SporTrentino.it
Varie

Da giovedì un ciclo di webinar gratuiti per allenatori

Il Trentino Alto Adige e il calcio giovanile, un binomio vincente. Potrebbe essere questo il sottotitolo che riassume la filosofia del progetto “Trentino in Rete”, un ciclo di dieci webinar con i protagonisti del calcio regionale (ma non solo) affermatisi in ambito nazionale, dedicato alle società del territorio e in modo particolare ai loro allenatori e ai loro preparatori.
La proposta si compone di dieci appuntamenti in programma a dicembre e gennaio, totalmente gratuiti, condotti dai responsabili dell'area tecnica dell'A.C. Trento 1921, che toccheranno assieme ai relatori tutte le materie e gli argomenti d'interesse per gli allenatori del territorio. L'evento, pensato per “riempire” il vuoto calcistico creato dal lockdown, è organizzato in sinergia dall'A.C. Trento 1921 e dalle componenti nazionali e regionali dell'AIAC, l'Associazione Italiana Allenatori Calcio.
Si tratta, di fatto, di una sorta di dichiarazione di intenti, che esprime in pieno l'impegno a favore dei giovani calciatori del territorio, per mettere a disposizione dei tecnici del Trentino Alto Adige una serie di appuntamenti prestigiosi e coinvolgenti per arricchire il loro background di conoscenze calcistiche e non solo.
Gli argomenti trattati dai relatori analizzeranno diversi ambiti relativi al mondo del calcio, così da poter tracciare una sorta di fil rouge che parte dalla tecnica e metodologia degli allenamenti - con l'immancabile focus sui lavori da proporre in queste settimane rispettando i rigidi protocolli sanitari - e arriva a tematiche più di nicchia, come l'alimentazione dello sportivo, la video analisi e la rieducazione dopo un infortunio, senza tralasciare ovviamente aspetti di fondamentale importanza, quali la preparazione atletica e l'allenamento dei portieri.

Si partirà giovedì 3 dicembre con uno dei personaggi più apprezzati del calcio nostrano, Marco Gaburro, veronese di nascita ma trentino d'adozione, per tre volte vincitrice del campionato di serie D con Poggese, Gozzano e Lecco e assai conosciuto in regione, avendo guidato in passato Mezzocorona, Trento e Alta Vallagarina. L'allenatore di Pescantina tratterà un tema tanto semplice quanto caro a tutti gli allenatori, ovvero “L'evoluzione di una seduta d'allenamento”.
Gli appuntamenti pre-Natalizi saranno quattro: dopo Gaburro, la “palla” passerà simbolicamente a Roberto Baroni e Maurizio Giordani: giovedì 10 dicembre i due Docenti di Coverciano, allenatori che nel corso della loro carriera hanno sviluppato una approfondita conoscenza delle dinamiche legate al calcio giovanile, focalizzeranno la propria discussione sul gioco del calcio al tempo del Covid, con preziosi consigli per sedute d'allenamento varie e, soprattutto, da svolgere in assoluta sicurezza.
Giovedì 17 dicembre spazio al "figlio d'arte" Gianluca Maran, da qualche anno entrato nello staff del padre Rolando, da questa stagione sulla panchina del Genoa: toccherà a lui spiegare ai tecnici trentini come è possibile applicare e sfruttare la video analisi anche nel calcio dilettantistico. L'ultimo evento prima della brevissima sosta natalizia sarà dedicato ai numeri uno: Lorenzo Fattori, anch'ess Docente di Coverciano ed ex preparatore del settore giovanile dell'Empoli, ci parlerà della continua evoluzione del ruolo del portiere.
Dal 28 dicembre al 28 gennaio una carrellata di sei appuntamenti ravvicinati: si parlerà di preparazione atletica con Valter Vio, da poche settimane entrato nello staff di Prandelli alla Fiorentina, e il valsuganotto Fabio Trentin, di recupero dopo un infortunio con il fisioterapista trentino Mattia Zambaldi, di alimentazione con il pallavolista bolzanino e laureando in Scienze dell'Alimentazione Simone Giannelli, di schemi e principi di gioco con il roveretano Christian Maraner, vice di Maran al Genoa ed ex tecnico di Trento e Mezzocorona. Chiusura da Serie A, infine, con Andrea Pinamonti e Fabio Depaoli, che racconteranno il percorso che ha portato loro dalla Val di Non e da Sopramonte fino alla Champions League con Inter e Atalanta.
Se è vero, come scrisse un grande ex allenatore che “il calcio è la cosa più importante fra le cose meno importanti della vita”, siamo certi che questo ciclo di webinar riuscirà a scatenare la curiosità di diversi tecnici della nostra regione.
Per iscriversi basta accedere a questa pagina.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,468 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip