Serie C
venerdì 4 ottobre 2019
CALCIO
Gianluca Turchetta rinnova il contratto con il Südtirol

F.C. Südtirol è lieto di comunicare il prolungamento del contratto di Gianluca Turchetta. Il precedente accordo sarebbe scaduto al termine di questa stagione. L’attaccante biancorosso ha firmato un rinnovo triennale, con nuova scadenza fissata al 30 giugno 2023.
“Mi fa enormemente piacere restare in biancorosso. Questa società mi era rimasta nel cuore dopo la prima esperienza vissuta qui. Arrivai a fine gennaio 2013, sette partite, playoff inclusi, Rimasi biancorosso anche nella stagione 2013-2014, quella culminata nella finale playoff contro la Pro Vercelli. Poi altre esperienze e, dopo aver girovagato tanto lo scorso ho deciso di tornare qui dove sono stato molto bene. Sono convinto che questo sia il posto migliore per farmi rendere al meglio e che si completi al meglio con quella che è la mia personalità. Ho un sogno nel cuore, che mi piacerebbe si materializzasse qui e che non svelo ora”.
Queste le parole di Gianluca Turchetta subito dopo la firma del rinnovo triennale.
Esterno offensivo mancino, Gianluca Turchetta è nato il 29 maggio 1991 a Cesena, 177 cm. per 72 kg di peso forma, fa parte (per la seconda volta) della rosa biancorossa dal 23 luglio del 2018, dopo l’esperienza dal gennaio 2013 al giugno 2015 (in totale 29 presenze e tre reti), contribuendo al raggiungimento di una semifinale e di una finale playoff. È soprannominato il “Pifferaio magico”, perché suona il suo flauto dopo ogni suo gol, coinvolgendo il pubblico nella sua originale esultanza. Dopo tanto girovagare ha deciso di fermarsi in biancorosso a suonare il suo flauto magico. ”Turco” per i compagni, è figlio d’arte. Il papà Franco è stato uno dei protagonisti dello storico scudetto del Verona 1984-85. Quando è nato il suo babbo calcava i campi della serie A ed è cresciuto con il pallone in mano e coltiva una vera amicizia con Stephan El Shaarawy. Oltre 220 presenze e 29 reti in serie C per l’attaccante brevilineo, rapido e abilissimo nell’uno contro uno.
Nel Cesena ha fatto tutta la trafila delle giovanili, sino alla formazione Primavera, con la quale ha disputato la stagione 2009/2010 (25 presenze e 1 gol) e parte di quella 2010/2011 (12 presenze e 1 gol). A gennaio 2011 è approdato al Bellaria Igea, in Seconda Divisione Lega Pro, totalizzando 13 presenze per complessivi 728 minuti giocati. Meglio ancora ha fatto nella stagione successiva, sempre disputata in forza al Bellaria Igea, con uno score di 28 presenze (2190 minuti) e 5 gol.
Nella stagione 2012/2013, invece, è rientrato a Cesena, dove ha fatto parte dell’organico della prima squadra, debuttando in serie B il 1° settembre 2012 in un Vicenza – Cesena 3:1, partita nella quale è subentrato all’86’. Ha quindi collezionato altre sei panchine, senza però essere più utilizzato. Due, invece, le presenze in Coppa Italia/Tim Cup, dove ha giocato da titolare il match Cesena – Crotone 3:2, entrando invece a partita in corso in Cesena – Pro Vercelli 2:1. Una presenza nell’under 20 azzurra (24 gennaio 2012, Macedonia-Italia 2-2) di Gigi Di Biagio.
A fine gennaio 2013 è approdato all’F.C. Südtirol, dove ha disputato sette partite in maglia biancorossa (playoff inclusi). È rimasto in biancorosso anche nella stagione 2013-2014, quella culminata nella finale playoff contro la Pro Vercelli, totalizzando 28 presenze, di cui 5 ai playoff, e mettendo a segno 3 reti più due assist-gol.
Nella stagione 2014-2015 è approdato al Matera, sempre in serie C, collezionando 22 presenze e 3 gol. È sceso in serie D nella stagione 2015/2016, vestendo la maglia del Forlì, in forza al quale ha giocato 24 partite e segnato 4 gol in campionato, ai quali aggiungere la rete messa a segno nelle due partite disputate ai playoff.
È tornato fra i professionisti, ovvero in serie C, nella stagione 2016/2017, disputando una eccellente stagione con la Maceratese: tre reti più 8 assist-gol in 32 partite di campionato, 2 gol in 2 presenze in Coppa Italia di serie C.
Ingaggiato dal Lecce con un contratto triennale nell'estate del 2017, ha disputato la stagione 2017/2018 nel girone C di serie C con la Casertana, alla quale è stato girato in prestito, mettendo a referto 7 reti più 5 assist-gol in 33 presenze in campionato. Un gol anche nelle due partite disputate ai playoff, dove la “sua” Casertana è stata eliminata dal Cosenza, poi promosso in serie B.
Nel luglio 2018 è tornato biancorosso: 35 presenze e 5 reti lo scorso anno, 5 presenze, un gol e due assist quest’anno. Complessivamente in maglia FCS 85 presenze, 11 reti e 10 assist.

Il terzo rinnovo con scadenza 2023 è motivo di soddisfazione per il direttore sportivo, Paolo Bravo: «Continuiamo a portare avanti la linea tracciata e condivisa. Abbiamo avviato un processo che punta ad assicurare una qualità costante della squadra in un processo di crescita globale. Anche il rinnovo del contratto a Gianluca Turchetta si inserisce in questo contesto. Resta sottointeso che non vogliamo blindare nessuno, ma che queste operazioni servono a rafforzarci e, ribadisco ancora una volta, che se in futuro arrivassero richieste importanti per i nostri giocatori, la società le valuterà solo nella in presenza di soluzioni immediate volte a favorire l’ulteriore rafforzamento».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri