Serie D
domenica 4 novembre 2018
CALCIO
Il Levico Terme resiste a Belluno, finisce 0-0

Il Levico Terme resiste a Belluno e centra un importantissimo punto. Il primo pareggio in campionato per la squadra di Andrea Vitali fa salire i valsuganotti a dieci punti, con una partita in meno rispetto alle altre. Il prossimo turno sarà in casa contro il Cartigliano, nella giornata di sabato.
Il tecnico dei trentini presenta Costa tra i pali, davanti a lui Demian e Acka ad agire sulle fasce, con Bagatini e Dall'Ara al centro della difesa. A centrocampo Rinaldo, Cariello, Castellan, con Guatieri e Marku sulle corsie esterne a dar manforte ad Aquaro in avanti. L'ex allenatore del Trento Roberto Vecchiato risponde con un "4-3-3": Burigana in porta, difesa a quattro con Mosca, Visentin, Petdji e Quarzago. A centrocampo Bertagno affiancato da Masoch e Miniati. In attacco tridente formato Zigon, Corbanese e Band.
Dopo una settimana complicata per Levico, con ingenti danni a causa del maltempo,
la formazione di Vitali inizia bene la partita, ma è il Belluno a creare le maggiori occasioni da rete, con Costa protagonista di alcuni interventi importanti.
Al 12' Corbanese, attaccante che ha già realizzato cinque reti in campionato, sfiora il vantaggio con un colpo di testa, ma la sfera termina a lato di pochissimo. Dopo cinque minuti, dall'altra parte, il classe 2000 Marku, dopo una bella azione manovrata, cerca di impensierire Burignano, che però è attento e blocca la sfera. Al 24' Miniati ci prova dal limite dell'area di rigore con una botta ben indirizzata, ma Costa è strepitoso nel volare e smanacciare in angolo. Al 27' Corbanese si fa vedere un'altra volta in avanti, ma Costa (il migliore dei gialloblù trentini) stoppa ancora una volta il numero 9 dei veneti.
Il secondo tempo continua sulla falsariga della prima frazione di gara, con il Belluno che prova a spingere, con il Levico Terme che prova a restare corto tra i reparti, con Costa che, ogni volta chiamato in causa, si supera con interventi che salvano il risultato. Al 10' Corbanese, a botta sicura, si deve deviare la palla in angolo dal generoso Acka. Al 20' ci prova Miniati con un destro a giro, ma ancora Costa sale in cattedra mettendo in angolo. Mister Vitali prova a cambiare il suo undici inserendo Forcinella e Masia al posto di Aquaro e Rinaldo, ma il risultato non cambia.
Il Levico Terme esce indenne dalla tana di un giovane Belluno e raggiunge quota dieci punti in classifica.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri