SporTrentino.it
Promozione

Il Rovereto si ferma a Denno, accorciano Borgo e Alense

Arriva al Valmaor di Denno il primo stop per la corazzata Rovereto. Merito di una Bassa Anaunia veramente in palla: i nonesi, vogliosi di dedicare una vittoria alla giovane Silvia, tragicamente scomparsa giovedì, hanno sbloccato il risultato nel primo tempo con un tocco di prima intenzione di bomber Cristian Zanotti. Ad inizio ripresa il rigore del capitano ospite Paolo Maria Festi sembrava l'inizio dell'ennesima cavalcata bianconera, stoppata però dal secondo gol di Zanotti, stavolta servito da uno scatenato Ermanno Formolo, e dal contropiede finalizzato da Matteo Dalpiaz per un 3-1 inaspettato quanto meritato: i ragazzi di Flavio Brugnara rimangono così imbattuti e nelle zone più nobili della classifica di Promozione.

Mirko Boschi della Settaurense 1934
Mirko Boschi della Settaurense 1934

Prosegue intanto la marcia del sorprendente Borgo. Stavolta i valsuganotti non hanno fatto leva sulla propria difesa, ma sull'attacco: i giallorossi (a segno con Marco Armellini, Simone Agostini e Antonio Segnana) hanno dovuto gonfiare la rete tre volte per rintuzzare le momentanee rimonte del Nago Torbole firmate da Martino Tamoni e Giacomo Mazzucchi.

Torna a vincere l'Alense, che sul campo del Cavedine Lasino ritrova la propria formidabile prima linea. Dopo il doppio botta e risposta firmato da Christian Trainotti e Marco Deimichei da una parte e da Davide Santuari e Omar Ruaben dall'altra, sono stati Luca Menegot e ancora Marco Deimichei a griffare la vittoria lagarina.

Si ferma invece la Settaurense 1934, al primo pari stagionale: a Mezzocorona l'1-1 è tutto di rigore, con Genci Kumrija a portare avanti i rotaliani e Federico Lorenzi a pareggiare per i giudicariesi.

Intanto l'Aquila Trento intravede un po' di continuità: la truppa di Walter Fugatti dopo 65' di equilibrio ha trovato con un'accelerata di Carlos Bonilla e con una stoccata di John Burlon le due reti utili per aver ragione del roccioso fanalino di coda Tnt Monte Peller.

Non riesce a tornare al risultato pieno la Benacense 1905. I decimati rivani si illudono nel primo tempo con un tocco sotto misura di Lorenzo Chiarani, ma vengono ripresi all'ultimo respiro da Amedeo Malesardi, che regala il terzo risultato utile consecutivo al Sacco San Giorgio.

In zona salvezza pesantissimi i successi di Fiemme e Calceranica. A Cavalese i ragazzi di Alessandro Capovilla hanno accelerato nel primo tempo con Gabriele Longo e Tommaso Varesco, per poi subire il ritorno del Pinzolo Valrendena firmato da Manuel Mariotti; nel finale è così arrivato il sigillo di Stefano Brigadoi a regalare il successo ai fiemmesi. I lacustri con gli acuti nella ripresa di Bruno Caresia e Luca Marzadro hanno invece inguaiato ulteriormente il Telve.

IL QUADRO COMPLETO DELLA 6ª GIORNATA DI PROMOZIONE

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip