calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie C

Mercoledì al Briamasco arriva la Pergolettese

Dopo il meritato pareggio conquistato in rimonta domenica sul campo dell’ex capolista Pro Sesto, per il Trento è già il momento di tornare in campo. Mercoledì, con calcio d’inizio alle ore 18, i gialloblù ospitano infatti al “Briamasco” la Pergolettese nel match valevole per la 13ª giornata del girone di ritorno.
I gialloblù, che nella seconda parte del torneo hanno conquistato la bellezza di 8 vittorie e 3 pareggi e incassato una sola sconfitta, vanno a caccia di un risultato pieno che li avvicinerebbe notevolmente alla salvezza.

Il Trento è attualmente dodicesimo in classifica, in coabitazione con la Juventus Next Gen, con 41 punti conquistati, in virtù di 11 successi, 8 pareggi e 12 sconfitte, con uno score di 37 reti realizzate e 35 subite. Quattordicesima posizione, invece, per la Pergolettese, in striscia positiva da sei giornate (3 vittorie e 3 pari), con 38 punti realizzati, frutto di 10 successi, 8 pareggi e 13 sconfitte con 37 reti realizzate e 38 al passivo.
Mercoledì la biglietteria dello “Briamasco” aprirà alle ore 15.30. Via Sanseverino verrà chiusa al traffico a partire dalle ore 16.30, mentre i cancelli dello stadio apriranno alle ore 17, un’ora prima del kick off.
Trento - Pergolettese sarà trasmessa in streaming video su Dazn (servizio a pagamento) ed Eleven Sports, all’indirizzo www.elevensports.it (servizio a pagamento).
Mister Tedino non potrò disporre degli infortunati Damian, Barison e Terrani e dei lungodegenti Cazzaro, Osuji e Brighenti e ha convocato 21 giocatori.

Gli avversari

Fondata nel 1932, l’Unione Sportiva Pergolettese conquista per la prima volta la promozione nei pro nel 1976. Dopo una lunga alternanza tra serie D e professionismo, nel 2012 la società fallisce e viene trasferito a Crema il titolo sportivo del Pizzighettone, con il ritorno alla denominazione originale, negli anni sostituita prima con Cremapergo e poi con Pergolettese. La promozione arriva nel 2019 dopo la vittoria nello spareggio contro il Modena.
Gli elementi di spicco dell’organico affidato ad Alberto Villa (ex “vice” di Calabro sulle panchine di Carpi, Viterbese e Catanzaro), subentrato a stagione in corso a Giovanni Mussa, sono i difensori Alessandro Lambrughi (ex Livorno in serie A, Mantova, Livorno e Novara in serie B, Pro Sesto, Livorno e Triestina in serie C) e il capitano Luca Villa (23 anni appena ma già alla sesta stagione con la Pergolettese, 2 in serie D e 4 in serie C), i centrocampisti Mariano Arini (7 stagioni in serie B con Avellino, Spal e Cremonese) e già in serie C con Aversa, Andria, Avellino e Arezzo), assente per squalifica, Andrea Mazzarani (ex Novara in serie A, ex Crotone, Modena, Virtus Entella, Salernitana in B, ex Cisco Roma, Catania, Livorno e Carrarese in serie C) e Kevin Varas (gia in serie C con Lumezzane, Teramo, Pro Vercelli, alla terza stagione alla Pergolettese), l’esterno Davide Bariti (2 presenze in serie A con il Napoli, ex Triestina e Vicenza in serie B, ex Carrarese, Triestina, Avellino, Lupa Roma, Rimini, Ancona, nuovamente Triestina, Sicula Leonzio in serie C, alla terza stagione alla Pergolettese) e l’attaccante Fabio Abiuso, alla sua seconda stagione in serie C ma autore già di 6 reti.
Due saranno gli ex della sfida, entrambi in casa Trento. Si tratta del difensore centrale Luca Ferri, che ha vestito la maglia della Pergolettese, in serie C2, nella stagione 2013/2013, totalizzando 23 presenze e dell’attaccante Cristian Carletti, che nella prima parte dell’annata 2016 - 2017 disputò 19 partite e mise a segno 7 rei con i lombardi in serie D.

fonte Ac Trento
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,219 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip