Mercato
mercoledì 8 giugno 2016
CALCIO
Riparte il calciomercato provinciale: Lavis scatenato

Impazza il calciomercato provinciale! In Eccellenza il Lavis si aggiudica Michael Nervo dall'Alense e Stefano Concli dal Mori Santo Stefano. Il Comano Fiavè del neo mister Luca Celia, salutati i senatori Adriano Francescotti e Paolo Valenti, pare essere molto vicino al terzino della ViPo Trento Massimo Giovannini. Piace anche il difensore della Condinese Kles Galli. Il Calciochiese è interessato a Dante Pizzini del Pieve di Bono. Il neopromosso Trento riparte dalle conferme di Kelvin Appiah, Daniele Conci, Claudio Ferrarese, Stefano Scali e Thomas Veronese. Anche Andrea Gattamelata, accostato più volte all'Aquila Trento in questo inizio di calciomercato, dovrebbe rimanere.
Il Mori Santo Stefano, in attesa di sapere se verrà ripescato in Eccellenza (si dice che sia in pole position di un eventuale ripescaggio), ha preso Gregorio Fracalossi del Trento per blindare la porta. I tricolori guardano con particolare interesse anche ai centrocampisti Patrizio Paissan e Luca Michelon del Nago Torbole. Per l'attacco si parla di Michele Marinaro del Rovereto e Pietro Villani della ViPo. Da non sottovalutare nemmeno la pista che porta al centrocampista Eduardo Grazioli del Mezzocorona.
In Promozione occhio ad Anaune e Benacense. La squadra del neo tecnico Filippo Moratti, confermato Alcibiade Morano in difesa, lavora per non far partire Davide Panizza, Alessio e Manuel Mariotti davanti. In entrata Riccardo Cassata dalla Rotaliana, ex Bassa Anaunia, e Nicola Micheli dal Mezzocorona.
La Benacense ha preso Lorenzo Moscatelli dall'Alense. Per la porta, con Matteo Cristoforetti in uscita, si lavora per Francesco Bonomi del Dro, mentre per la difesa Dal Fiume dal Mori Santo Stefano. Lorenzo Pedrai, centrocampista del Rovereto, piace sia ai biancoverdi gardesani, che al Mori e all'Arco. Il Rovereto che sta lavorando anche per un nuovo assetto societario, cercherà di trattenere le due stelle Manuel Dacroce e Marco Tranquillini.
La ViPo Trento ha preso Andrea Folgheraiter per la porta e per l'attacco pensa a Moreno Nicolussi Paolaz del Calceranica, giocatore che piace anche alla Fersina. I gialloneri di mister Alessandro Zenobi sono alla ricerca di una punta e Manuel Fontana del Pinè è un'idea.
La Virtus Trento ha preso dell'Aldeno il centrale di difesa Tiziano Lunelli e ha fatto registrare il ritorno di Francesco Mazzola dalla ViPo. La Bassa Anaunia di mister Marco Bertoncini, con Davide Angeli e Claudio Barbetti in uscita, potrebbe andare su Davide Franzoi del Trento e Axhi Hasa che, però, è corteggiato da molte formazioni come Calceranica e Porfido Albiano. Rossoneri cembrani che lavorano anche per Davide Sceffer dal Mori, Alessandro Marconi dalla Bassa Anaunia, Fabrizio Navarro della ViPo, Matteo Tamanini della Rotaliana e Mirko Valer dalla Ravinense.
La neopromossa Aquila Trento ha preso Paolo Nardin e lavora per inserire nel proprio organico qualche giovane. Un'altra neopromossa, la Garibaldina, ha il "sì" di Macoumba Sambe dal Lavis. Il capocannoniere della scorsa Prima Categoria Armand Xeka ha molte richieste, ma potrebbe rimanere. La squadra di San Michele è interessata a Sebastiano Piva del Calceranica e Demis Cerami, centrocampista del Castelsangiorgio, che però sembra essere molto vicino alla Virtus Trento. Per l'attacco si pensa a Bruno Rosati dell'Albiano e Matteo Anderle del Calceranica che, però, non dovrebbe muoversi dalla propria società. L'altra neopromossa, la Settaurense di Nicola Giovanelli, cercherà di trattenere l'attaccante N'Daw Sherim. Intanto ha preso un giovane scuola Calciochiese Mirko Scalvini, classe 1997, dal Castelcimego. La squadra di Storo sta lavorando anche per Manuel Grassi dalla Condinese e per l'arrivo di molti giovani. I nomi sono quelli di Manuel Fusardi, Alberto Bettazza, Demjan Hoxa, Simone Nicolini e Massimo Salvagni. La Condinese, con bomber Kamal Essoundousi in partenza, lavora per Armando Finales dal Calciochiese. Voci insistenti parlano di un ritorno eccellente in casa "canarino": Stefano Heidarinia.
Il Nago Torbole di Paolo Zasa, lavora per non perdere Andrea Santulliana. La Rotaliana del neo tecnico Max Baldo prima dovrà definire bene i quadri societari. Si lavora per tenere Daniel Sebastiani, seguito anche dalla Garibaldina. Ufficiale il ritorno di Massimo Stefenelli.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Inserire almeno 4 caratteri