Serie C2
domenica 13 aprile 2008
CALCIO
Cuneo ed Alto Adige impattano sull'1-1

Nella 31ª giornata del campionato di serie C2, gruppo A, l’FC Südtirol-Alto Adige non va oltre l’1-1 in casa del Cuneo e per la prima volta in questa stagione scivola in zona playout, occupando il 14° posto in classifica. Dal 13° posto, piazzamento che vale la salvezza diretta, i punti di distacco sono uno solo, ma contro il Cuneo l’Alto Adige ha buttato al vento una buona possibilità per avvicinarsi all’obbiettivo prefissato ad inizio stagione, vale a dire la salvezza. In vantaggio fino a pochi minuti dal termine grazie ad uno splendido gol di Marco Benvenuto al 15° del primo tempo, i biancorossi si sono fatti raggiungere da un calcio di rigore di Chiaria al 85°.

Primo tempo giocato dall’Alto Adige in modo molto ordinato. Dopo due occasioni capitate a Garavelli (4° e 7°) i biancorossi trovano il gol con Marco Benvenuto che di tacco beffa Ivaldi dopo una lunga rimessa di Thomas Veronese con le mani. Il Cuneo si rende pericoloso sopratutto sui calci d’angolo battuti magistralmente dall’ex Adriano Panepinto, sui quali prima Emiliano (30°), poi Cristini (41.) e Scapini (46°) sfiorano la rete di testa. Nell’ultima occasione Andrea Servili compie un autentico miracolo sul colpo di testa ravvicinato del capocannoniere del campionato.

Ad inizio ripresa Marco Benvenuto ha la palla buona per raddoppiare sfruttando un errore di Feliciello, ma Ivaldi è bravissimo a respingere. Il Cuneo alza il proprio baricentro e diventa sempre più pericoloso. Al 63° Scapini spara su Servili da buona posizione, cinque minuti dopo è il nuovo entrato Riva a sfiorare il palo su punizione. L’Alto Adige è anche fortunato al 74°, quando prima Chiaria colpisce il palo, poi è Hans Rudi Brugger ad immolarsi per deviare in corner il tiro a botta sicura di Fiumicelli. A cinque minuti dalla fine l’episodio decisivo. Marcelo Veron non riesce a concretizzare un buon contropiede, sul rovesciamento di fronte Cristini va giù in area dopo un contatto con Calvi è l’arbitro assegna il rigore. Dagli undici metri Chiaria non sbaglia e fissa il risultato sull’1-1.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri