Hombre del partido
venerdì 14 ottobre 2016
CALCIO
Folgheraiter e Navarro, ViPo e Rotaliana nel destino

Andrea Folgheraiter e Fabrizio Navarro. Il primo in estate è passato dalla Rotaliana alla ViPo Trento, il secondo ha fatto il percorso inverso, passando dalla squadra della collina al team allenato da Max Baldo.
Folgheraiter, classe 1987, domenica scorsa ha giocato una partita pressoché perfetta contro la sua ex squadra, il Mori Santo Stefano, mantenendo inviolata la propria porta. Il portiere della squadra di Marco Girardi è laureato in scienze motorie e allena i bambini del 2009/2010/2011.
Navarro, anche lui classe 1987, è divenuto padre poco più di un mese fa. «Il primo gol non potevo non dedicarlo al piccolo Andrès, tra il resto una rete bellissima. Colgo l'occasione per salutarlo» sottolinea Navarro sorridendo. In questa stagione il fantasista cileno è stato dirottato davanti alla difesa a fare gioco, collezionando l'ennesima buona prestazione del suo avvio di campionato.
La ViPo Trento di Folgheraiter in estate ha cambiato molto e dopo un avvio altalenante, è pronta a recitare un ruolo di guastafeste per le squadre candidate alla vittoria finale.
La Rotaliana di Navarro, dopo la retrocessione dall'Eccellenza, ha ringiovanito la rosa ed è ripartita quasi "da zero" per gettare le basi per il futuro.

Le domande


1. L'inizio di stagione non è stato semplice. Quali sono i motivi?
2. La sua formazione può essere considerata un'outsider?
3. Cosa vi manca per lottare per il vertice?
4. Qual è la formazione che fino ad ora l'ha impressionata maggiormente?
5. In estate ha cambiato squadra. Maggiori differenze.


ANDREA FOLGHERAITER
1. «In realtà le difficoltà principali sono state quelle di trovare un equilibrio con un organico nuovo. Adattarsi e conoscersi non è mai facile all'inizio. I risultati, però, ci hanno un po' penalizzato, perché il gioco fino ad ora espresso è stato buono, magari non abbiamo concretizzato al massimo».
2. «Il livello del campionato è livellato. Ci sono tre squadre, Anaune, Benacense e Mori che puntano alla vittoria finale, ma noi stiamo benissimo lì tra le prime posizioni».
3.«Non ci manca niente, dobbiamo essere solo più concreti in fase realizzativa. I risultati sono stati un po' ingenerosi».
4. «Tra coppa e campionato le abbiamo affrontate tutte e tre le candidate alla vittoria finale. La Benacense, in questo momento, per me è la favorita. Senza escludere noi e le altre due formazioni che sono sicuramente ottime. Domenica giocheremo proprio contro la "Bena" e sarà davvero un test importante».
5. «Difficile fare un confronto. Con la Rotaliana abbiamo vinto il campionato due anni fa e lo scorso anno siamo retrocessi dall'Eccellenza. È stata un'annata strana quella scorsa perché mi sono anche infortunato. Quindi non è confrontabile. L'organizzazione in generale della ViPo è ottima, con una società molto presente».

FABRIZIO NAVARRO
1. «Prima di tutto siamo tutti nuovi, non è mai facile. L'idea di calcio del mister, palla a terra, con la squadra molto offensiva, è stata metabolizzata dal gruppo con il passare delle partite. È un modo di giocare ottimo a mio avviso. Va detto che abbiamo incontrato le tre corazzate del campionato».
2. «Secondo me sì, possiamo fare bene con il passare delle partite. Stiamo remando tutti nella stessa direzione e il mister è molto bravo. Ma lo sapevo perché lo avevo già avuto a Villazzano».
3. «Ci manca una prima punta che finalizzi la gran mole di gioco prodotta. I giovani sono tutti bravi e il ruolo di noi "vecchietti" è quello di aiutarli a crescere».
4. «Abbiamo già affrontato Anaune, Benacense e Mori e tutte e tre sono ottime squadre. La Benacense è la formazione che gioca meglio secondo me, ma non è detto che chi giochi meglio alla fine vinca il campionato».
5. «Mi sto trovando molto bene qui e mi trovavo bene dove giocavo prima. Ad ogni modo non mi aspettavo di trovare una società e un gruppo così bello. Ci coccolano e ci fanno lavorare con tranquillità».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri