Eccellenza
venerdì 23 novembre 2018
CALCIO
In Eccellenza e Promozione è duello per la vetta

In Eccellenza il testa a testa continua. A due turni dal giro di boa e dalla lunga sosta invernale, sono solo tre i punti di distacco tra la capolista Dro Alto Garda (30) e il Lavis (27). Ma non solo, perché il duello, tra i ragazzi di Stefano Manfioletti e quelli di Mauro Bandera, proseguirà l’8 dicembre nella finale di coppa Italia provinciale allo stadio Quercia di Rovereto (la finale altoatesina, in programma lo stesso giorno, sarà invece Maia Alta-Termeno).
Domenica i droati, per il tredicesimo turno di campionato, faranno visita al San Martino Moso mentre il Lavis, al Mario Lona, ospiterà l'Arco (19) in un match tutt’altro che semplice, con i ragazzi di Zasa che fuori casa hanno perso in una sola circostanza in stagione. La Rotaliana (24), a Maso Ronco con il San Paolo, è determinata a ritornare a fare punti dopo il ko interno contro il Dro, per chiudere bene il girone d’andata. La zona calda rimane di grandissimo interesse per le trentine: Anaune (11) e Calciochiese (12) vogliono dare continuità dopo i successi di domenica scorsa, rispettivamente con Appiano e Naturno. I ragazzi di Mariotti avranno di fronte la ViPo Trento (19), capace di rifilare sei reti al Comano nell’ultimo turno, mentre i chiesani faranno visita al Brixen, quarto in classifica. Il Comano Fiavé (14) ospiterà un Maia Alta risalito fino al quinto posto, per cercare di dimenticare al più presto il tonfo di domenica scorsa.

In Promozione la Garibaldina (13) ha battuto nel recupero il Rovereto (15) per due a zero ed ha raccolto tre punti importantissimi in chiave salvezza. La squadra di San Michele sarà però chiamata già domenica in turno estremamente complicato in casa dell’Aquila Trento (21) quarta in classifica, reduce da un solo punto nelle ultime due giornate con Mori e Alense. Le zebrette di Giovanazzi, invece, cercheranno di ritrovare il sorriso dopo un periodo complicato contro il Porfido Albiano (11) del nuovo mister Flavio Brugnara, caduto pericolosamente al penultimo posto.
La corsa in vetta tra le due battistrada è di grandissimo interesse: il Mori Santo Stefano (30) è atteso da un match delicato in casa del Sacco San Giorgio (14), mentre l’Alense (30) dovrà vedersela sul campo della Benacense (20). Il Gardolo (23), sorprendente terzo in classifica, vuole trovare un altro prezioso risultato in casa contro il Nago Torbole (16). Il Borgo (19), un punto nelle ultime tre giornate, in casa del Cavedine Lasino (15), vuole raccogliere bottino pieno, mentre la Bassa Anaunia (19), finita l’imbattibilità della propria porta, cercherà di ripartire contro una Ravinense (13) che non vince da fine settembre e che in settimana ha ufficializzato il nuovo tecnico Raffaele Memmo. Chiude la giornata un interessantissimo Volano (17) Pergine Calcio (10), con due formazioni che nelle ultime giornate si sono dimostrate in salute.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,032 sec.

Inserire almeno 4 caratteri