calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie D

La Virtus Bolzano cala il poker

Nella ventinovesima giornata del girone C di Serie D, la Virtus Bolzano non sbaglia in trasferta contro il fanalino di coda Montebelluna. Gli uomini di Sebastiani mettono in discesa la sfida già nel primo tempo con le reti di Arnaldo Kaptina e Osorio. L’albanese piazza la doppietta personale nella ripresa e Centazzo trova la prima gioia con questa maglia, fissando lo score sul 4-0. I biancorossi restano sesti, ma ora sono a soli cinque punti dalla vetta.

PRIMO TEMPO – Inizia a scaldare il destro Arnaldo Kaptina. Lo fa già al minuto numero 9 dopo un’attenta fase di studio tra le due squadre. Il destro dell’albanese è preciso, ma deviato in corner da Fasan. Passa qualche giro d’orologio e, al 15’, il play della Virtus va in buca: punizione dal limite su cui va Cremonini, che appoggia per il più piccolo dei Kaptina, il quale non lascia scampo a Rigon con un missile all’angolino. Al 16’ comincia a scaldarsi anche Osorio con una discesa sulla destra che gli permette di incunearsi in area: l’italocubano però si fa neutralizzare a pochi passi dalla porta. Il pallino è sempre in meno a un’ispirata Virtus Bolzano, mentre il Montebelluna attende con pochissime idee dalla trequarti in poi. Al 33’ una genialata di Bounou manda in porta Osorio, che stavolta non sbaglia a tu per tu con Rigon per il 2-0 ospite. Al 36’ si fanno vedere i veneti con Bottani capace di completare una triangolazione: l’intervento in uscita di Bucosse è provvidenziale per mantenere invariato il punteggio. Osorio è ispirato a dir poco: ne salta due con facilità, cross basso per l’inserimento di Bounou che si fa intercettare la conclusione ravvicinata al 37’. Allo scadere della prima frazione, è Elis Kaptina a sfiorare il tris: il veterano, nonché capitato, si coordina a modo suo, indirizzando di poco a lato un destro secco.

SECONDO TEMPO – Riparte meglio di quanto fatto un’ora prima il Montebelluna. Si scuote grazie al tiro di Fasan – uno dei migliori tra i veneti – che però finisce abbondantemente largo alla destra di Bucosse. Aumenta i giri del motore la squadra di casa: al 10’ il neoentrato Kociu trova il modo di impattare un alto traversone, ma anche in questo caso la mira tradisce gli uomini di Bordin. Il Montebelluna spinge, la Virtus segna. Cremonini disegna una splendida traiettoria su cui arriva l’onnipresente Arnaldo Kaptina: tap-in vincente per il 3-0 e la doppietta personale al 63’. D’orgoglio i padroni di casa reagiscono con una conclusione alta di Carlevaris dal limite dell’area. Poco dopo, al 67’, Boccafoglia manca un facile appoggio in rete a Bucosse ormai battuto. E anche un pizzico di fortuna aiuta i bolzanini a mantenere la porta inviolata. Allo scoccare del 30’ della ripresa cerca gloria personale anche Centazzo: dopo aver dribblato due difensori, alza troppo la traiettoria con la sfera che termina sul fondo. È un finale di gara senza troppi patemi per la Virtus Bolzano che amministra il possesso palla e rifila il poker: Okoli si invola sulla destra, vede proprio Centazzo che con un colpo da biliardo trova la prima gioia in biancorosso. Gli animi si scaldano a pochi secondi dal triplice fischio con un pugno di Tonizzo rifilato a un giocatore bolzanino: nessun dubbio per l’arbitro che estrae il rosso diretto e poco dopo manda in archivio la contesa con il triplice fischio.

Il tabellino

MONTEBELLUNA-VIRTUS BOLZANO 0-4
RETI: 15’ pt A.Kaptina, 34’ pt Osorio, 18’ st A.Kaptina, 44’ st Centazzo
MONTEBELLUNA (4-1-4-1): Rigon, Martin, Zago, Fasan, De Paoli, Tonizzo, Bottani (34’ st Sagrillo), Malandrino, Boccafoglia, Carlevaris (34’ st Scappin), Salvador (1’ st Kociu). A disposizione: Masut, Pivato, Butti, Nava, Sartor, Longato. Allenatore: Francesco Bordin
VIRTUS BOLZANO (4-3-1-2): Bucosse; Zandonatti, Kavcic, Busetto, Sinn (28’ st Bussi); Bounou, A. Kaptina (37’ st Simic), Cremonini; Grezzani (9’ st Centazzo); E.Kaptina (30’ st Okoli), Osorio (28’ st Nicotera). A disposizione: Pircher, Allegri, Kuka, Hochkofler. allenatore: Alfredo Sebastiani
ARBITRO: Galiffi di Alghero (Assistenti: Flavio Pisu di Oristano e Mauro Ignazio Cordeddu di Cagliari). Ammoniti: Sinn, Bounou. Espulso al 45’ st Tonizzo per condotta violenta

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,156 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip