Serie D
martedì 9 gennaio 2018
CALCIO
Domani al Briamasco si recupera Trento - Pontisola
fonte: Ac Trento

A soli tre giorni di distanza dalla vittoriosa sfiora contro la Virtus Bergamo, domani per il Trento è già tempo di tornare sul terreno di gioco. Al "Briamasco" (kick off alle 14.30) arriverà infatti il Pontisola, terzo in classifica nel girone B e distanziato di sole tre lunghezze dalla capolista Aurora Pro Patria. La sfida contro i bergamaschi, valevole per l'ultima giornata del girone d'andata, era stata inviata lo scorso 17 dicembre a causa del fondo ghiacciato dello stadio di via Sanseverino. Il Trento va a caccia della terza vittoria di fila, dopo quelle ottenute contro Crema e Virtus Bergamo, mentre il Pontisola ha - sin qui - perso solamente una volta (0 a 4 contro la Bustese Milano City) e in trasferta ha un ruolino di marcia di tutto rispetto, avendo conquistato 6 vittorie, 2 pareggi e 1 sola sconfitta in 9 gare disputate. Dirigerà la sfida il signor Fabian Brognati della sezione di Ferrara, coadiuvato da Gianluca Scardovi di Imola e Nino Siboni di Faenza.
Per la sfida contro il Pontisola il tecnico gialloblù Antonio Filippini ha convocato 21 giocatori. Out il solo Pangrazzi, fermato da un problema muscolare, torna a disposizione il difensore Carella, che ha smaltito l'attacco influenzale che l'ha costretto ai box domenica scorsa.

Gli avversari


L'Associazione Calcio Ponte San Pietro - Isola s.r.l., conosciuta informalmente anche come Pontisola, è stata fondata nel 1910 e rappresenta i comunic di Ponte San Pietro, Terno d'Isola e Chignolo d'Isola. Nel passato più lontano il sodalizio bergamasco ha militato anche in serie C e addirittura in serie B con la denominazione Vita Nova. Nel 1950 il nome venne cambiato definitivamente in Unione Sportiva Ponte San Pietro e la società lombarda, per oltre un trentennio, militò esclusivamente in ambito regionale. Poi il primo ritorno in serie D, a metà '80, una seconda avventura nell'allora Interregionale negli anni '90, prima della fusione con il Football Club Isola nel 2007 e il successo ritorno in Quarta Serie, datato 2009 dopo il successo nello spareggio contro il Seregno. Da allora il Pontisola milita stabilmente in categoria e, per quattro volte nelle ultime otto stagioni, ha raggiunto il podio nel proprio girone.
L'elemento di spicco dell'organico biancoblu, affidato per la seconda stagione di fila al tecnico Giacomo Curioni, è senza dubbio l'attaccante brasiliano Adriano Ferreira Pinto, che veste la maglia del Pontisola per il quarto anno di fila. Classe '79, il calciatore di Quinta do Sol è cresciuto nel settore giovanile dell'Uniao Sao Joao, per poi trasferirsi al Lanciano, dove in tre stagioni in serie C2 ha collezionato 74 presenze e 15 reti, prima di vestire le maglie di Perugia (42 presenze e 8 reti) e Cesena (41 presenze e 11 reti) in serie B. Il salto in serie A è datato 2006: Ferreira Pinto ha militato per sette stagioni nell'Atalanta - 6 nella massima serie e una in serie B - per un totale di 146 presenze e 14 reti. Poi il ritorno in B con il Varese, il passaggio in C1 con il Lecce e l'approdo al Pontisola di cui è capitano e "uomo simbolo" con 109 presenze e 29 reti realizzate.
Gli altri giocatori di spessore sono il centravanti Giorgio Recino, ex Giana Erminio, Mapellobonate e Olginatese, autore già di 14 marcature nell'attuale stagione e i centrocampisti Andrea Ruggeri (268 presenze e 49 reti in serie D, tutte con il Pontisola) e Jordan Pedrocchi, cresciuto nel settore giovanile del Chievo Verona e alla sua sesta stagione in serie D dove ha giocato 169 partite e segnato 30 reti con Seregno, Mapellobonate e Pontisola. Giovani ma con già tanta esperienza sono anche i due difensori centrali Marco Carlo Rondelli (114 presenze in categoria) e Andrea Ientile (64 presenze), transitato qualche stagione or sono in serie C all'Alto Adige.
La probabile formazione del Pontisola (4-3-3): Pennesi - Mosca (99), Rondelli, Ientile, Pellegrinelli (98), Ruggeri, Pedrocchi, Mandelli (98), Ferreira Pinto, Recino, Perego (98).
A disposizione: Maggioni, De Toma, Cugini, Salvi, Carrieri, Remuzzi, Gregis, Rota, Signorelli.
Allenatore: Giacomo Curioni.

I convocati
Portieri: Matin (98); Scali (88).
Difensori: Badjan (99); Carella (98); Casagrande (91); Cavagna (99); Giacomoni (87); Kostadinovic (92); Sorbo (91); Toscano (98).
Centrocampisti: Appiah (93); Bacher (88); Bertaso (98); Boldini (92); Bortoli (94); Furlan (85); Paoli (97); Dadson (90).
Attaccanti: Bardelloni (90); Ferraglia (99); Zecchinato (90).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,437 sec.

Inserire almeno 4 caratteri