SporTrentino.it
Il podio della settimana

Bocchio, che poker! Da applausi anche Virtus e Mori

Il protagonista della seconda giornata di Eccellenza è bomber Emanuele Bocchio, mattatore nel settebello rifilato dal Brixen alla Rotaliana. Da sottolineare anche le belle vittorie di Virtus Bolzano, che rimane a punteggio pieno, e Mori Santo Stefano, unica trentina a conquistare il successo.

1. Emanuele Bocchio (Brixen)

Lo avevamo conosciuto nella stagione 2014/15, quando - ad appena 16 anni - raggiunse con la maglia del Bozner la doppia cifra nel massimo campionato regionale. Per un po' era uscito dai nostri radar, in quanto si era trasferito in Austria. Sbarcato al Brixen, il classe 1998 altoatesino si è palesato nel modo a lui più congeniale, ovvero segnando a ripetizione: nel roboante 1-7 con cui i brissinesi hanno espugnato il De Varda di Mezzolombardo, Bocchio ha messo a segno un maiuscolo poker.

2. Virtus Bolzano

Prima dell'avvio del campionato, la rosa biancorossoverde sembrava densa di incognite. Sono bastate le prime due giornate per far capire che la truppa di mister Alfredo Sebastiani non ha nessuna intenzione di scherzare: vittoria in trasferta sul sempre difficile campo del Comano Fiavé, sonoro poker al quotato Maia Alta e bolzanini che si candidano ad un ruolo di primissimo piano nella corsa alla Serie D.

3. Mori Santo Stefano

Dopo lo scivolone sul campo del Bozner, ai ragazzi di mister Davide Zoller occorreva una decisa sterzata, sia per la classifica, sia soprattutto per onorare la memoria di Osvaldo Bettini, dirigente tricolore scomparso ad inizio stagione. La fulminea doppietta di Daniel Pedrotti e il gol di Diego Passerini, uniti ad una convincente prova di squadra, hanno steso lo Stegona e regalato la prima vittoria ai lagarini.

IL QUADRO COMPLETO DELLA 2ª GIORNATA DI ECCELLENZA

Autore
Angelo Zambotti
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip