Promozione
venerdì 4 maggio 2018
CALCIO
In Promozione c'è bagarre in coda!

In Promozione è caccia alla salvezza. Con la Rotaliana che ha vinto matematicamente il massimo campionato provinciale, la ViPo Trento che ha guadagnato terreno sulle inseguitrici Aquila Trento e Mori Santo Stefano per la lotta al secondo posto, è la coda della classifica a dover dare ancora tutti i verdetti. Quando le giornate alla fine della stagione sono appena tre, la salvezza è questione aperta tra cinque formazioni, racchiuse in quattro punti, con il Porfido Albiano, sestultimo, a cui manca solo un punto per la matematica salvezza.

PORFIDO ALBIANO (28)


La strada per la salvezza, grazie alle vittorie consecutive con Virtus Trento, Volano e Pergine Calcio a cavallo delle prime settimane di marzo, hanno permesso ai rossoneri cembrani di fare un grande balzo in avanti. La formazione di Italo Pisetta è attesa da tre scontri difficili sulla carta (Rotaliana, Gardolo e ViPo), ma il margine di otto punti sulle inseguitrici è rassicurante.

CAVEDINE LASINO (24)


I biancoverdi, alla prima esperienza nel massimo campionato provinciale, hanno quattro lunghezze sulle squadre che le stanno direttamente sotto e sembrano poter avere un buon vantaggio per la permanenza in Promozione. Nel girone di ritorno i ragazzi allenati da Stefano Weidling hanno fatto sempre bene negli scontri diretti e possono sfruttare due dei prossimi incontri tra le mura amiche con Gardolo e Alense. Occhio però, perché il Cavedine ha fatto solo 8 punti in casa. In trasferta il match contro la ViPo ancora impegnata nella lotta al secondo posto.

CONDINESE (20)


La Condinese, dopo un girone d'andata abbondantemente sotto le aspettative, è ancora impegnata nella lotta per non retrocedere. Già questa è una notizia dopo il sontuoso mercato di riparazione che la compagine gialloblù è riuscita a fare con gli acquisti di giocatori come Marzocchella e Hasa. In tanti si aspettavano un cambio di marcia più netto da parte del team del presidente Galante. La squadra di mister Saverio Luciani, tornato sulla panchina dei canarini a metà anno, ha subito tre sconfitte nelle ultime tre giornate. I prossimi match vedono opposta alla Condinese Vipo Trento e Garibaldina in casa, e Alense in trasferta. Tra le quattro formazioni a quota 20 sembra quella più attrezzata a mantenere la categoria.

VIRTUS TRENTO (20)


Gli arancioverdi sono i più giovani del campionato e si giocano tanto nelle ultime tre giornate dopo un girone di ritorno più faticoso del previsto, con appena tre punti conquistati. Al giro di boa la squadra di Titti Delnegro era in piena zona salvezza, ma le ultime dodici giornate non hanno visto vittorie per il sodalizio trentino. Il tecnico, che aveva già messo in conto delle possibili difficoltà che i suoi ragazzi avrebbero incontrato durante l'anno, dopo che tanti giocatori d'esperienza avevano voluto intraprendere strade diverse in estate, vuole provare a salvarsi. La Virtus affronterà Pergine Calcio in trasferta, Aquila Trento in casa e Nago Torbole in trasferta.

PERGINE CALCIO (20)


I valsuganotti, fino a tre giornate fa, sembravano spacciati dopo le nove sconfitte consecutive del girone di ritorno. La vittoria contro la Garibaldina, prima e fino ad ora unica vittoria in casa, e i pareggi con Alense e Mori Santo Stefano hanno ridato speranze di salvezza ai ragazzi di mister Alessandro Zenobi. Per restare in Promozione i bianconeri dovranno superare Monte Baldo e Virtus Trento nei due "spareggi" tra le mura amiche, appena cinque punti conquistati in Viale Dante, e il già salvo Volano fuori casa. Il Pergine si è dimostrato in salute negli ultimi turni e nei 270 minuti che la separano dalla fine della stagione proveranno l'impresa.

MONTE BALDO (20)


La Monte Baldo crede ancora nella salvezza. Sulle pendici del Baldo c'è una squadra che cerca di mantenere il massimo campionato provinciale. Lo scorso anno, la squadra con sede al "Santa Caterina", ha raggiunto la Promozione dopo aver masticato il boccone amaro della sconfitta ai tempi supplementari allo spareggio contro il Cavedine Lasino grazie al ripescaggio avvenuto ufficialmente l'11 agosto. L'ultima arrivata in Promozione si giocherà tutte le proprie carte con Volano e Rotaliana in casa e nello scontro diretto in trasferta con il Pergine Calcio. La squadra di Giorgio Tranquillini, tra le ultime della classe, è quella che segna di più, ma che subisce anche più reti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri