Serie C2
domenica 2 marzo 2008
CALCIO
Il Südtirol raccoglie un punticino a Nuoro

Termina con un pareggio a reti inviolate l’incontro della 26° giornata di C2, gruppo A, fra Nuorese e l’FC Südtirol-Alto Adige, disputatosi a Nuoro in Sardegna. I biancorossi hanno colpito una traversa con Marcelo Veron al 20° del primo tempo, nella ripresa è stata annullata una rete allo stesso attaccante argentino. La squadra di mister Aldo Firicano continua quindi ad inseguire la prima vittoria in trasferta di questa stagione e rimane in classifica al sesto posto, ad un punto dai play-off.
L’allenatore della Nuorese Rodolfi doveva fare a meno degli squalificati Eddy Mengo e Marco Sanna, mentre tra i biancorossi mancava per squalifica Andrea Ghidini. Inoltre l’allenatore Aldo Firicano ha dovuto rinunciare agli infortunati Michael Bacher, Mauro Calvi ed Alessandro Simonetta e agli influenzati Massimiliano Dalpiaz e Daniel Pfitscher, entrambi a letto con la febbre. Regolarmente in campo é sceso invece Dario Bova, il quale domenica scorsa si era scontrato con Mauro Calvi con la testa ed ha dovuto ricorrere alle cure del medico.

Parte subito forte la Nuorese che giá al secondo minuto di gioco crea la prima occasione da gol con Nuvoli, il difensore biancorosso David Bianchini é peró bravissimo a deviare la conclusione in corner. Al 13° la Nuorese si rende ancora pericolosa, ma la difesa altoatesina riesce a liberare. Contenuta la sfuriata iniziale dei padroni di casa, l’FC Südtirol comincia a macinare gioco dal quarto d’ora in poi ed é sfortunato al 20° quando Marcelo Veron colpisce in pieno la traversa. Tre minuti piú tardi i biancorossi costruiscono un altra azione da rete sull’ asse Marcelo Veron - Davide Carfora - Marco Benvenuto, con il tiro al volo di quest’ultimo che termina fuori di pochissimo. Alla mezz’ora c’é un break degli isolani con un colpo di testa sul fondo di Longobardi su cross di Guiata, mentre poco prima della fine del primo tempo un colpo di testa di Thomas Veronese termina anch’esso fuori.

Nella ripresa i padroni di casa partono nuovamante a mille e costruiscono tre nitide palle gol nel giro di quattro minuti. Al 47° Gennari su punizione sfiora il palo, un minuto dopo é Andrea Servili a salvare il risultato deviando in corner una punizione di Medda, mentre al 49° Longobardi di testa non riesce ad inquadrare la porta da posizione favorevole. Dopo é l’Alto Adige a prendere in mano le redini del gioco. Al 59° Marcelo Veron sfiora il gol di testa, dieci minuti dopo l’arbitro Claudio La Rocca di Ercolano annulla ingiustamente una rete all’ attaccante argentino per fuorigioco. A dieci minuti dal termine una girata di Marco Benvenuto non trova la via del gol, mentre in pieno recupero l’arbitro ferma nuovamente Marcelo Veron lanciato a rete sempre per posizione di offside.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri