Serie C2
venerdì 2 novembre 2007
CALCIO
Südtirol inarrestabile in casa: 1-0 al Carpenedolo

L`FC Südtirol quest´anno in casa viaggia da un successo all´altro. Nell`undicesima giornata del campionato di Serie C2 i biancorossi si sono imposti al Druso di Bolzano davanti a circa 1.000 spettatori contro il Carpenedolo per 1:0, festeggiando il 5° successo nei cinque incontri finora disputati. La rete della vittoria è stata realizzata da Hannes Kiem (nella foto) al 6° minuto di gioco. In classifica l`FCS è ora con la Sassari Torres secondo con 20 punti, a due lunghezze dal Lumezzane.
Dopo Valenzana (3:0), Varese (2:1), Ivrea (2:1) e Nuorese (1:0) anche il Carpenedolo ha lasciato i tre punti al Druso. Per gli ospiti è la prima battuta d`arresto dopo quattro turni senza sconfitte, con le vittorie ottenute contro l´Olbia ed il Pavia ed i pareggi contro la Canavese ed il Pergocrema. In classifica rimangono in 12° posizione con 12 punti.

Nell´Alto Adige mancava oggi il centrocampista Mauro Calvi, colpito domenica scorsa a Pavia da una gomitata in faccia, mentre il Carpenedolo ha dovuto fare a meno dello squalificato Giacomo Chiazzolino. Ottima la partenza dei biancorossi, in vantaggio dopo soli sei minuti. La rete è del difensore Hannes Kiem, abile a deviare in rete un tiro da 20 metri di Ghidini. Fino al 30° il Carpenedolo cerca poi il pareggio, ma non si fa mai pericoloso davanti alla porta di Servili. Al 36° deve uscire per infortunio il centravanti ospite Giancarlo Improta, fratello del giocatore biancorosso Umberto Improta e per lui entra Simone Malatesta, che sette minuti piú tardi viene servito in area, ma non riesce a controllare il pallone. Termina così sull`1:0 per i padroni di casa il primo tempo. All`inizio della seconda frazione di gioco Marcelo Veron spreca una ghiottissima occasione per raddoppiare. Su un cross di Denis Mair l´attaccante argentino è un´attimo in ritardo. Al 47° la difesa del Carpenedolo deve di nuovo salvarsi su un incursione di Mair, lanciato da Ghidini. Al 54° Giuseppe Le Noci, ex biancorosso, entra per Zagari. Tre minuti più tardi Mair scappa alla retroguardia avversaria, crossa in mezzo all´area per capitano Brugger, ma i difensori bresciani riescono a deviare in angolo. All´83° Andrea Servili si mette in evidenza con una grande parata su conclusione ravvicinata di Ruffini, due minuti piú tardi Umberto Importa sbaglia da solo il possibile 2:0. Al 90° l`arbitro Lo Castro espelle per una gomitata Bianchini, tre minuti dopo ammonisce anche Brugger. Entrambi dovranno saltare la prossima gara per squalifica. Al 96° termine l´incontro con la sofferta ma meritata vittoria dei biancorossi.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri