Serie C
lunedì 11 febbraio 2019
CALCIO
Martedì sera in terra giuliana per il Südtirol

Domani sera, martedì 12 febbraio, il campionato di serie C prevede un nuovo turno infrasettimanale. Imbattuto nel 2019, il Südtirol sarà impegnato Nereo Rocco di Trieste (calcio d'inizio alle ore 20.30) per affrontare la vicecapolista Triestina, imbattuta da sei partite (4 vittorie e 2 pareggi).
Mister Zanetti non potrà disporre dell'infortunato Ierardi e di Crocchianti. Prima convocazione, invece, per Danilo Pasqualoni, che ha scontato le due giornate di squalifica con le quali era arrivato a Bolzano a fine gennaio e che si era guadagnato nella sua precedente militanza nella Pro Piacenza.

Gli avversari


L'Unione Sportiva Triestina Calcio 1918, che festeggia quest'anno i suoi 100 anni dalla fondazione, è un club storico del calcio italiano, vantando qualcosa come 27 partecipazioni al campionato di serie A e 20 a quello di serie B (l'ultima volta fra i cadetti risale alla stagione 2010-2011).
Dopo la mancata qualificazione ai playoff nello scorso campionato, concluso all'11° posto, la dirigenza alabardata, capeggiata dall'amministratore unico Mauro Milanese (ex terzino sinistro di Torino, Napoli, Parma e Inter), ha operato movimenti in entrata importanti in sede di mercato, tanto nella sessione estiva quanto in quella invernale. A gennaio i rinforzi di maggior spessore sono stati gli ex biancorossi Offredi, Costantino e Frascatore.
La scorsa estate, invece, il colpo più a sensazione è stato l'ingaggio del 35enne attaccante uruguaiano Pablo “El Diablo” Granoche, che dopo 10 anni fra serie A (4 gol) e serie B (98 reti) è tornato a giocare nella sua prima squadra italiana, la Triestina appunto, nella quale aveva già militato nel biennio 2007-2009, in serie B, mettendo a segno 31 gol in 62 presenze.
Ma altri innesti di assoluto spessore tecnico sono stati quelli dei difensori Malomo (ex Vicenza e Venezia) e Formiconi (ex Pordenone) e dei centrocampisti Maracchi (in B con Trapani e Novara) e Beccaro (ex Mestre). Da segnalare anche le oltre 200 presenze in serie B del capitano Lambrughi, già alabardato nella scorsa stagione.
A pari merito con il Pordenone, gli alabardati hanno il miglior attacco del girone con 37 gol segnati in 25 partite. Il top-scorer della squadra è Granoche, autore di 9 reti (e 5 assist-gol). Seguono il centrocampista Federico Maracchi con 6 reti e la punta esterna Mirco Petrella con 6.
Lo scorso 17 ottobre, allo stadio Druso, in quella che è sin qui stata la miglior prestazione stagionale della squadra di mister Zanetti, il Südtirol si impose per 2-0 sui giuliani con gol di Caio De Cenco (su assist di Morosini) e di Alessandro Fabbri (su assist di De Rose).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,734 sec.

Inserire almeno 4 caratteri