Serie D
sabato 6 gennaio 2018
CALCIO
Il cammino del Trento ricomincia al Briamasco contro la Virtus

La corsa del Trento ripartirà dallo stadio "Briamasco": il primo impegno ufficiale del nuovo vedrà i gialloblù scendere in campo domani pomeriggio (kick off alle 14.30) contro la Virtus Bergamo, settima forza del torneo e ancora in corsa per un posto nei playoff, visto che la quinta piazza dista solamente sei lunghezze per il team lombardo. Nella prima giornata della fase discendente di torneo i gialloblù andranno a caccia della terza vittoria casalinga: sino ad ora, davanti al pubblico amico, Furlan e compagni hanno raccolto 7 punti, frutto delle vittorie ottenute contro Grumellese e Crema e il pareggio contro il Darfo Boario. Ruolino di marcia sostanzialmente positivo in trasferta, invece, per la Virtus Bergamo che, lontana da Alzano Lombardo, ha conquistato 13 punti in 9 partite grazie ai successi contro Levico Terme, Rezzato, Crema e Scanzorosciate e il pareggio nel derby contro il Pontisola.
Per il Trento si tratterà del primo dei cinque impegni che vedranno protagonisti gli aquilotti, terzultimi della fila a quota 14 punti, in due settimane. Mercoledì, infatti, sarà già tempo di tornare in campo per il recupero del match contro il Pontisola. L'arbitro della contesa di domani sarà il "fischietto" friulano Bogdan Nicolae Sfira della sezione di Pordenone, coadiuvato dagli assistenti Gianmarco Tono e Andrea Mirarco, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Conegliano e Treviso.
Antonio Filippini non potrà disporre del solo Filippo Carella, difensore classe 1998, influenzato e ai box da inizio settimana. Ventuno i giocatori scelti dall'allenatore aquilotto, che scioglierà solamente all'ultimo le riserve riguardo a chi farà parte della lista ufficiale. Prima convocazione per il neoacquisto Slavi Matin, portiere classe '98 tesserato nei giorni scorsi dal club di via Sanseverino e alla sua prima esperienza ufficiale in Italia.

Gli avversari


L'Associazione Sportiva Dilettantistica Virtus Bergamo 1909 nasce ufficialmente nell'estate del 2015 dalla fusione di AlzanoCene 1909 e Aurora Seriate. L'Alzano Cene a, sua volta, venne fondato nell'estate del 2006 da una prima fusione tra Alzano Virescit e Ardens Cene: la nuova realtà vinse subito il campionato d'Eccellenza lombardo e militò per diverse stagioni in serie D, seguite da una retrocessione, un'altra promozione e, per l'appunto, la fusione con il sodalizio di Seriate, nato invece nel 1967.
Il tecnico della formazione lombarda è Armando Madonna, ex calciatore professionista di Atalanta, Piacenza, Lazio, Spal e Alzano Virescit e poi in panchina con AlbinoLeffe, Piacenza, Livorno e Portogruaro. Quella attuale è la sua seconda stagione sulla panchina del sodalizio bianconero.
I calciatori di spicco dell'organico bianconero sono il difensore Vinicio Espinal , calciatore dominicano (vanta 4 presenze con la maglia della sua Nazionale) cresciuto nel settore giovanile dell'Atalanta e già in serie B con Portogruaro (30 presenze) e Pro Vercelli (22 presenze) e in Lega Pro con Portogruaro, Pro Vercelli, Benevento e Venezia per un totale di 113 presenze impreziosite da 7 marcature e l'attaccante Alessio Germani, alla sua terza stagione in forza alla Virtus Bergamo con cui ha, sin qui, collezionato 62 presenze e 29 gol. In precedenza il calciatore livornese ha calcato a lungo i campi della serie C2 con Castelnuovo Garfagnana, Caravaggio, Carpenedolo, Casale, Gavorrano e Aprilia con un totale di oltre 140 presenze e 16 reti.
Il bomber della formazione bergamasca risponde al nome di Ersid Pllumbaj, dimostratosi - nuovamente - attaccante di razza e di categoria. Nell'attuale stagione il 28enne centravanti di Bajze Shkoder (Albania) ha già realizzato 10 reti, dopo che nella passata annata era andato in rete 17 volte (in 31 presenze) con la maglia della Bustese, mentre nel campionato 2015 - 2016 aveva segnato 13 marcature in Quarta Serie svizzera con l'Fc Ascona.
Nel corso del mercato invernale la società lombarda ha operato un solo innesto, quello del portiere Mattia Maggioni, prelevato dal Ciserano per sostituire il titolare Cavalieri, ai box per infortunio. Oggi, però, tra i pali della porta della Virtus Bergamo dovrebbe toccare ancora al classe '99 Colleoni.
La probabile formazione (3-5-2): Colleoni (99) - Alborghetti (98) - Espinal - Meregalli - Mister (97) - Gomis (Flaccadori), Riva, Calì. Pellegrini (99) - Germani, Pllumbaj. A disposizione: Maggioni, Marzupio, Martinelli, Capitanio, Flaccadori, Finco, Lizzola, Signorelli, Probo.

I convocati


PORTIERI: Matin (98); Scali (88).
DIFENSORI: Badjan (99); Casagrande (91); Cavagna (99); Giacomoni (87); Kostadinovic (92); Sorbo (91); Toscano (98).
CENTROCAMPISTI: Appiah (93); Bacher (88); Bertaso (98); Boldini (92); Bortoli (94); Dadson (90); Furlan (85); Paoli (97).
ATTACCANTI: Bardelloni (90); Ferraglia (99); Pangrazzi (98); Zecchinato (91).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Inserire almeno 4 caratteri