SporTrentino.it
Serie D

La Virtus Bolzano viaggia verso Seregno, in tre al rientro

Domenica 2 febbraio, con inizio alle ore 14,30, si gioca la sesta giornata del girone di ritorno e la Virtus Bolzano sarà impegnata sul terreno brianzolo del Seregno. Reduce dalla brillante affermazione casalinga con il Villa Valle, la compagine biancorossa si appresta ad affrontare un percorso che, nei prossimi quattro turni, la vedrà protagonista per ben tre volte lontano dalle “mura” di casa. La prima di queste tre trasferte, Weiss e soci l’affronteranno sul terreno brianzolo del “Ferruccio”, al cospetto di una formazione costruita per puntare al salto di categoria.
Sulla strada del match con il Seregno, mister Alfredo Sebastiani recupera Arnaldo Kaptina e Bacher che hanno scontato il turno di squalifica, mentre il difensore Rizzon ripartirà dalla panchina.
«Rizzon si è allenato per quasi tutta la settimana e sarà sicuramente convocato. – spiega Sebastiani - Cremonini si è aggregato alla squadra ma ha ancora bisogno di qualche giorno di lavoro suppletivo per recuperare definitivamente. Quella con il Seregno sarà una partita difficile, da affrontare con la testa perché anche se il Seregno, nell’ultimo periodo non sta facendo risultati brillanti, comunque ha sempre esibito prestazioni toste e di grande fisicità. Bisogna rimanere compatti per non perdere il filo del gioco, contro una squadra che cercherà di non farci giocare e punterà a crearci non pochi problemi sulle palle alte».

Gli avversari

Il Seregno, nei cui programmi c’è l’obiettivo dichiarato del salto di categoria, dall’inizio della stagione ha già presentato tre allenatori. Nell’estate scorsa la panchina brianzola fu affidata a Gianluca Balestri. Il percorso dell’ex tecnico delle giovanili fu costellato da una partenza sprint con cinque vittorie consecutive, per poi collezionare un crollo nelle sei successive, con cinque pareggi ed una sconfitta. L’esperienza di Balestri durò sino a fine novembre quando fu sollevato dall’incarico, cedendo il testimone a mister Gardano. Solo un mese dopo, siamo a fine dicembre, anche Massimo Gardano (dopo tre pareggi consecutivi) ha subito il benservito dalla società del presidente Erba. Il posto di Gardano è stato affidato all’attuale allenatore Zoran Gjorgev. L’ex DT del Seregno Gjorgiev ha ereditato una squadra ai tempi quinta in classifica ed 13 punti distante dalla prima piazza. La compagine lombarda nelle prime cinque gare del girone di ritorno ha conquistato quattro punti (vittoria con il Dro e pareggio con il Villa Valle), diversamente da quanto seppe fare nel girone di andata dove i brianzoli seppero mettere in fila cinque vittorie consecutive.
Nella gara di andata giocata sul sintetico dell’Internorm Arena finì 0-0, con la Virtus Bolzano che mise in cascina il secondo punto stagionale, dopo quello maturato nel turno precedente con il Villa Valle. Il Seregno attualmente in classifica occupa la nona posizione con 35 punti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip