SporTrentino.it
Serie D

Virtus Bolzano sconfitta dal Cjarlins con rimpianti

Sconfitta casalinga per la Virtus Bolzano che, sul sintetico dell’Internorm Arena, cede al Cjarlins Muzane per 4-2. I bolzanini riescono a raggiungere per due volte gli ospiti, prima con Bonou e poi con Gulic, ma un minuto dopo la rete del 2-2 arriva il nuovo vantaggio dei friulani. Al 93' la Virtus Bolzano beneficia di un calcio di rigore, fallito però da Bonou, a precedere il gol del definitivo 4-2 in favore del Cjarlins Muzane.

RISULTATI DELLA GIORNATA E CLASSIFICA

La cronaca

Primo tempo
Nei primi dieci minuti di gara la Virtus Bolzano conquista due angoli ma non riesce ad impensierire la porta avversaria.
Al 13’ pallone filtrante nell’area friulana destinato a Bounou, il centrocampista bolzanino è anticipato dalla tempestiva uscita del portiere Moro.
Al 20’ Cremonini ruba il tempo a De Agostini e fa partire il rapido contropiede allungando verso Bounou, quest’ultimo lancia Timpone che, però, si allunga troppo la sfera e il tentativo di cross s’infrange sul facile recupero della difesa friulana.
Al 21’ Arnaldo Kaptina parte rapido dalla propria metà campo e dai venti metri impegna il portiere Moro con un tiro radente, che l’estremo blocca a terra.
Al 24’ Bacher prova la lunga gittata su calcio di punizione, ma la sfera finisce alta sopra la traversa della porta avversaria.
Al 27’ stangata dai venti metri di Arnaldo Kaptina che, su calcio di punizione, manda la palla a colpire in pieno il palo alla destra del portiere Moro.
Al 33’ il Cjarlins passa in vantaggio. Tonelli detta l’assist area per il libero Spetic, che di testa infila il portiere Iardino.
Al 36’ la Virtus Bolzano pareggia. Sulla ripartenza Davi detta il passaggio laterale per Bounou, il centrocampista danza lungo la linea che delimita l’area di rigore friulana alla ricerca della luce, che trova, e nella quale indirizza un forte tiro che non lascia scampo al portiere Moro.
Al 43’ Timone trova l’imbucata nell’area friulana per Mlakar, l’attaccante davanti al portiere avversario s’incarta e spreca la favorevole occasione.
Al 44’ cross di De Agostini per Buratto che, in piena area di rigore biancorossa, spedisce sopra il montante.
Al 48’ raddoppio Cjarlins Muzane. Nell’ultimo giro di lancette del primo periodo, la formazione friulana sfrutta un giro palla che Butti confeziona con un cross sottoporta, dove sbuca nuovamente la testa di Spetic che insacca la rete del nuovo vantaggio ospite.

Secondo tempo

All’11 Cremonini si presenta al limite dell’area di rigore friulana e prova la conclusione a giro che termina di una spanna sopra la traversa.
Al 17’ pareggio della Virtus Bolzano. Bacher dalla bandierina detta lo spiovente, la palla perviene nella zona di Gulic che con un colpo di testa batte il portiere Moro.
Al 18’ nuovo vantaggio del Cjarlins Muzan. Tonelli salta Arnaldo Kaptina, per poi tagliare l’intera area di rigore biancorossa con un diagonale che finisce sul secondo palo, dove Butti non ha problemi ad insaccare.
Al 23’ Osorio dalla linea di fondo indirizza per il rimorchio di Cremonini il cui tiro finisce tra le braccia del portiere Moro.
Al 27’ rasoterra insidioso di Bacher che impegna il portiere Moro in una parata a terra.
Al 34’ confusione nell’area di rigore biancorossa, Radujko ne approfitta e da posizione centrale indirizza sopra la traversa.
Al 39’ gran botta di Bounou sulla quale il portiere Moro compie una prodezza, riuscendo a deviare d’istinto.
Al 48’ la Virtus Bolzano usufruisce di un calcio di rigore che Bounou, però, si fa parare dal portiere Moro.
Al 50’ la quarta rete dei friulani. Parte il lancio lungo per Volas che si ritrova nell’uno contro uno con il portiere Vitiello, Volas salta l’estremo ed insacca a porta vuota.

Il tabellino

VIRTUS BOLZANO - CJARLINS MUZANE 2-4
VIRTUS BOLZANO (4-3-1-2): Iardino (11’ s.t. Vitiello); Davi, Kiem, Rizzon, De Santis (37’ s.t. Kicaj); Bounou, A. Kaptina (20’ s.t. Osorio), Cremonini; Bacher; Mlakar (11’ s.t. Gulic), Timpone (37’ s.t. Grezzani). A disposizione: Carella, Cia, Forti, Kuka. Allenatore: Gabbiano Santin
CJARLINS MUZANE: Moro, Ndoj, Zuliani, Tonizzo (dal 40’ s.t. Volas), De Agostini (1’ s.t. Bussi), Forestan, Gigli, Longato (32’ p.t. Tonelli), Buratto, Spetic (32’ s.t. Radujko, dal 37’ s.t. Sautto), Butti. A disposizione: Asquini, Beltrame, Pucci, Palmegiano. nAllenatore: Nicola Princivalli.
ARBITRO: Gianmarco Vailati di Crema
MARCATORI: 33’ p.t. Spetic (CM), 36’ p.t. Bounou (VBZ), 48’ p.t. Spetic (CM), 17’ s.t. Gulic (VBZ), 18’ s.t. Butti (CM), 50’ s.t. Volas (CM)
NOTE: corner: 11 a 7 per la Virtus Bolzano. Ammoniti: Cremonini della Virtus Bolzano, Forestan e Ndoj del Cjarlins Muzane. Recupero: 3’ p.t.; 6’ s.t.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip