calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie C

Il Trento agguanta l'Albinoleffe al 92' sul 2-2

Cappelletti riacciuffa l’Albinoleffe al 92’. Il Trento, in terra bergamasca, conquista un buon punto in ottima playoff contro una diretta concorrente. I gialloblù giocano una buona prima frazione di gara, trovando il vantaggio con Italeng e gestendo bene il risultato. Nella ripresa cambia la musica, con i padroni di casa a pareggiare e ad effettuare il sorpasso ad una decina di minuti dalla fine. Nel finale il difensore ex Vicenza trova da terra il gol del 2-2, un pari che consente ai trentini di allungare la striscia a 7 risultati utili consecutivi. La squadra di Francesco Baldini, con Luciano Mularoni in panchina a sostituirlo dopo l’espulsione rimediata dal tecnico contro il Mantova, dimostra grande spirito d’iniziativa e concretezza per metà gara. Consapevolezza di cosa vuole e di come fare per perseguire i propri obiettivi. Poi, con il passare dei minuti, l’Albinoleffe prende fiducia e campo, schiacciando gli aquilotti, troppo rinunciatari, nella propria metà campo. Il pareggio finale, per quanto visto sul rettangolo di gioco di Zanica, appare il risultato più giusto.

La cronaca

Francesco Baldini conferma il 4-3-1-2 con Russo a protezione dei pali e il quartetto difensivo formato da Trainotti, Cappelletti, Barison e Obaretin. In mezzo al campo agiscono Sangalli, Rada e Brevi, mentre, alle spalle delle due punte Italeng e Caccavo si muove Anastasia come trequartista. Il primo squillo dell’incontro è del Trento che, dopo appena cinque minuti di gioco, calcia dal limite dell’area con Italeng, la cui conclusione è facile presa da Marietta. Sono i gialloblù a fare la partita e così, dopo dieci minuti di gioco, passano in vantaggio: Brevi crossa in mezzo, trovando Caccavo, bravo a calciare verso la porta. Sulla corta respinta del portiere il più lesto è Italeng che sblocca così il match grazie alla seconda marcatura consecutiva dopo quella di sabato scorso contro il Mantova. Al 25’ è invece Caccavo ad impegnare la retroguardia avversaria senza però riuscire ad essere preciso. L’AlbinoLeffe si riaffaccia nella metà campo del Trento poco dopo la mezz’ora con la conclusione di Zoma che è respinta sulla linea di porta da Trainotti. Passano dieci minuti e l’AlbinoLeffe si porta nuovamente a centimetri dal pareggio per effetto della conclusione ravvicinata di Zoma.

Nella ripresa sono i locali a partire meglio. Al 56’ Doumbia ci prova di testa ma la sua deviazione aerea termina alla destra di Russo. Al 66’ l’AlbinoLeffe trova il pareggio con la conclusione di Zoma, bravo prima a stoppare il passaggio di Gusu e poi a calciare di potenza verso lo specchio trentino, battendo Russo. Al 77’ Borghini, grazie ad una deviazione dopo il calcio d’angolo, trova anche la rete del vantaggio che porta i suoi sul momentaneo 2-1. Nel finale il Trento, con la forza della determinazione e della tenacia, trova il giusto e meritato pareggio. A siglarlo in pieno recupero da terra è Cappelletti. Il Trento sale così, con quarantaquattro punti, al nono posto in graduatoria.
Il prossimo appuntamento per gli aquilotti sarà sabato 6 aprile alle ore 16.15 contro la Giana Erminio al Briamasco.

Il tabellino

ALBINOLEFFE–TRENTO 2-2 (0-1)
RETI: 10’ pt Italeng, 21’ st Zoma, 33’ st Borghini, 47’ st Capelletti
ALBINOLEFFE (3-5-2): Marietta; Borghini, Marchetti, Baroni (1’ st Milesi); Gesu (47’ st Saltarelli), Doumbia, Brentan, Zanini (38’ st Gatti), Piccoli (38’ st Munari); Zoma, Longo (38’ st Arrighini). A disposizione: Pratelli, Moleri, Angeloni, Muzio, Allieri, Agostinelli. Allenatore: Giovanni Lopez.
TRENTO (4-3-1-2): Russo; Trainotti, Barison (28’ st Garcia Tena), Cappelletti, Obaretin; Sangalli (41’ st Terrani), Rada, Brevi (41’ st Pasquato); Ananatasia (20’ st Puletto); Caccavo (20’ st Spalluto), Italeng. A disposizione: Pozzer, Di Giorgio, Vaglica, Satriano, Puzic, Zanon, Frosinini. Allenatore: Luciano Mularoni.
ARBITRO: Maria Marotta della sezione di Sapri.
ASSISTENTI: Davide Santarossa di Pordenone e Luigi Ingenito di Piombino
QUARTO UFFICIALE: Alessandro Angelo di Marsala
NOTE: spettatori 600 circa. Ammoniti Sangalli, Barison, Baroni, Marchetti, Munari, Obaretin. Recupero: 2’ + 4’

(Credits Carmelo Ossanna - A.C. Trento 1921)

Non disponibile per preferenze cookies. Vedi su Youtube.


Non disponibile per preferenze cookies. Vedi su Youtube.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip