alla Feralpisalò, uno a Catanzaro e tre a Trapani (ultimo in B) ha giocato nell’FCS dal luglio 2015 al giugno 2017: 63 gare con 11 reti. Il neoacquisto Urso ha svolto il ritiro estivo 2021 con l’FCS.

Coppa Italia serie C: semifinali e finale
Semifinali (andata e ritorno): passaggio del turno secondo il regolamento del calcio. In caso di parità dopo il tempo regolamentare della gara di ritorno, ci saranno supplementari ed eventuali rigori.
Finale (andata e ritorno): il 9 marzo e il 6 aprile 2022. La vincitrice si qualificherà di diritto, oltre che alla Coppa Italia Lega serie A 2022-2023, anche alla fase nazionale dei playoff di serie C 2021-2022 per la promozione in serie B, a meno che essa non si trovasse in una delle seguenti situazioni: già promossa in B per piazzamento (primo posto nel proprio girone del campionato); già ammessa alla fase nazionale dei playoff per piazzamento (secondo o terzo posto nel proprio girone del campionato); rinunciante alla partecipazione ai playoff; piazzamento nel proprio girone del campionato di serie C in uno degli ultimi cinque posti (quindi retrocessa direttamente in serie D, ammessa ai playout oppure salva per distacco). In tal caso il suo posto sarebbe colmato dalla finalista sconfitta in questo torneo o, in subordine, dalla quarta classificata del girone cui appartiene la vincitrice di coppa.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,547 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip