SporTrentino.it
Serie D

Il Trento schianta la Luparense, ora a +8 sulla Manzanese

Spettacolo al “Briamasco”. Il Trento torna alla vittoria e lo fa nel migliore dei modi. Sul campo amico la compagine di Parlato domina il match contro la Luparense e supera i veneti per 4 a 1 grazie alla doppietta di Aliu nel primo tempo e alle reti di Pilastro e Gatto nella ripresa. Sedicesima vittoria stagionale per gli aquilotti che si portano a più otto sulla Manzanese, con dieci gare ancora da disputare.
Domenica si torna già campo: il Trento sarà impegnato a Montebelluna.

RISULTATI DELLA GIORNATA E CLASSIFICA

La cronaca

Mister Parlato recupera Gatto e Aliu, che hanno scontato il turno di squalifica, ma deve fare a meno degli infortunati Bran e Ronco e di Osuji, appiedato per un turno dal Giudice Sportivo. L’allenatore gialloblù opta per l’ormai collaudato “4-3-1-2” con Cazzaro tra i pali e linea difensiva composta da Galazzini e Contessa sulle corsie esterne con Trainotti e Dionisi centrali. Gatto è il playmaker in mezzo al campo con Caporali e Pilastro interni, mentre Belcastro agisce alle spalle del tandem offensivo composto da Aliu e Pattarello.
Grande approccio al match per gli aquilotti che, desiderosi di riscattare il risultato negativo di domenica, impattano la partita nel migliore dei modi e dopo appena dieci minuti di gioco trovano la rete del vantaggio.
L’azione che porta alla rete dell’1 a 0 è frutto di una gran giocata tra Aliu e Belcastro che, con un “dai e vai”, aggirano la difesa veneta con tiro cross del centravanti che, complice una deviazione di Meneghini, s’insacca nella porta della Luparense.

Dieci giri di lancette più tardi e il raddoppio è servito: Gatto pesca Aliu con un favoloso tracciante, il numero nove gialloblù scappa al diretto marcatore e calcia a rete dopo un super controllo. Bacchin respinge la conclusione, ma nulla può sul rebound del bomber trentino, al suo quindicesimo centro stagionale.
La Luparense incassa il colpo ma riesce ad accorciare subito le distanze grazie a una gran punizione di Forte, che con una bordata mancina trafigge l’incolpevole Cazzaro.
Il Trento non si scompone e riprende subito in mano le redini del match: al minuto 32 Pattarello salta Forte nello stretto e poi lascia partire un rasoterra che sfiora il montante e si accomoda sul fondo. I padroni di casa continuano a spingere trovando sbocchi soprattutto a destra con Galazzini, autore di una grandissima prestazione che, appena prima della fine del primo tempo, sfonda in area e viene atterrato da un difensore. Il rigore è evidente, ma Gatto dagli undici metri si fa ipnotizzare da Bacchin e il primo tempo si chiude con il Trento avanti per 2 a 1.

Nella ripresa il canovaccio non cambia e la compagine di Parlato alza ulteriormente i giri del motore, diventando assoluta padrona del campo. È il 51’ quando Galazzini, dopo una delle sue sgroppate, serve un assist d’oro a Caporali, che piazza la conclusione, trovando la risposta dell’estremo difensore veneto. Quattro minuti più tardi arriva il terzo gol dei gialloblù. Azione che si sviluppa neanche a farlo apposta sulla destra, Galazzini serve al centro Pilastro che addomestica il pallone e con una “ruleta” si libera al tiro, trovando un diagonale rasoterra sul quale Bacchin non può nulla. Passano due minuti e il Trento cala anche il poker. Apertura di Gatto sulla destra per Pattarello che punta Forte e serve il solito Galazzini in sovrapposizione: traversone di prima per Belcastro, che viene steso in area. Altro rigore con Gatto che torna dagli undici metri e, questa volta, insacca con una gran botta centrale.

Nell’ultima mezz’ora i gialloblù sfiorano il quinto gol con Aliu (gran rovesciata dopo un’altra scorribanda di Galazzini) e con il neoentrato Ferri Marini, anticipato nei pressi della linea di porta.
Il Trento domina, vince e vola a più otto in classifica nei confronti della Manzanese. Domenica trasferta in terra veneta per affrontare il Montebelluna.

Il tabellino

TRENTO – LUPARENSE 4-1
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Galazzini, Trainotti, Dionisi, Contessa (24’st Tinazzi); Pilastro (28’st Santuari), Gatto, Caporali (26’st Nunes); Belcastro (37’st Ronchi); Pattarello (22’st Ferri Marini), Aliu.
A disposizione: Baldessari, Comper, Amadori, Borges.
Allenatore: Carmine Parlato.
LUPARENSE (4-3-1-2): Bacchin; Meneghini, Beccaro, An. Munaretto, Forte; Rubbo, Baccolo (16’st Chajari), Fracaro; Finocchio (26’st Rosina); Florian, Menato (41‘st Stringa).
A disposizione: Corà, Zanella, Al. Munaretto, Cenetti, Bonaldo, Stangacciu.
Allenatore: Massimo Mattiazzo.
ARBITRO: Di Cicco di Lanciano (Mantella di Livorno e Draghetta di Lecco).
RETI: 10’pt Aliu (T), 21’pt Aliu (T), 26’pt Forte (L), 10’st Pilastro (T), 13’st Gatto (T).
NOTE: partita disputata a porte chiuse. Tempo soleggiato. Campo in buone condizioni. Ammoniti: Pilastro (T), Ronchi (T), Rubbo (L), Baccolo (L) e Beccaro (L). Calci d’angolo 6 a 0 per il Trento. Recupero 1’ + 4’.

fonte Ac Trento
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip