SporTrentino.it
Femminile

Domani l'ultima partita casalinga del Trento Femminile

L'ultima in casa, la penultima di campionato, sarà una festa. E lo sarà perché sta per chiudersi una stagione complicata, iniziata tra mille incognite, sospesa e poi ripartita. Una stagione lunga, che comunque ha regalato grandi emozioni al Trento e ai suoi tifosi. Un campionato vissuto sempre al vertice, sognando e facendo sognare. Questa avventura ancora non è finita e per l'ultima in casa ci sarà anche la riapertura delle tribune al pubblico: si gioca a porte aperte, per ritrovare i propri tifosi, quest'anno forzatamente lontani come non mai e simbolicamente per chiudere una “strana” stagione guardando ad una prossima che si spera possa essere vissuta nella normalità. Il bilancio vero si farà tra due settimane, a fine campionato. Domani c'è ancora spazio per la speranza ed il compito del Trento è vincere anche questa, come ha fatto nelle ultime settimane. Poi si vedrà.
A Vittorio Veneto il Cortefranca potrebbe staccare il biglietto per la serie B: in caso di vittoria la matematica consegnerebbe il campionato alle lombarde. Ma il pensiero delle gialloblu deve restare sul campo di Mattarello. Non sarà un avversario facile da affrontare il Portogruaro: lo scontro testacoda diventa poco prevedibile e molto insidioso quando arriva a fine campionato e chi sta in fondo ha bisogno di punti.
Domani, con l'Isera ferma per il turno di riposo, il Portogruaro ha la sua grande occasione. Si gioca l'intera stagione e sicuramente non vorrà mancare l'opportunità. Sarà una partita probabilmente difficile da decifrare per le ragazze in campo, con pochi spazi per giocare ed un avversario deciso a lottare fino in fondo. Una partita “da sbloccare” prima possibile, ma anche da affrontare con la tranquillità e la consapevolezza di quanto mostrato fino ad ora in un campionato in cui poche squadre sono riuscite a mettere in crisi il Trento. La chiave sarà ancora una volta non sottovalutare l'avversario, errore che il Trento non ha mai commesso, riuscendo così ad evitare insidie nascoste e scivoloni inattesi.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip