calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie B

Il Südtirol riparte con uno scoppiettante pareggio

Un pareggio voluto e cercato, rimontando tre gol, per la Bisoli-band. L’FC Südtirol inizia la seconda stagione consecutiva in Serie B affrontando sul terreno amico dello Stadio Druso di viale Trieste lo Spezia Calcio, formazione scesa dalla serie A dopo tre anni ai massimi livelli. Finisce 3-3 (1-2 al riposo) la sfida tra due squadre tornate ad affrontarsi dopo undici anni e per prima assoluta tra i cadetti.

La gara si sblocca all’8’ con il colpo di testa ravvicinato sul secondo palo di Moro su assist dalla fascia mancina di Bandinelli. Casiraghi acciuffa la parità su rigore al 32’ e 5’ dopo gli ospiti tornano in vantaggio con Reca. Ad inizio ripresa Casiraghi ristabilisce la parità, anche questa volta dal dischetto: 2-2. Al 17’ liguri di nuovo avanti, ancora con Moro. Al 3’ di recupero Odogwu insacca in mischia il pallone che vale il 3-3 finale, conquistato con tanto cuore dai biancorossi, in campo con cinque debuttanti in B: Kofler, Pecorino, Merkaj, Lonardi e Giorgini.

La cronaca

Il primo squillo è dei biancorossi al 2’, dopo una velleitaria conclusione di Zurkowski: Casiraghi mette un bel pallone in area, ma Odogwu non ci arriva per poco e la palla sfila sul fondo, poi ci prova ancora Zurkowsky, palla fuori bersaglio. Casiraghi crossa due volte in area ospite, Nikolau spazza via. Minuto 8’: Bandinelli mette in mezzo dalla sinistra sul secondo palo per la testa di Moro che insacca a filo del montante più vicino: 0-1. 25’: Odogwu conquista caparbiamente palla, imbecca centralmente Casiraghi, che avanza e fa partire una conclusione potente di destro, palla a lato di poco. Corre il 31’: grandissima giocata di Casiraghi per Odogwu, che sulla sterzata in area di rigore è stato atterrato da Mühl, Piccinini bene apostato non ha dubbi e assegna la massima punizione. Dal dischetto calcia Casiraghi, destro alto e potente, alla destra di Dragowki che intuisce ma non può fare nulla: 1-1. Lo Spezia torna in vantaggio al 36’ con un cross dalla sinistra di Reca e palla che si insacca direttamente in porta dopo un tocco sul palo lontano: 1-2. 38’: colpo di tacco di Casiraghi. Amian è attento e allontana in angolo. Masiello ci prova da fuori al 41’ e manda a lato, al 43’ sponda di Odogwu, conclusione di Tait al volo, Bandinelli respinge con il corpo.

All’inizio della ripresa nell’FCS Merkaj e Broh subentrano a Giorgini e Kofler, mentre Ekdal rileva Cipot nello Spezia. 2’ ripartenza biancorossa sulla sinistra, sulla trequarti, Odogwu imbecca in area Merkaj atterrato da Dragowski in uscita bassa: calcio di rigore assegnato da Piccinini dopo una lunga revisione con il Var. Dal dischetto calcia ancora Casiraghi centralmente, Dragowski non si sposta,la palla gli finisce addosso e carambola in gol: 2-2 al 5’. 17’ Spezia di nuovo avanti: Esposito serve Kouda, che con un filtrante trova Moro in area, stop con il mancino e gol di destro: 2-3. Occasione FCS al 27’; in area ligure Odogwu serve Casirgahi, conclusione murata da Amian in scivolata. Al 2’ di recupero Lonardi imbecca in area Merkaj, testa da due passi e parata miracolosa di Dragowski. E’ il preludio al pareggio: corner dalla destra, mischia in area, batti e ribatti tap-in di Odogwu e palla in rete al 3’ di recupero per il 3-3. Al 6’ di extra time Cisco prova la giocata in area per Merkaj, fermato da Amian.

Il tabellino

FC SÜDTIROL – SPEZIA CALCIO 3-3 (1-2)
FC SÜDTIROL (4-4-2): Poluzzi; Davi, Cuomo, Masiello, Giorgini (1’ st Broh); Casiraghi (41’ st Pecorino), Kofler (1’ st Merkaj), Tait, Ghiringhelli (32’ st Lonardi); Rover (32’ st Cisco), Odogwu.
A disposizione: Drago, Dregan, Cagnano, Vinetot, Ciervo, Rauti, Shiba. Allenatore: Pierpaolo Bisoli
SPEZIA (4-3-3): Dragowski; Reca (23’ st Cassata), Nikolaou, Mühl (13’ st Bastoni), Amian; Zurkowski (13’ st Kouda), S. Esposito, Bandinelli; Antonucci, Moro (39’ st F. Esposito), Cipot (1’ pt Ekdal).
A disposizione: Zoet, Zovko, Mouthino, Pietra, Krollis, Bertola, Verde. Allenatore: Massimiliano Alvini
ARBITRO: Marco Piccinini di Forlì
ASSISTENTI: Domenico Palermo di Bari e Paolo Laudato di Taranto
IV UFFICIALE: Abdoulaye Diop di Treviglio
VAR on site: Lorenzo Maggioni di Lecco
AVAR on site: Salvatore Longo di Albano Laziale
RETI: 8’ pt 0:1 Moro (S), 32’ pt 1:1 rig. Casiraghi (FCS), 36’ pt 1:2 Reca (S); 5’ st 2:2 rig. Casiraghi (FCS), 17’ st 2:3 Moro (S), 45’+3’ st 3:3 Odogwu (FCS).
NOTE: pomeriggio estivo, caldo torrido, cielo sereno, temperatura attorno ai 36°, campo in ottime condizioni. All’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento per commemorare la scomparsa di Carlo Mazzone. Spettatori 3.714 (ospiti 486). Cooling break al 26’ pt e al 21’ della ripresa.
Ammoniti: 31’ pt Mühl, 45’ + 3’ pt Ghiringhelli (FCS), 24’ st Nikolaou (S). 34’ st Masiello (FCS), 41’ st Odogwu (FCS). 45’+1’ st Antonucci (S).
Angoli: 2-1 (1-1). Recupero: 4’ + 9’.

Non disponibile per preferenze cookies. Vedi su Youtube.


Non disponibile per preferenze cookies. Vedi su Youtube.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video