SporTrentino.it
Serie D

Una Virtus Bolzano opaca sconfitta per 2-1 in Valpollicella

Una Virtus Bolzano sottotono ha ceduto ieri le armi e l’intera posta alla giovane Ambrosiana, che si è imposta per 2-1.
Dopo il doppio vantaggio locale, il gol di Carella aveva fatto ben sperare, ma, nonostante il maggior brio evidenziato nella ripresa, la compagine bolzanina non è riuscita ad evitare la terza sconfitta stagionale.

La cronaca

Primo tempo
Al 2’ l’Ambrosiana passa in vantaggio. C’è un tentativo di disimpegno della retroguardia biancorossa, con la palla che viaggia in uscita dall’area di rigore dove c’è appostato Perinelli che, libero da marcatura, esibisce un gran tiro che si insacca nel sette alto, con Grbic proteso vanamente in tuffo.
Al 3’ Alba si ritrova davanti alla porta avversaria e da pochi passi spedisce alto.
Al 10’ pericolosa incursione di Kicaj il cui cross è destinato per la testa di Mair, sul movimento però c’è in anticipo il portiere Scalera che smanaccia in angolo.
Al 15’ Rabbas costringe Grbic alla deviazione in acrobazia, sugli sviluppi di un tiro da lontano.
Al 20’ Mair si guadagna un calcio di punizione proprio sulla fettuccia che delimita l’area di rigore: la rasoiata di Arnaldo Kaptina è parata a terra dal portiere Scalera.
Al 30’ cross profondo di Perinelli, Grbic non abbozza l’uscita e sul pallone interviene Menghin che disgraziatamente sventaglia la palla nella propria porta. Due a zero per l’Ambrosiana.
Al 35’ Moraschi colpisce in pieno il palo destro della porta bolzanina
Al 45’ dalla bandierina Bacher sollecita lo stacco perentorio di Carella che, appostato sul secondo palo, incorna la palla che vale il gol bolzanino.

Secondo tempo
Al 14’ Bounou perde il contrasto con Bertoli, il lancio di quest’ultimo è per Barras che incrocia un fendente che finisce poco distante dal palo della porta biancorossa.
Al 36’ Moraschi stanga un pericolosissimo diagonale che attraversa tutta la luce della porta biancorossa, senza che nessun compagno è pronto per approfittarne.
Al 46’ l’Ambrosiana sfiora la terza rete con Alba che si vede vanificare il tapin da un reattivo Grbic.

Il tabellino

AMBROSIANA - VIRTUS BOLZANO 2-1
AMBROSIANA (4-4-2): Scalera; Perinelli, Dall’Agnola, Soragna, Menini; Alba, Nardi, Leggero (10’ s.t. Giordano), Rabbas (47’ s.t. Merci); Moraschi, Bertoli (36’ s.t. Testi). A disposizione: Spiazzi, Muzza, Vicentini, Rossi, Manfroni, D’Orazio. Allenatore: Tommaso Checchi.
VIRTUS BOLZANO: Grbic; Davi, Menghin (1’ s.t. De Santis), Carella (41’ s.t. Timpone), Kicaj; Bounou (15’ s.t. Cia), A. Kaptina, Forti; Bacher (27’ s.t. Mlakar); E. Kaptina, Mair (9’ s.t. Osorio). A disposizione: Vitiello, Colucci, Rabija, Casucci.
ARBITRO: Alessandro Recchia di Brindisi
MARCATORI: 2’ p.t. Perinelli (A), 30’ p.t. Menghin aut. (VBZ), 45’ p.t. Carella (VBZ)
NOTE: Pomeriggio soleggiato. Terreno non in buone condizioni. Angoli 14 a 9 per l’Ambrosiana. Ammoniti: Menghin, Davi, De Santis e Cia per la Virtus Bolzano; Testi e Perinelli per l’Ambrosiana. Recuperi: 0’ p.t.; 4’ s.t.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip