calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie C

Il Trento si fa stoppare dal Piacenza sul 2-2

Al “Briamasco” il Trento impatta 2 a 2 con il Piacenza nel match valevole per il decimo turno del campionato di serie C. I gialloblu passano con Saporetti, poi si vedono negare un rigore evidente, subiscono la rimonta emiliana firmata da Rossetti e Persia, prima della rete del definitivo 2 a 2 firmata da Brighenti su calcio di rigore. Il Trento sale a quota 9 in classifica e domenica prossima (ore 14.30) sarà di scena al “Rigamonti - Ceppi” contro la capolista Lecco.

Live match

Mister Tedino deve fare a meno di Cazzaro, Simonti, Carini, Semprini, Osuji e Pasquato e si affida al “3-4-1-2” con Marchegiani a protezione dei pali e terzetto difensivo formato da Ferri, capitan Trainotti e Garcia Tena. In mezzo al campo la coppia di mediani è composta da Damian e Cittadino con Ballarini e Fabbri a presidiare le corsie esterne. Belcastro agisce invece da trequartista alle spalle del tandem offensivo nel quale trovano spazio Brighenti e Saporetti.
Il Trento parte con grande decisione e, dopo un insidioso traversone dalla destra di Brighenti sul quale fa buona guardia Tintori (2’), al 10’ Masetti entra duro su Saporetti, concedendo ai gialloblu un piazzato a trenta metri dalla porta ospite.
Ferri calcia di potenza, la sfera incoccia le gambe di un paio di giocatori e “balla” in area di rigore con Saporetti che è il più lesto di tutti a raggiungerla e scaraventarla sotto la traversa con una gran botta.
Il Piacenza reagisce e al 18’ Marchegiani è super sul colpo di testa di Nava, che indirizza la sfera sotto l’incrocio dei pali ma trova la grandissima risposta del portiere trentino. Palazzolo non inquadra la porta con un altro colpo di testa (20’) e, sul ribaltamento di fronte, Saporetti centra, Masetti - già ammonito - intercetta con il braccio largo, ma il direttore di gara lascia proseguire tra lo stupore generale.
Al minuto 38 il Trento sfiora il raddoppio: Fabbri, da dentro l’area, piazza la sfera sul palo “lungo” trovando la gran parata di Tintori, riprende Brighenti il cui tiro cross viene allontanato dalla difesa piacentina.
Al 42’ il Piacenza perviene al pareggio con Rossetti che di testa incorna imparabilmente alle spalle di Marchegiani un traversone proveniente dalla sinistra.

Ad inizio ripresa mister Tedino getta nella mischia Galazzini al posto dell’infortunato Garcia Tena con il passaggio alla difesa a quattro. Al primo affondo del secondo tempo il Piacenza passa a condurre con Persia che, al minuto 52, si ritrova la sfera in area di rigore, controlla e poi insacca da pochi passi.
Entra Bocalon al posto di Saporetti e il numero 24 è subito protagonista: calcio d’angolo dalla destra, incornata di Ferri che centra la traversa, l’azione prosegue e “Boca” viene steso in area da tergo. Questa volta il direttore di gara non può esimersi dal fischiare la massima punizione che Brighenti trasforma con un angolatissimo rasoterra. Belcastro subito dopo non trova la porta con un diagonale mancino (62’). Ferri sfiora il gol con un colpo di testa su calcio d’angolo (72’), poi il Piacenza è pericoloso in ripartenza con Marchegiani, bravo a stoppare la conclusione ravvicinata di Nelli (78’).
Entrano anche Ianesi e Ruffo Luci per Belcastro e Cittadino e, nel finale, è assedio alla porta ospite con Galazzini che va a terra in area piacentina dopo essere stato stretto da due avversari. In pieno recupero la ripartenza aquilotta è imprecisa e poi c’è tempo solamente per il fischio finale.
Il Trento sale a quota 9 in classifica e domenica (ore 14.30) sarà di scena al “Rigamonti - Ceppi” di Lecco contro la compagine lombarda.

Il tabellino

TRENTO - PIACENZA 2-2 (1-1)
RETI: 12’pt Saporetti (T), 42’pt Rossetti (P), 7’st Persia (P), 12’st rigore Brighenti (T)
TRENTO (3-4-2-1): Marchegiani; Ferri, Trainotti, Garcia Tena (1’st Galazzini); Ballarini, Cittadino (36’st Ruffo Luci), Damian, Fabbri; Saporetti (9’st Bocalon), Belcastro (36’st Ianesi); Brighenti (45’st Mihai). Allenatore: Bruno Tedino
PIACENZA (4-5-1): Tintori; Frosinini, Nava, Masetti (23’st Cosenza), Capoferri (14’st Rizza); Munari, (14’st Lamesta - 41’st Biancheri) Palazzolo, Persia, Nelli, Gonzi; Rossetti (23’st Cesarini). Allenatore: Cristiano Scazzola
ARBITRO: Iacobellis di Pisa (Assistenti: Marchese di Pavia e Chillemi di Barcellona Pozzo di Gotto. IV Ufficiale: Guiotto di Schio)
NOTE: spettatori 750 circa. Campo in buone condizioni. Giornata fresca. Ammoniti Damian (T), Brighenti (T), Masetti (P), Rizza (P) per gioco falloso, Bocalon (T) per comportamento non regolamentare. Calci d’angolo 6 a 4 per il Trento. Recupero 0’ + 4’

fonte Ac Trento
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip