Serie D
giovedì 18 gennaio 2018
CALCIO
Il Levico Terme si regala un altro mercoledì da leoni

Levico Terme, un altro mercoledì da leoni. Dopo la vittoria per quattro a zero contro il Crema di mercoledì scorso, la formazione di Stefano Manfioletti rifila un poker di reti anche al Caravaggio. Prestazione maiuscola per i valsuganotti che già nel primo tempo si portano sul tre a zero grazie agli acuti di Bertoldi, Alberti e Brusco, con i lombardi a realizzare il tre a uno solo nel finale di frazione. Nel secondo tempo gara più equilibrata con il Levico che si difende bene e riparte e va sul quattro a uno con Castellan. L'ex Trento Lella, poi espulso, realizza il definitivo quattro a due.
Pronti via e i trentini si rendono subito pericolosi con due occasioni per Bertoldi, che non trova la via del gol per pochissimo. Poco dopo tocca ancora a Bertoldi e Brusco farsi vedere in avanti, con Tognazzi sempre attento nel salvare i suoi. Al 22' Ghidini atterra Bertoldi in area di rigore e il direttore di gara non ha dubbi nell'assegnare la massima punizione. Dal dischetto si presenta lo stesso Bertoldi, Tognazzi intercetta, ma il numero 7 insacca sul tap in. Al 30' arriva il raddoppio dei gialloblù, con Bertoldi bravo nel servire Alberti che supera ancora l'estremo difensore avversario. Il Caravaggio subisce il colpo e sembra soltanto un lontano parente di quello che soltanto domenica aveva superato il Trento tre a zero. Al 37' il Levico serve il tris: invito di Castellan per Brusco che con una spettacolare girata batte ancora Tognazzi. Al 44', al primo affondo, i bergamaschi realizzano il punto che accorcia le distanze con un calcio di rigore di Crotti per fallo di Pregnolato. Si va al riposo sul tre a uno.
Seconda frazione di gara con Alberti che chiama subito in causa Tognazzi. Al 52' Castellan riallunga le distanze con un gran gol dalla distanza. Il Caravaggio cresce e mantiene in mano il pallino del gioco, ma ogni qualvolta che si presenta dalle parti di Bastianello sbatte contro il muro trentino. Al 78' Lella realizza la rete che dimezza le distanze, ma poco dopo si fa espellere per proteste. Ultimi minuti con i biancorossi in avanti, ma senza fortuna, perché il risultato non cambia fino al triplice fischio.
Il Levico Terme vince quattro a due, sale a quota 30 punti e si porta all'ottavo posto in classifica.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri