SporTrentino.it
Eccellenza

Coppa: Arco e Rotaliana, festa per due, impresa di Mori e Anaune

Sono Mori Santo Stefano, Rotaliana e Anaune Val di Non come vincitrici dei gironi, e Arco 1895 come miglior seconda, le quattro semifinaliste di Coppa Italia di Eccellenza: lunedì il sorteggio stabilirà le doppie sfide che andranno in scena mercoledì 10 e mercoledì 24 novembre e che decreteranno chi nel weekend dell'11-12 dicembre si giocherà il trofeo nella finale provinciale. Una settimana più tardi, poi, si terrà in provincia di Bolzano la finale regionale che dà l'accesso al tabellone nazionale.

L'ultima serata dei triangolari ha regalato due ribaltamenti di situazione e un pareggio che fa sorridere due formazioni. Nel girone A per quasi un'ora ha sperato nel colpaccio anche il Comano Terme Fiavé: i gialloneri, fermi ai box, dovevano sperare in un 1-0 del Mori Santo Stefano sul Lavis, e così è stato dal 33' del primo tempo (potente e vincente sinistro di Davide Fiorini) al 24' della ripresa (tap-in di Michele Pezzato per il raddoppio lagarino). Al 42' con un'inzuccata Thierno Diagne ha rimescolato le carte, ma un rigore all'ultimo respiro dell'ex di turno Marco Canali (dopo fallo su Daniel Carotta) ha griffato il 3-1 tricolore regalando il pass alla truppa di Davide Zoller. Il Lavis si mangia le mani per non aver sfruttato una situazione di partenza favorevole e per aver fallito sullo 0-0 un rigore con Alessio Forcinella.

Alessio Forcinella ha fallito un rigore sullo 0-0
Alessio Forcinella ha fallito un rigore sullo 0-0

Nel girone B già alla vigilia si sapeva che un pareggio avrebbe qualificato sia Arco e Rotaliana, in quanto le due formazioni vantavano già 3 punti e nessuna seconda avrebbe potuto raggiungere quota 4. Sul sintetico di via Pomerio si è concretizzato proprio un pari: vantaggio gialloblù a inizio ripresa firmato da un tiro di Mattia Rigatti (deviato da un difensore ospite), risposta biancazzurra di Tommaso Moser a sigillare il definitivo 1-1.

Impresa dell'Anaune Val di Non nel girone C. La ViPo Trento in vantaggio con un rigore del solito Matteo Pecoraro, pari con un potente tiro di Francesco Pinamonti e nuovo guizzo azulgrana prima del riposo con il tocco preciso di Simone Omodei. Nella ripresa è stato monologo noneso con lo scatenato Pinamonti che prima ha messo in rete dopo un'azione controversa, poi si è trasformato in assist-man per il neoentrato Nicolò Biscaro. Di Manuel Sanzo nel finale il definitivo 2-4.

Le classifiche

Girone A: Mori Santo Stefano (differenza reti +1), Comano Terme Fiavé (0), Lavis (-1) 3 punti.
Girone B: Rotaliana (differenza reti +2) e Arco 1895 (+1) 4 punti, Gardolo 0.
Girone C: Anaune Val di Non (differenza reti +1), Dro Alto Garda (0) e ViPo Trento (-1) 3 punti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,482 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip