calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Femminile

Trento ancora al palo, il Cesena si impone per 2-0

Sul campo del Cesena Femminile arriva la seconda sconfitta stagionale per le gialloblù di mister Spagnolli. Non basta una buona prestazione e una Chiara Valzolgher impeccabile per conquistare i primi punti stagionali: nonostante 80’ minuti combattuti ed una prestazione di altissimo livello dal punto di vista agonistico, è il Cesena a trovare il gol del vantaggio con Rossi, brava a staccare di testa in area e a trafiggere il portiere gialloblù sugli sviluppi di un corner. Il raddoppio delle padrone di casa arriva all’ 87’ con Distefano in contropiede. La prossima partita, in programma domenica 2 novembre allo Stadio Briamasco, vedrà le gialloblù impegnate contro Sassari Torres.

La cronaca

L’avvio di gara è frizzante con entrambe le formazioni che nei primi tre minuti di gioco si affacciano in area rigore avversaria: sono le padrone di casa le prime a rendersi pericolose con una conclusione di Porcarelli sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sul ribaltamento di fronte è Rosa, per il Trento, ad impensierire con un’incursione sulla sinistra la retroguardia cesenate, attenta a chiudere in corner. Al 7’ è il Cesena a tentare la conclusione con Distefano, che, lanciata in contropiede, non riesce ad inquadrare lo specchio della porta dalla sinistra.
Al 15’ le gialloblù si rendono pericolose con Battaglioli: l’attaccante, servita in profondità da Rosa, viene anticipata da un’uscita perfetta del portiere di casa. Al 27’ è il Cesena a sfiorare il vantaggio: il bel colpo di testa di Costi in area piccola viene neutralizzato da una splendida parata d’istinto di Valzolgher. Un minuto più tardi è di nuovo il portiere gialloblù a finire sotto i riflettori con una splendida uscita in anticipo su Distefano lanciata a rete.

Al 34’ bella ripartenza del Trento con Rosa che serve nello spazio Tonelli che, complice una buona chiusura della retroguardia di casa, non riesce a battere a rete. I ritmi della gara sono alti e un minuto più tardi si rinnova il duello Costi-Valzolgher, con il portiere bravo ad intervenire sulla spizzata dell’attaccante di casa. Al 42’ arriva l’occasionissima per le gialloblù: è Fuganti a lanciare nello spazio Tonelli, che controlla e appoggia per Bielak, che, a tu per tu con Frigotto, si fa ipnotizzare e calcia debolmente tra le braccia dell’estremo difensore. La prima frazione di gioco si chiude sul punteggio di 0-0.

La ripresa inizia sulla falsariga del primo tempo, con il Cesena subito pericoloso con Nano che, servita sulla corsa da Porcarelli, batte a rete dalla sinistra trovando la risposta pronta di Valzolgher che alza in corner. Un minuto più tardi le gialloblù si rendono pericolose con Rosa che, lanciata nello spazio da Battaglioli, non riesce a trovare il tempo della conclusione dal limite sinistro dell’area piccola.
Al 50’ è il Cesena a cercare la conclusione dalla distanza con Distefano che non inquadra però lo specchio della porta. Al 53’ grande occasione per le padrone di casa con Porcarelli che, dopo un buon controllo in area, viene ostacolata da Tonelli e non riesce a concludere a rete da ottima posizione.
Al 57’ arriva il primo cambio per le gialloblù: fuori Rosa, dentro Varrone. Al 63’ sono le gialloblù a rendersi pericolose in avanti: una bella azione corale libera al tiro Varrone dal limite destro dell’area piccola, con la difesa di casa bava a sventare in angolo la minaccia. Tre minuti più tardi arriva la risposta del Cesena: è Ploner dai venti metri ad andare alla conclusione, trovando l’opposizione di una fin qui impeccabile Valzolgher, che toglie letteralmente il pallone dal sette.

La gara prosegue su un canovaccio che non accenna a mutare, con le bianconere alla ricerca del vantaggio ed il Trento bravo a chiudersi e a cercare di rendersi pericoloso, in più occasioni, in contropiede. Al 79’ arriva la sliding doors del match ed il vantaggio per le padrone di casa: è Rossi a trafiggere di testa Valzolgher sugli sviluppi di un corner dalla destra battuto dalla neoentrata Gidoni.
Il Trento prova a reagire d’orgoglio allo svantaggio con una buona progressione di Tonelli arginata dalla retroguardia di casa; è però il Cesena a colpire nuovamente, in contropiede, sette minuti più tardi: Distefano, lanciata a rete da Galli, batte a rete e non lascia scampo al portiere gialloblù, che non può far altro che raccogliere dalla rete il pallone del 2-0 che chiude, di fatto, la gara. Dopo quattro minuti di recupero decretati dal signor Ursini arriva il triplice fischio che manda in archivio la seconda di campionato con le gialloblù che, dopo 180’, rimangono ferme a quota 0 punti.

Le dichiarazioni

«Abbiamo affrontato una squadra che ha creato molto, ma siamo riusciti a rimanere in partita fino al momento del gol, - dice Massimo Spagnolli - difendendoci sempre con ordine e riuscendo a renderci inoltre pericolosi: le ragazze hanno fatto una grande partita a livello agonistico e non posso rimproverare loro nulla. Dobbiamo lavorare ancora tanto in settimana per migliorare, ma abbiamo la consapevolezza dei progressi fatti a livello di prestazioni».
«Il primo tempo abbiamo giocato alla pari con il Cesena, riuscendo anche a renderci pericolose in avanti. - sottolinea Chiara Valzolgher - nella ripresa il pallino del gioco è invece passato a loro ma fino all’80’ siamo rimaste in partita. Ci manca ancora qualcosa però il pensiero deve essere ottimista: dobbiamo continuare a lavorare per migliorare sempre più ed il più velocemente possibile».

Il tabellino

CESENA FEMMINILE - TRENTO CALCIO FEMMINILE 2-0
CESENA FEMMINILE: Frigotto, Nano (78’ Cuciniello), Mancuso, Rossi, Casadei, Zanni (78’ Gidoni), Iriguchi, Ploner, Distefano (87’Bradau), Costi (72’ Bernardi), Porcarelli (72’ Galli).
A disposizione: Serafino, Bizzocchi, Amaduzzi, Pastore. Allenatore: Ardito Michele
TRENTO CALCIO FEMMINILE: Valzolgher, Lenzi (72’ Settecasi), Tonelli L., Andersson (89’ Bertamini), Ruaben, Kuenrath (89’ Tononi), Fuganti, Bielak, Tonelli A., Rosa (57’ Varrone), Battaglioli.
A disposizione: Callegari, Lucin, Torresani, Gastaldello, Chemotti.Allenatore: Massimo Spagnolli.
ARBITRO: Cristiano Ursini di Pescara (Polidori-Vagnetti di Perugia)
RETI: 80’ Rossi, 87’ Distefano.
NOTE: Recupero: 2’ e 4’

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip