Promozione
mercoledì 6 febbraio 2019
CALCIO
Mori e Alense, duello per la vetta

Mori Santo Stefano e Alense, testa a testa fino alla fine. Tricolori e biancazzurri sono in vetta al campionato di Promozione con undici punti di vantaggio sulle inseguitrici al giro di boa. La squadra di Davide Zoller è stata perfetta nel mese di settembre, centrando cinque vittorie consecutive, per mantenere il primato sin dall'inizio, con i ragazzi di Paolo Fiorini, subentrato a Renzo Scremin dopo tre giornate, che hanno risposto con due mesi strepitosi, con otto vittorie consecutive.
La corsa per il terzo posto è di grande interesse, con Gardolo e Aquila Trento a quota 25 punti, con la Benacense ad inseguire a 23. I ragazzi di Nicola Laratta sono una piacevolissima sorpresa e hanno il rammarico di aver qualche punto nei minuti finali delle gare. L'Aquila di Gabrielli sta faticando più del previsto per tenere il ritmo delle due battistrada e, dopo un avvio promettente, si trova al terzo posto, mentre la Benacense, annunciata come una delle grandi favorite del massimo campionato provinciale, ha dovuto patire un avvio disastroso, con tre sconfitte in tre gare, per poi tornare in carreggiata con il proseguo del campionato.
Il neopromosso Borgo di Max Ceraso sta viaggiando nei quartieri alti della graduatoria con 21 punti, seguito da Bassa Anaunia (20), che ha una partita in meno, e dal sorprendente Nago Torbole di Ennio Floriani. Rovereto e Volano stanno viaggiando a braccetto con 18 punti, con un buon margine sulla zona calda. Il Cavedine Lasino ha 16 punti, tre in più rispetto alla passata stagione, quando si salvò nel finale, con la Ravinense che, dopo un buon avvio di campionato, ha perso qualche posizione (una gara in meno) e si trova a 14 punti insieme a Sacco San Giorgio, Pergine Calcio e Garibaldina. I bianconeri di Giuseppe Orsini si sono risollevati dopo un avvio complicato e proveranno a giocarsi le proprie possiblità di salvezza fino alla fine. I giallorossi di San Michele, invece, erano attesi da una stagione da parte sinistra della graduatoria, invece hanno deluso restando sul fondo della classifica. All'ultimo posto, con appena 11 punti il Porfido Albiano, che dovrà raccogliere molto di più nel girone di ritorno per non retrocedere in Prima Categoria.
I numeri alla fine del girone d'andata: Mori Santo Stefano e Alense sono le squadre che hanno raccolto più vittorie, entrambe 11, con il minor numero di sconfitte al passivo (solamente una). Le formazioni che hanno raccolto meno successi sono le due neopromosse Ravinense e Sacco San Giorgio, insieme al fanalino di coda Porfido Albiano, appena 3. Il miglior attacco è sempre quello moriano, con 38 centri, mentre il peggiore è quello dei rossoneri cembrani con sole 11 reti. Le migliori difese sono quelle di Mori, Alense e Aquila Trento con 11 gol subiti, mentre la peggiore è quella della Ravinense con 33.
Il capocannoniere è Lorenzo Moscatelli dell'Alense, con 14 gol, davanti a Marin del Gardolo e Mazzola della Ravinense con 9.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,562 sec.

Inserire almeno 4 caratteri