calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie D

Super Virtus Bolzano, poker alle Dolomiti Bellunesi

Nella quarta giornata di Serie D, la Virtus Bolzano ritorna alla vittoria dopo due pareggi consecutivi e vola a quota 8 punti in classifica. I biancorossoverdi stendono la Dolomiti Bellunesi per 4-2 grazie alle reti di Bussi, Okoli, Elis Kaptina e Mlakar.

PRIMO TEMPO – Al 3’ si parte con un cross perfetto di Bussi, ma nessuno è pronto a raccogliere in mezzo all’area. Al 5’ dagli sviluppi di un corner, lo stesso Bussi stoppa dal limite dell’area, se la sposta sul destro e calcia: il portiere non la vede partire e viene trafitto alla sua sinistra. Rispondono gli ospiti al 7’: Artioli tenta una conclusione sporcata che Pircher controlla svicolare a lato. Al 10’ Osorio ubriaca Conti con un tunnel, si inserisce in area ma il suo tiro-cross viene intercettato. Un’amnesia difensiva costa cara alla Virtus Bolzano al 12’: Svidercoschi si libera di Kicaj e, a tu per tu con il portiere, è freddo a pareggiare i conti. Arcopinto al quarto d’ora prova il destro dalla lunga distanza, ma Pircher blocca in due tempi. Al 20’ Pircher sbaglia l’uscita e Busetto mette provvidenzialmente in corner. Al 22’ altro brivido per la Virtus con Svidercoschi che sfrutta un errore della retroguardia di casa: l’attaccante classe 1999 si invola in area, ma questa volta è il palo a salvare i padroni di casa. Punizione potenzialmente insidiosa dai 30 metri sui piedi di Pasqualino: il numero 2 alla mezz’ora strozza un destro debole sul fondo. Al 31’ Elis Kaptina imbuca per Okoli, bravo a prendersi lo spazio con il corpo e a incrociare: sfiora solamente Saccon, la palla va in porta per il 2-1. La Dolomiti Bellunesi trova Toniolo sulla sinistra al 34’, ma la sua conclusione è tra le braccia di Pircher. Al 37’ Bounou va a calciare il corner con il suo mancino, trovando la testa di Elis Kaptina, la cui incornata è lontana dal bersaglio grosso. Al 44’ Kicaj manca l’intervento, Artioli prova a scavalcare con un lob Pircher che è un felino ad alzare le braccia e fare muro.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa, i biancorossoverdi partono con un buon piglio e al 52’ Elis Kaptina si libera per calciare: la traiettoria finisce tra le braccia di Saccon. Le squadre si allungano, c’è spazio per colpire. E al 57’ un’incursione di Arcopinto costringe al fallo Bounou in area di rigore. L’arbitro assegna il penalty: dal dischetto va Svidercoschi che spiazza Pircher ma calcia largo. Si resta sul 2-1. Arrivano i primi cambi con Mlakar che rileva Okoli. Ed è proprio Mlakar a servire magicamente Osorio, atterrato in area da Pettinà: capitan Elis Kaptina è freddo dagli undici metri e sigla il 3-1 al 68’ con una botta sotto la traversa. Al 30’ della ripresa la Virtus Bolzano cala il poker con una bella azione di Cremonini, il quale mette in mezzo: dopo un rimpallo ne approfitta Mlakar, lesto a mettere nel sacco per il 4-1. Arcopinto sfiora il palo al 78’ con un fendente dalla destra. Nel finale Corbanese trova il gol del 4-2 finale, grazie a una bella girata.

Il tabellino

VIRTUS BOLZANO-DOLOMITI BELLUNESI 4-2
RETI: 4’ pt Bussi (VB), 12’ pt Svidercoschi (DB), 31’ st Okoli (VB). 22’ st E. Kaptina (VB), 30’ st Mlakar (VB), 42’ st Corbanese (DB)
VIRTUS BOLZANO (4-3-1-2): Pircher; Bussi, Busetto, Kicaj, Sinn; Cremonini (48’ st Hochkofler), Mayr, Bounou (23’ st A. Kaptina); Osorio (28’ st Grezzani); E. Kaptina (35’ st Isufaj), Okoli (14’ st Mlakar). All. Alfredo Sebastiani
DOLOMITI BELLUNESI (3-5-2): Saccon; Pasqualino (20’ st Estevez Ramirez), Pettinà, Conti; Arcopinto, Casella (27’ st Onescu), Artioli, Toniolo (33’ st T.Cossalter), Alari; A. Cossalter, Svidercoschi (14’ st Corbanese). All. Lucio Brando
ARBITRO: Abou El Ella di Milano (Severini di Seregno e Ruocco di Brescia)
NOTE: spettatori 100 circa. Ammoniti Arcopinto, Pettinà (DB), E. Kaptina (VB)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip