calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie C

Uno due letale, il Trento cade anche a Vercelli

Il Trento tiene solo un tempo. La Pro Vercelli al Silvio Piola vince 2-0 con due gol ad inizio ripresa. Un uno-due letale per i ragazzi allenati da Bruno Tedino, alla terza sconfitta consecutiva. Serviva un risultato positivo per i gialloblù. Per ripartire di slancio dopo le sconfitte con Albinoleffe e Giana Erminio. Gli aquilotti invece cadono, lo fanno ancora. La zona playoff resta lì, a portata di mano. Non troppo distante, ma tutte le dirette concorrenti muovono la classifica. Che la Pro stesse bene, lo diceva il quarto posto in graduatoria, e l’ottimo andamento casalingo (7 vittorie e 2 pareggi). Il Trento si dimostra troppo altalenante in questa stagione. Con picchi positivi come le vittorie in casa di Triestina e Mantova e con momenti cupi, come le 5 gare consecutive senza trovare successi. Se l’ultima sconfitta con la Giana Erminio aveva lasciato un apprezzabile capacità di creare occasioni, la trasferta piemontese ha ridato poco al tecnico. Non può bastare il primo tempo in cui i trentini hanno difeso con ordine, senza mai rischiare.

La cronaca

Bruno Tedino recupera Russo tra i pali, mentre al centro giocano Trainotti e Ferri, con Garcia Tena ai box. Sui lati agiscono Frosinini sulla destra e Obaretin sul versante opposto. In mezzo al campo Sangalli resta in cabina di regia, con Di Cosmo e Brevi interni. Davanti Attys e Anastasia sono a supporto di Petrovic.

I piemontesi cercano soluzioni per svincolarsi dagli avversari. Un grande possesso palla, ma fine a se stesso. E per lo più nella propria metà campo. Aquilotti attenti e attendisti. Corti tra i reparti. I gialloblù di fatto difendono a 5 in mezzo al campo con le linee molto strette. La Pro Vercelli fa fatica a trovare le soluzioni interne, quindi prova ad allargare il gioco. Gli avanti di casa si muovono tanto per trovare idee. I trentini allora provano a pungere. Pallone perso da Haoudi, consegnato di fatto ad Attys che rientra sul destro, ma non riesce ad imprimere la giusta potenza e precisione alla sfera che termina a lato. I piemontesi si vedono solo nel primo dei due minuti di recupero dagli sviluppi di un calcio piazzato che Russo controlla senza patemi.

Gli aquilotti però durano solo un tempo. La Pro Vercelli nella ripresa mette subito alle corde il Trento, trovando due reti in poco più di 5 minuti. Rodio al primo minuto porta avanti i padroni di casa. Staffilata imprendibile per Russo dal limite dell’area con il primo gol in campionato del 3. Il Trento non fa nemmeno in tempo a riordinare le idee, che arriva il raddoppio. Maggio di testa - sempre da calcio piazzato - è il più lesto di tutti a girare in rete il suggerimento di Haoudi. La reazione dei gialloblù è timida. Ci provano Attys e Vaglica, senza rendersi realmente pericolosi. Vince la Pro Vercelli e per il Trento è la terza sconfitta consecutiva.

Il tabellino

PRO VERCELLI-TRENTO 2-0 (0-0)
RETI: 1’ st Rodio, 7’ st Maggio
GIANA ERMINIO (4-3-3): Sassi; Rodio (30’ st Seck), Parodi, Camigliano, Sarzi Puttini; Iotti, Santoro, Hauodi (49’ st Rutigliano); Mustacchio (43’ st Petrella), Comi (43’ st Nepi), Maggio (49’ st Gheza). Allenatore: Andrea Dossena
TRENTO (4-3-3): Russo; Frosinini, Ferri, Trainotti (26’ st Vaglica), Obaretin; Di Cosmo, Sangalli (34’ st Pasquato), Brevi (12’ st Terrani); Anastasia (26’ st Rada), Petrovic, Attys. Allenatore: Bruno Tedino
ARBITRO: Di Reda di Molfetta
ASSISTENTI: Tesi di Lucca e Nechita di Lecco
IV UFFICIALE: Menozzi di Treviso
NOTE: ammoniti Brevi, Attys, Frosinini, Trainotti, Santoro, Sarzi. Recupero: 2’+ 5’

Non disponibile per preferenze cookies. Vedi su Youtube.


Non disponibile per preferenze cookies. Vedi su Youtube.


Fotografie Carmelo Ossanna - A.C. Trento 1921

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,922 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip