SporTrentino.it
Serie D

Il Trento affronta la Luparense nel turno infrasettimanale

A tre giorni di distanza dalla sfida contro il San Giorgio Sedico, il Trento torna in campo. Nel turno infrasettimanale di mercoledì 14 aprile, valevole quale 28esima giornata del girone C, i gialloblù ospiteranno nel capoluogo la Luparense, compagine che occupa il quarto posto in classifica.

Nonostante la sconfitta di domenica in terra bellunese, la formazione di Parlato ha mantenuto inalterato il vantaggio nei confronti della Manzanese, seconda della fila a meno sei. Sino a questo momento il Trento ha disputato 13 gare sul manto amico del “Briamasco” conquistando 27 punti (7 vittorie e 6 pareggi), mentre in trasferta la Luparense ha giocato 14 partite, raccogliendo 23 punti (6 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte).
La sfida contro la formazione patavina verrà trasmessa come di consueto sulla pagina Facebook (www.facebook. com/calcio.trento1921) e sul canale YouTube Ufficiali del Club, con collegamento a partire dalle ore 14.50.
Dirigerà l’incontro Giorgio Di Cicco della sezione di Lanciato, coadiuvato dagli assistenti arbitrali Luca Mantella e Giuseppe Daghetta, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Livorno e Lecco.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA E CLASSIFICA

In campo

Mister Parlato dovrà sicuramente fare a meno dello squalificato Osuji e degli infortunati Ronco e Bran, ma recupera due pedine importanti come Aliu e Gatto, che rientrano in gruppo dopo aver scontato il turno di squalifica. Sono 25 i giocatori convocati dal tecnico gialloblù.
Portieri: Baldessari (2003); Cazzaro (1999).
Difensori: Amadori (2003); Contessa (2002); Dionisi (1985); Galazzini (2000); Ronchi (1996); Salviato (1987); Tinazzi (2002); Trainotti (1993).
Centrocampisti: Bonomi (2003); Caporali (1994); Gatto (1992); Nunes (1995); Pilastro (2001); Pinto (2001); Santuari (2001); Trevisan (2000).
Attaccanti: Aliu (1989); Belcastro (1991); Borges Leite (1995); Comper (2003); Ferri Marini (1990); Pattarello (1999); Rivi (1994).

Gli avversari

La Luparense viene fondata nel 1933 e nella sua storia può vantare due partecipazioni al campionato di serie C. Nel 2016 assume la denominazione attuale di Luparense F.C. e da lì inizia la scalata che riporta la squadra nel giro di tre anni a partecipare al campionato di serie D, arrivando al decimo posto al termine della scorsa stagione.
L’organico rossoblù, guidato da Nicola Zanini, presenta alcuni elementi di spicco tra cui il difensore e capitano Daniel Beccaro (70 presenze tra C2 e C con Santarcangelo e Real Vicenza e 100 in D con Venezia, Campodarsego e Luparense), i centrocampisti Alberto Rubbo (ex Mestre, Virtus Vecomp e Vis Pesaro in serie C ed ex Eurotezze, Albignasego, Este, Legnago Salus, Este e Altovicentino in serie D), Pietro Baccolo (5 presenze in serie B con il Padova e 175 tra C1 e C con le maglie di Padova, Sudtirol, Frosinone, Gubbio, Paganese, Messina, Catanzaro, Teramo e Paganese), Giacomo Cenetti (164 presenze tra C1, C2 e C con Carpi, Unione Venezia, Bassano Virtus e Arezzo), Francesco Finocchio (4 presenze in serie B con il Trapani, un’esperienza nella serie A slovena con il Nova Gorica e 158 presenze tra C1, C2 e C vestendo le maglie di Cremonese, Fondi, Feralpisalò, Pisa, Pordenone, Padova, Pistoiese, Carrarese e Renate) e Dario Venitucci (52 presenze e 3 gol in serie B con Juventus, Treviso, Mantova e Avellino oltre a 276 presenze tra C1, C2 e C con Arezzo, Bassano Virtus, Foggia, Carrarese, Barletta, Santarcangelo, Livorno e Renate) e gli attaccanti Damien Florian (3 presenze in Serie B con il Treviso e 234 tra C1, C2, e C con 45 gol con le maglie di Sanremese, Carpenedolo, Reggiana, Ivrea, Olbia, Rodengo, Montichiari e Renate) e Riccardo Santi, già in C2 con Alghero, Savona, Casale e Renate (23 presenze e 1 rete) e alla sua decima stagione in serie D, categoria nella quale ha militato con Flaminia Civitacastellana, Gaeta, Voluntas Spoleto, Lavagnese, Clodiense, Union Ripa La Fenadora, Adriese, Caldiero Terme, Cjarlins Muzane e Luparense, realizzando complessivamente 76 reti.
Venitucci e Santi saranno squalificati per cumulo d’ammonizioni e non saranno della partita nemmeno il tecnico Zanini e il suo vice De Giorgio, anch’essi fermati per una giornata dal Giudice Sportivo.
I colori sociali della Luparense sono il blu e il granata.

Gli ex della partita

Sono tre gli ex della sfida, tutti tra le fila gialloblù: il difensore Simone Salviato e il centrocampista Matteo Trevisan hanno vestito la maglia della squadra veneta nella stagione 2019 - 2020, mentre Gabriel Borges Leite è giunto a Trento proprio dalla Luparense, con cui ha disputato 6 partite nell’attuale torneo.

I precedenti

Eccezion fatta per la gara d’andata, l’unico precedente tra le due squadre è un’amichevole (non ufficiale) disputata a Terlago nel precampionato stagione 2019 - 2020, terminata 4 a 2 per il Trento.
La sfida disputata lo scorso 27 gennaio allo stadio “Gianni Casée” di San Martino di Lupari, invece, si concluse con il successo del Trento per 2 a 1 grazie alle reti di Gatto su calcio di rigore e di Belcastro.

fonte Ac Trento
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip