calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Eccellenza

Mori tutto solo in vetta, nulla di fatto nel big match di Lavis

Prosegue il momento magico del Mori Santo Stefano, ora tutto solo in vetta alla classifica del massimo campionato regionale. Nella classica sfida di via Pomerio con l'Arco 1895 i tricolori sono prima passati in vantaggio con un tirocross di Nicola Cescatti, per poi essere superati dai gol degli ex Marco Canali (su rigore) e Matteo Risatti (tocco d'opportunismo) ed infine ribaltare nuovamente il risultato con un colpo di testa di Daniel Pedrotti e con il tap-in di Luca Rella, per la seconda domenica consecutiva match winner nella truppa di mister Mirko Colpo.

Mirko Colpo, allenatore del Mori Santo Stefano capolista
Mirko Colpo, allenatore del Mori Santo Stefano capolista

Nulla di fatto, invece, nel big match tra Lavis e San Giorgio: i rossoblù giocano bene, rimangono imbattuti ma pure senza vittorie in campionato, i pusteresi perdono due punti dalla vetta ma possono sorridere. Primi stop per Comano Terme Fiavé e Anaune Val di Non, trafitti in terra altoatesina da Brixen e Termeno: i termali si sono arresi al guizzo di Manuel Wachtler, i nonesi si sono illusi con Nicolò Biscaro, prima di arrendersi alla doppietta di Alex Pfitscher e al definitivo 3 a 1 di Rafael Pomella.

Prima vittoria in Eccellenza per il Rovereto del presidente Carlo Schönsberg, che in poco più di metà gara ha messo al sicuro i tre punti grazie a Matteo Pecoraro (rasoterra ravvicinato), Yuri Salvaterra (preciso destro) e Manuel Brusco (botta dalla distanza), rendendo inutile il gol del Lana firmato da Daniele Zingale. I bianconeri, che nella ripresa hanno sofferto assai (Michele Poli ha parato un penalty di Andreas Nicoletti) e ora masticano amaro per l'infortunio che ha colpito proprio Brusco.

Rimane nei bassifondi la ViPo Trento: Ledion Marku su punizione ha portato avanti i collinari al primo affondo, ma il Bozner con tre gol in meno di 20' (diagonale di Abdenaim En Naimi, doppietta di Gabriele Proietti) ha indirizzato subito il match sui binari più consoni agli arancioneri, che poi hanno chiuso il conto con Andrea Gasparini dopo che Raffaele Russo aveva regalato una flebile speranza agli azulgrana.

Completano il quadro i successi esterni di Strada del Vino e Maia Alta: la matricola ha espugnato il campo del San Paolo (inizialmente in vantaggio con Davide De Vito) grazie agli acuti di Kilian Carlini, Massimiliano Dalpiaz e Fabio Bertoldi, i meranesi hanno violato il catino di Stegona (inutile la doppietta di Justin Pfeifer) con quattro gol firmati Edoardo Ghiotti, Younes Jamai, Hannes Luther e Martin Ciaghi (su rigore).

IL QUADRO COMPLETO DELLA 3ª GIORNATA DI ECCELLENZA

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip