SporTrentino.it
Serie D

Una Virtus Bolzano coriacea rimonta due volte il Trento

Il Trento scappa per due volte, ma viene raggiunto in entrambi i casi dalla Virtus Bolzano: la straregionale dell'Internorm Arena, disputata ieri pomeriggio, termina quindi in parità (2-2).
I gialloblù passano con Belcastro, vengono raggiunti da Arnaldo Kaptina, ma prima dell'intervallo tornano avanti grazie all'autorete di Kicaj. Nella ripresa i padroni di casa fissano il risultato sul 2-2 con il gol del neoentrato Timpone. Esordio tra le fila aquilotte per il neoacquisto Luca Rivi.
Il Trento sale a quota 22 in classifica, in terza piazza, ma con tre gare ancora da recuperare. Mercoledì torna già in campo per la sfida infrasettimanale contro l'Adriese.

La cronaca

Mister Parlato deve rinunciare allo squalificato Salviato e all'infortunato Affolati e si affida a Cazzaro in porta con linea difensiva composta da Bran e Contessa sugli esterni mentre al centro tocca a Trainotti e Dionisi. Gatto, al rientro dopo un turno di squalifica, ritrova il suo ruolo di regista in mezzo al campo con al suo fianco capitan Osuji e Santuari nel ruolo d'interni, mentre davanti è Belcastro ad agire alle spalle della coppia offensiva formata da Aliù e Ferri Marini.

Il Trento parte subito forte e si rende pericoloso al 12’ con un tiro da fuori di Santuari, respinto a mani aperte da Vitiello, mentre qualche minuto più tardi l'infaticabile Bran pesca Ferri Marini sul secondo palo, che fa da torre per Aliù, il cui colpo di testa viene allontanato da Rizzon nei pressi della linea di porta.
Proprio dalla destra arrivano i pericoli maggiori per la difesa bolzanina e, al 36’, sugli sviluppi di una rimessa laterale, è ancora Bran a pennellare al centro un traversone che pesca la testa di Belcastro, perfetto nello stacco che vale l'uno a zero e la prima marcatura stagionale del trequartista ex Imolese. Passano alcuni minuti e i padroni di casa trovano il pareggio con Arnaldo Kaptina che, da trenta metri, lascia partire un "siluro" che s'insacca all'incrocio dei pali con Cazzaro incolpevole. Le emozioni del primo tempo non sono però finite, perché sul ribaltamento di fronte Osuji fa partire un traversone rasoterra in direzione Aliù, che viene anticipato maldestramente da Kicaj, che spedisce il pallone nella propria porta per il più classico degli autogol. Il primo tempo si chiude con una sostituzione obbligata: al 43' Ferri Marini deve lasciare il campo per un problema muscolare e al suo posto entra Luca Rivi, all'esordio in maglia gialloblù.

Nel secondo tempo le emozioni scarseggiano, con i padroni di casa che provano a rientrare in partita ma senza impensierire Cazzaro. I due tecnici cambiano parecchi effettivi con mister Parlato costretto ad avvicendare l'infortunato Bran con Trevisan e spostare Santuari nel ruolo di terzino destro.
Ed è proprio uno da uno di questi cambi che la Virtus Bolzano ristabilisce la parità, quando il cronometro segna il minuto 81: l'azione si sviluppa sulla sinistra con Timpone che trova Osorio in area, che gli restituisce la sfera e il numero undici biancoverde trova l’angolino con una conclusione mancina di rara precisione.
Il Trento ci prova sino alla fine e ha un'occasionissima con Belcastro che, dopo sponda aerea di Aliù, non trova la porta da buona posizione.
Finisce 2-2 alla “Internorm Arena”: il Trento sale a quota 22 punti (con tre gare da recuperare) e si prepara a tornare al “Briamasco” nel turno infrasettimanale. Mercoledì nel capoluogo arriverà l'Adriese (kick off alle ore 14.30).

Il tabellino

VIRTUS BOLZANO - TRENTO 2-2
VIRTUS BOLZANO (4-3-1-2): Vitiello; Kicaj, Carella, Rizzon, Davi; Cia (27'st Osorio), Kaptina A., Forti; Bacher (19'st Bounou); Kaptina E., Mlakar (19'st Timpone).
A disposizione: Grbic, De Santis, Mair, Menghin, Rabija, Sartori.
Allenatore: Alfredo Sebastiani.
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Bran (19'st Trevisan), Trainotti, Dionisi, Contessa (29'st Tinazzi); Osuji (41’st Caporali), Gatto, Santuari; Belcastro; Aliù, Ferri Marini (43’pt Rivi). A disposizione: Ronco, Pattarello, Bonomi, Amadori, Pinto. Allenatore: Carimine Parlato
ARBITRO: Gauzolino di Torino (Tomasi di Schio e Castagna di Verona)
RETI: 36’pt Belcastro (T), 41’pt Kaptina A. (B), 42’pt autorete Kicaj (T), 36'st Timpone (VB)
NOTE: partita disputata a porte chiuse. Campo in sintetico. Ammoniti E. Kaptina (VB), A. Kaptina (VB), Bounou (VB), Aliù (T) e Dionisi (T). Recupero 1’ + 4’

fonte Ac Trento
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,441 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip