SporTrentino.it
Femminile

Un pessimo secondo tempo costa tre punti al Trento

Il Trento inciampa nella trasferta di Venezia e, dopo aver disputato un buon primo tempo, si ritrova sotto per tre a zero in un quarto d’ora dall’inizio della ripresa. Il goal di Daprà, a dieci minuti dal termine della gara, non basta alle gialloblù per evitare la sconfitta.

La cronaca

Per la trasferta di Venezia, mister Pavan ripropone il consueto 4-3-1-2 con Varrone, Ruaben, Linda Tonelli e Lucin a difendere Valzolgher; Fuganti, Rovea e capitan Torresani a comporre la linea di centrocampo, mentre Rosa, Poli e Alessandra Tonelli hanno il compito di svariare sul fronte offensivo dando pochi riferimenti alle avversarie.
Dopo solamente cinque minuti dal fischio d’inizio, il Trento si rende pericoloso e il calcio di punizione dalla trequarti battuto da Alessandra Tonelli diventa facile preda per Torresani che si libera e calcia mancando di poco lo specchio. Il secondo acuto di una prima frazione altrimenti avara di emozioni è ancora di marca trentina: Tonelli lancia a rete Poli, che sterza e serve a sua volta Rosa. Il trequartista gialloblù arma il destro dai sedici metri ma Pinel si distende in tuffo e devia in corner la conclusione.
La restante mezz’ora della prima frazione risulta invece molto combattuta a metà campo ed entrambe le squadre mancano di precisione nell’ultimo passaggio per andare al tiro.
La ripresa si apre con il vantaggio del Venezia, siglato da Zuanti in girata, abile a spedire in rete il pallone servitole sulla corsa da una compagna. Quattro minuti più tardi, le leonesse raddoppiano e Tosatto è brava a scattare sul filo del fuorigioco sorprendendo la difesa, prima di concludere con un diagonale che non lascia scampo a Valzolgher.
Il tris lo sigla ancora l’attaccante veneziano, che, favorita dall’ottima pressione delle compagne, riceve palla in area e batte Valzolgher con il destro. In meno di un quarto d’ora, il Venezia approfitta dunque del blackout gialloblù per mettere la gara in cassaforte e la reazione trentina non basa per evitare la sconfitta.
Al 26’ Tonelli scuote le compagne con un tiro dalla distanza che impegna Pinel in corner, mentre Daprà riesce a sfruttare al meglio l’assist servitole dalla stessa Tonelli, dieci minuti più tardi, spedendo il pallone alle spalle del portiere arancioneroverde. Poco dopo, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi e decreta la terza sconfitta stagionale per la squadra di mister Pavan, che dovrà provare a riprendere il cammino nella prossima partita con il Brescia davanti ai propri tifosi.

Il tabellino

VENEZIA – ACF TRENTO 2-1
VENEZIA: Pinel, Sabbadin, Zuanti, Camilli, Baldassin, Tasso, Bellemo, Tosatto, Ruggiero, Dal Ben. A disposizione: Centasso, Quaglio, Celegato, Tonon, Milanese. Allenatore: Alessandro De Bortoli
TRENTO (4-3-1-2): Valzolgher, Varrone (36’st Maurina), L. Tonelli, Lucin (7’st Daprà), Ruaben, Fuganti, Torresani, Rovea (27’st Chierchia), Poli, A. Tonelli, Rosa. A disposizione: Callegari, Tononi, Antolini. Allenatore: Libero Pavan
ARBITRO: Beltrano di Rimini
RETI: 2’st Zuanti (V), 6’st e 16’st Tosatto (V), 35’st Daprà (T)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,172 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip