SporTrentino.it
Serie C

Il Südtirol può balzare in vetta nel “Monday night”

Nella 36esima giornata, 17esima e terzultima del girone di ritorno, il Südtirol affronta la Triestina sul terreno del “Nereo Rocco” giuliano, con la possibilità di portarsi al comando della classifica, dopo la battuta d'arresto della capolista Padova sul campo del Modena.

Il calcio d’inizio del confronto con il club triestino verrà dato lunedì 19 aprile alle ore 21, nel posticipo con diretta televisiva sui canali di Rai Sport.

RISULTATI DELLA GIORNATA E CLASSIFICA

La formazione guidata da Stefano Vecchi proviene dal successo interno per 2-0 conseguito domenica scorsa al “Druso” contro la Virtus Vecomp Verona con reti di Rover e Fischnaller, mentre la compagine rossoalabardata guidata da Giuseppe Pillon è stata sconfitta per 2-1 dal Perugia al “Renato Curi”, con i padroni di casa capaci di ribaltare il risultato nel finale.
La Triestina era passata in vantaggio al 56’ con Litteri, ma Murano e Minesso, rispettivamente all’86’ e all’89’ hanno segnato le reti che hanno permesso agli umbri di conquistare i tre punti. Tutti abili e arruolati in casa FCS, ad eccezione dello squalificato Curto (un turno per somma di ammonizioni).
A tre giornate dalla conclusione della stagione regolare i giochi per la promozione diretta in serie B sono apertissimi. Il Padova, fermato dal Padova è rimasto a quota 73 punti, agganciato dal Perugia, che ha superato il Ravenna nell'anticipo (3-0 grazie alle reti di Rosi, Bianchimano e Burrai nella ripresa). Ecco allora che, con un successo a Trieste , il Südtirol potrebbe operare il sorpasso e issarsi in vetta a quota 74 punti.

Gli avversari

L’Unione Sportiva Triestina Calcio nasce il 18 dicembre 1918 dalla fusione delle squadre Trieste Football Club e Circolo Sportivo Ponziana Trieste, a distanza di poco più di un mese dalla fine della prima guerra mondiale che assegnò la città e il suo territorio all’Italia. Fondata ufficialmente nel 1919, rifondata nel 1994, 2012, 2016. Complessivamente: 28 campionati nella massima divisione (ultima volta nel 1958-’59); 26 in seconda divisione nazionale (ultima volta 2010-2011), 25 in terza (finale promozione in B persa con il Pisa nel 2019), 12 in quarta e 2 in quinta divisione nazionale, nelle varie denominazioni susseguitesi.
Ottavo posto nello scorso campionato allo stop per lockdown dopo 27 turno: ammessa ai play-off (primo turno saltato, nel secondo FCS-Triestina 0-1 a Bressanone; nel terzo turno, ottavi di finale, Potenza-Triestina 1-0).
L’allenatore è Giuseppe “Bepi” Pillon, classe 1985. Il trevigiano di Preganziol è alla guida dei giuliani dalla 14esima giornata in sostituzione di Carmine Gautieri. Pillon vanta una lunghissima carriera da mister con alcune esperienze in serie A e molte in B. Detiene insieme ad Alberto Zaccheroni il record di tre promozioni consecutive dalla D alla B, con il Treviso.

Ex di turno

Sono quattro gli ex della partita. Due per parte. In casacca alabardata Mirco Petrella e Daniel Offredi. Petrella, attaccante classe 1993 ha giocato nella Triestina nel 2017/2018 (25 presenze e 6 reti) e nel 2018/2019 (34 presenze, 8 reti), lo scorso anno ha vestito la casacca dell’FCS con 26 presente in totale con 3 reti e 4 assist in campionato, quest’anno è tornato a Trieste (2 gol e 3 assist fino ad ora).
Veste la casacca della Triestina il portiere Daniel Offredi, classe 1988, all’FCS nel 2017/2018 (35 presenze) e nella stagione 2018-2019 fino a gennaio (21 gare). In casa biancorossa Marco Beccaro e Alessandro Malomo. Una stagione e mezza in casacca alabardata per Beccaro, arrivato in biancorosso lo scorso gennaio. Nell’estate del 2018 è approdò alla Triestina. Nella prima stagione, culminata con la sconfitta nella finale per la B con il Pisa, totalizzò 30 presenze, mettendo a segno 2 reti. Alessandro Malomo ha giocato complessivamente 61 gare con la Triestina (3 reti e 1 assist) nelle stagioni 2018-2019 e 2019-2020.

I precedenti

In parità i nove i precedenti in terza divisione nazionale: 3 vittorie FCS, 3 pareggi e 3 successi rossoalabardati. Nella stagione corrente, all’andata (23 dicembre 2020), la spuntò la Triestina, vittoriosa 2-1 in rimonta grazie ai gol di Granoche (su rigore) e Mensah, dopo il vantaggio iniziale siglato da Fischnaller.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,47 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip