Serie D
domenica 7 ottobre 2018
CALCIO
La Virtus Bolzano espugna il Briamasco, Trento ultimo
fonte: Ac Trento

Il calcio piazzato vincente di Koni a fine primo tempo regala la vittoria alla Virtus Bolzano nel derby regionale. Il Trento nella ripresa prova a rimontare lo svantaggio, crea un paio di nitide palle gol ma non riesce a "sfondare", sbagliando anche un calcio di rigore. Domenica prossima impegnativa trasferta sul campo del Delta Porto Tolle.

La cronaca


Mister Rastelli si affida ancora al "3-5-2" e propone alcune variazioni rispetto alla sfida di domenica scorsa. In difesa, scontati i due turni di squalifica, tornano Sorbo e Zucchini, mentre in mezzo al campo è Bertaso ad agire da regista con Dragoni interno e Badjan sulla corsia mancina. In avanti è Bardelloni a fare coppia con Bertoldi.
Il match è molto "tattico" e con pochi spunti di cronaca: al 14' lancio di Bertaso, sponda di Bertoldi e conclusione di prima intenzione di Dragoni, che chiama il portiere bolzanino ad un difficile intervento. Al 36' il match si ferma per una decina di minuti, per consentire allo staff medico e all'ambulanza di soccorrere il difensore ospite Kicaj che, in un scontro con il proprio portiere, rimedia un serio infortunio alla spalla e deve essere trasportato all'ospedale di Trento.
Il primo tempo sembra destinato a chiudersi sullo 0 a 0 ma, nel corso del quarto dei cinque minuti di recupero accordati dal direttore di gara, la Virtus Bolzano trova il gol del vantaggio: calcio di punizione da venti metri in favore dei biancoverdi con il giovane Koni che disegna una parabola che supera la barriera e s'insacca alle spalle di Barosi.
La ripresa inizia con il Trento all'assalto e, dopo otto minuti, il traversone dalla destra di Furlan viene intercettato con il braccio da Arnaldo Kaptina e l'arbitro assegna la massima punizione. Sul dischetto va lo stesso centrocampista gialloblù, la cui conclusione spiazza Weiss ma s'infrange contro la traversa. I gialloblù ci provano ancora con Bertoldi: cross di Badjan da sinistra e gran colpo di testa in torsione del centravanti del Trento, che chiama Weiss ad un difficile intervento.
Gli aquilotti spingono ancora, ma vengono respinti dalla Virtus Bolzano, che si difende con ordine sino al 94' ed espugna il "Briamasco".

Il tabellino


TRENTO - VIRTUS BOLZANO 0-1
TRENTO (3-5-2): Barosi; Kostadinovic (30'st Bosio), Sorbo, Zucchini (16'st Baronio); Cazzago (30'st Carella), Furlan (38'st Paoli), Bertaso (23'st Selvatico), Dragoni, Badjan; Bardelloni, Bertoldi. A disposizione: Russo, Romagna, Trevisan, Ferraglia. Allenatore: Claudio Rastelli.
VIRTUS BOLZANO (4-3-1-2): Weiss; Kicaj (42'pt Menghin), Rizzon, Kiem, Davi; Bounou (14'st Pinton), A. Kaptina, Cremonini (28'st Barilli); Bacher; Koni (38'st Guerra), E. Kaptina (21'st Timpone). A disposizione: Tenderini, Al Salih, Pfeifer, Marini. Allenatore: Alfredo Sebastiani.
ARBITRO: Catanoso di Reggio Calabria (Signore di Venosa e Dell’Orco di Policoro).
RETE: 49'pt Koni (V).
NOTE: spettatori 700 circa. Campo in buone condizioni. Ammoniti Dragoni (T) per gioco falloso, Bertoldi (T) e Cremonini (V) per comportamento non regolamentare. Calci d'angolo 4 a 1 per il Trento. Recupero 5' + 4'.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.

Inserire almeno 4 caratteri