Prima Categoria
lunedì 19 maggio 2014
CALCIO
Benacense, Virtus Trento e Fiemme volano in Promozione

Con un paio di giornate di anticipo i tre gironi di Prima Categoria hanno emesso il proprio verdetto più atteso ed importante: Benacense, Virtus Trento e Fiemme nella prossima stagione militeranno in Promozione. Tre successi ampiamente meritati ed ottenuti con un discreto anticipo e un ampio margine di vantaggio rispetto alle proprie inseguitrici.
Nel girone A la Benacense tornerà a calcare i campi della Promozione dopo il Purgatorio in Prima Categoria. La squadra da Fabio Calliari ha costruito il proprio successo nel girone di ritorno, con una lunga serie di vittorie che ha consentito ai biancoverdi di acciuffare il Nago Torbole e di prendere addirittura il largo. Merito della Benacense, certo, ma un pizzico di demerito, forse, va anche attribuito al Nago che dopo una prima parte di stagione da incorniciare è entrato in un vortice negativo dal quale la squadra di Dallapè non ha saputo più uscire. Tra i singoli merita una citazione particolare Giorgio Garniga: che fosse una punta di categoria superiore era fuori discussione, ma non sembra ciò corrisponde ad un rendimento così brillante. Decisive le sue reti, ma anche quelle dell'eterno Molon. La delusione? Forse il Tione, in estate allestito per puntare in alto ma mai in lotta per il primo posto. La sorpresa? Il Sacco San Giorgio, autore di un campionato davvero positivo.
Nel girone B la Virtus Trento ha confermato quanto di buono aveva fatto vedere già nella scorsa stagione, terminata al secondo posto. Già a più sette a fine andata la squadra di mister Fontana ha impresso un ritmo forsennato, infilando dieci vittorie e un pareggio, prima del ko di domenica, che hanno tagliato le gambe a tutte le rivali. Un successo storico per la blasonata società di Santa Maria Maggiore, per la prima volta salita nel campionato di Promozione. Decisivi i gol di Hosl e Delnegro (poi infortunatosi al ginocchio) ma anche la difesa, la migliore del campionato guardando i numeri, si è comportata alla grande. Complimenti vanno anche allo Spormaggiore (ma pure all'Aldeno), rivelazione del girone. Un po' sottotono invece Garibaldina e Isera, accreditate in estate le favorite per il salto di categoria.
Nel girone C tutto piuttosto facile per il Fiemme, in vetta praticamente dalla prima all'ultima giornata. L'undici di Zaopo non ha dato scampo alle proprie avversarie, scrollandosi di dosso il temibile il Pinè prima e l'Aquila Trento poi. Dopo la seconda piazza dello scorso anno, quindi, i fiemmesi tornano in Promozione, grazie ad un gruppo solido, una difesa impenetrabile e il solito ottimo Tommaso Varesco. Brave Calceranica e Azzurra (ma anche il Gardolo), sfortunato (con qualche infortunio di troppo) il Pinè.

La Virtus Trento festeggia il salto in Promozione
La Virtus Trento festeggia il salto in Promozione

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,828 sec.

Inserire almeno 4 caratteri