calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie C

Il Trento si getta le paure alle spalle battendo la Pro Sesto

Il Trento vince e convince. Al Briamasco la sfida contro la Pro Sesto termina 3-1 in favore della squadra di Bruno Tedino, che, dopo aver giocato un ottimo primo tempo e aver subito una rete ad inizio ripresa, si è dimostrata "squadra", riuscendo a mettere alle corde la Pro Sesto e segnare tre reti decisive. I gialloblù tornano così a festeggiare anche in casa, dove la vittoria mancava dallo scorso aprile.

A decidere la sfida valida per la nona giornata sono le marcature, tutte nel secondo tempo, di Attys, Frosinini e Petrovic.

La cronaca

Mister Tedino conferma il 4-3-3 con Russo a protezione dei pali e il quartetto difensivo formato da Frosinini, Trainotti, Ferri e Vaglica. In mezzo al campo agiscono Suciu, Rada e Attys, mentre il terzetto offensivo è formato da Anastasia e Terrani ai lati con Petrovic al centro dell'attacco.

Il primo squillo è del Trento, che dopo otto minuti di gara calcia verso la porta con Attys, ma la sua conclusione è ben parata da Botti. È la formazione di casa a fare la partita e a rendersi pericolosa in più di una circostanza: al 23’ ci prova Petrovic con un colpo di testa, che non trova la gioia della rete per l’ottima risposta dell’estremo difensore ospite. Sul calcio d’angolo successivo Frosinini impatta benissimo, ma questa volta è la traversa a fermare il difensore gialloblù.
La risposta della Pro Sesto arriva al 37’ con una conclusione di Bruschi, che esce di poco alla sinistra della porta difesa da Russo.

Nel secondo tempo gli ospiti passano in vantaggio grazie alla precisa conclusione di Bruschi, che beffa Russo sul secondo palo. Il Trento non si scompone e continua a giocare la propria gara, gettando il cuore oltre l’ostacolo. Arriva così, al 68’, il meritatissimo gol del pareggio con una conclusione di Attys, che sfrutta al meglio l’assist al bacio di Pasquato. Dopo la rete del pareggio, alla mezz’ora del secondo tempo, giunge anche quella del vantaggio: Frosinini calcia dalla distanza e trova una parabola che beffa Botti.

La squadra di Tedino domina e quattro minuti più tardi trova anche il tris con la deviazione sotto porta di Petrovic, bravo a indirizzare in rete il cross di Anastasia. Al triplice fischio finale vince il Trento, che torna così a festeggiare tra le mura amiche assieme al popolo gialloblù.

Non disponibile per preferenze cookies. Vedi su Youtube.

Il tabellino

TRENTO – PRO SESTO 3-1 (0-0)
TRENTO (4-3-3): Russo; Frosinini (31’st Vitturini), Trainotti, Ferri, Vaglica (Barison); Suciu (10’st Brevi), Rada, Attys; Anastasia (Obaretin), Petrovic, Terrani (10’st Pasquato). A disposizione: Pozzer, Di Giorgio, Ercolani, Galazzini. Allenatore: Bruno Tedino
PRO SESTO: (3-4-2-1): Botti; Mapelli, Marianucci, Toninelli; Barranca (38’st Marchisano), Gattoni, Palazzi (31’st Ferro), Maurizii; Bussaglia (33’pt Sereni), Sala (31’st Petrelli); Bruschi (38’st Sanrarpia) A disposizione: Formosa, Iotti, D’Alessio, Giorgeschi, Arras, Basili. Allenatore: Francesco Parravicini
ARBITRO: Adolfo Baratta di Rossanno
ASSISTENTI: Michele Colavito di Bari
IV UFFICIALE: Thomas Storgato di Castelfranco Veneto
RETI: 3’st Bruschi, 23’st Attys 29’st Frosinini, 34’st Petrovic
NOTE: sera autunnale, cielo coperto, temperatura attorno 17°. Campo in discrete condizioni. Ammoniti: 16’pt Attys, 32’st Toninelli, 37’st Brevi. Recupero: 2’+6’. Totale spettatori: 700 circa

fonte Ac Trento
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video