z CALCIO - Thiam si scatena, Südtirol rimonta da urlo
Lega Pro 1ª Div.
lunedì 1 ottobre 2012
CALCIO
Thiam si scatena, Südtirol rimonta da urlo

Il Südtirol rimane 19 secondi di troppo negli spogliatoi, subendo – pronti via – la rete del Carpi a firma di Arma, ma la formazione di mister Vecchi non si scompone e dopo un primo tempo fra alti e bassi si scatena letteralmente nella ripresa, trascinata da quell’autentica forza della natura che risponde al nome di Mame Baba Thiam, che firma una splendida doppietta, regalando ai biancorossi una preziosa vittoria in rimonta. Allo stadio Druso di Bolzano è di scena uno dei match-clou della quinta giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro, con l’FC Südtirol – in tenuta nera - desideroso di riscatto dopo la sfortunata sconfitta di misura a Lumezzane. Una sconfitta che ha interrotto l’iniziale striscia utile, contrassegnata dal pareggio a Bergamo contro l’Albinoleffe e dalla vittoria casalinga a spese del Pavia. L’ospite di turno allo stadio Druso, dove i biancorossi sono imbattuti da ben otto mesi, è una “big” annunciata come il Carpi, terzo in classifica e finalista-playoff nella scorsa stagione.
Mister Vecchi, che lamenta diverse defezione, dovendo rinunciare agli infortunati Bocalon, Clementi, Tagliani e Grandi, nonché agli ancora convalescenti Bertoni e Timpone, ripropone lo stesso undici iniziale di Lumezzane, eccezion fatta per l’utilizzo dal primo minuto di Marcone, che difende la porta biancorossa come invero aveva già fatto in terra bresciana, subentrando a Grandi dopo nemmeno mezz’ora di gioco.
Partita speciale per Alessandro Campo, che contro il Carpi taglia il significativo traguardo delle 100 presenze in maglia biancorossa.
A Bolzano pomeriggio con cielo coperto e temperatura mite.
L’avvio è invece una doccia gelata per il Südtirol, col Carpi che si porta in vantaggio dopo appena 19 secondi di gioco: Di Gaudio apre a destra per Bianco, il cui traversone viene corretto da Concas e respinto da Marcone, ma sui piedi di Arma che deposita in rete il vantaggio ospite a porta sguarnita. Terza rete in campionato per il 27enne attaccante marocchino, la scorsa stagione alla Spal di mister Vecchi.
Patisce il colpo la formazione biancorossa, che nel primo quarto d’ora non va oltre un sinistro ampiamente fuori misura di Campo.
Ma al 16’ suona la sveglia in casa biancorossa, con Fink che aziona in area Thiam, il quale è abilissimo a trovare nel traffico il pertugio per il tiro, che finisce a lato di un soffio.
E un minuto più tardi su punizione-cross di Campo anche l’incornata di Kiem lambisce il palo, pur in concomitanza col fischio dell’arbitro che ravvisa un fuorigioco.
Segnali di crescita per la formazione di mister Vecchi, anche sei biancorossi appoggiano poco la fase offensiva, con Thiam che risulta troppo isolato in avanti. Il Carpi bada solo a contenere, il possesso palla dei biancorossi è sterile, e al 39’ Branca ha una buona chance ma la spreca calciando male da favorevole posizione.
Primo tempo che si chiude con gli ospiti in vantaggio per 1-0.
Si riparte con mister Vecchi che opera un cambio, inserendo Pasi sul fronte offensivo in sostituzione di Fink. Cambia anche il modulo: dal “4-3-3” del primo tempo al “4-2-3-1”. Al 3’ episodio molto dubbio in area del Carpi, dove il cross dalla destra di Pasi viene arpionato da Martin, che cade a terra sull’intervento scomposto di Pasciuti. Ci poteva stare il rigore. Quattro minuti più tardi Thiam si libera di forza sulla sinistra e poi va al cross, che Perini respinge corto sui piedi di Pasi, la cui conclusione è però alta sopra la traversa. La crescita costante dei biancorossi viene premiata al 12’, quando Uliano imbecca in area Thiam che induce nell’errore Lollini e poi – da posizione defilata – piazza il destro che vale l’1-1. Seconda rete in campionato per il 19enne attaccante senegalese. E’ un altro Südtirol, nel secondo tempo, e al 20’ Campo dapprima non trova il pallone con il destro, poi lo uncina col sinistro lasciando partire una conclusione a giro, fuori di poco.
Si gioca sotto una pioggia battente, ma imperversa anche Thiam che al 26’ insacca di testa un cross di Iacoponi. Ma l’arbitro non convalida la rete, ravvisando un fallo del senegalese su Lollini.
Ma Thiam si rifà al 35’, quando – su cross basso di Iacoponi – controlla il pallone e poi con forza inaudita si libera di due avversari, scaraventando in rete il gol del 2-1 e della doppietta personale. Al 40’ brivido per i biancorossi, con cross di Concas e battuta al volo di Arma che si stampa sul palo. Ma è l’ultima emozione di un match che il Südtirol vince meritatamente, con Mame Baba Thiam autentico match-winner e nuovo idolo dei tifosi biancorossi.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,188 sec.

Inserire almeno 4 caratteri