Eccellenza
sabato 28 ottobre 2017
CALCIO
La Virtus Bolzano ospita un Termeno arrabbiato

«Ci attende una partita ostica, forse più di quelle che l’anno preceduta, perché il Termeno vuole mettersi alle spalle un ultimo periodo non proprio felice. Per questo dovremo mettere ancor più attenzione su ogni singolo pallone e su ogni singola situazione».
Mister Sebastiani fotografa così la sfida che domani al Righi (inizio ore 14,30) porrà di fronte alla Virtus Bolzano il Termeno di mister Pomella. Dopo undici gare, i bianconeri della Bassa Atesina marcano attualmente l’ottavo posto in classifica con 12 punti, frutto di 3 vittorie ed altrettanti pareggi. Il Termeno non sta attraversando un buon momento cadenzato dai quattro punti conquistati nelle ultime sei partite.
La Virtus Bolzano, seconda in classica ed a tre punti dalla capolista San Giorgio, punta a conquistare la quarta vittoria consecutiva, dopo i successi maturati con Lavis, San Martino e Naturno.
La formazione anti Termeno rispecchierà l’undici che è sceso in campo dal primo minuto domenica scorsa. Tra i disponibili per mister Sebastiani l’unico dubbio da sciogliere riguarda Majdi, non ancora in perfette condizioni fisiche.
La probabile formazione: Tenderini, Kicaj, Davi, A. Kaptina, Kiem, Rizzon, E. Kaptina, De Min, Koni, Cremonini, Timpone. All. Sebastiani. A disp.: Masha, Al Salih, Debiasi, Gencarelli, Balzamà, Bounou, Marini.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri