calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie B

Per il Südtirol c'è l'impegno casalingo contro l'Ascoli

Quattordicesima giornata del girone di andata del campionato di Serie B 2022-2023 con l’FC Südtirol impegnato nella settima gara interna. Dopo la sosta, domenica 27 novembre allo Stadio Druso di viale Trieste a Bolzano, con calcio d’inizio alle ore 15.00, i biancorossi affronteranno il blasonato Ascoli. Si tratta di una prima sfida in assoluto tra le due squadre.

I padroni di casa vantano una striscia positiva di dieci giornate, ovvero dall’arrivo al timone biancorosso di mister Pierpaolo Bisoli. 20 punti (9 in casa), frutto di cinque vittorie e altrettanti pareggi, nello specifico: i successi interni con Pisa e Parma ed esterni a Como, Palermo e Perugia e i pareggi in casa con Cosenza, Benevento e Cagliari e in trasferta sul campo della Spal e a Bari, prima della sosta.
L’FC Südtirol attualmente occupa la settima posizione in classifica in condominio con il Brescia a quota 20, dietro a Bari (21), Ternana e Parma (22), Genoa (23), Reggina (25) e alla capolista Frosinone a quota 30. Subito dietro i biancorossi si trova l’Ascoli (19 punti), quindi Cagliari (17), Pisa, Spal, Palermo e Cittadella (15), Modena, Benevento, Cosenza (14), Como (13), Venezia (9), Perugia (8).
La formazione marchigiana, guidata da mister Cristian Bucchi – domenica sostituito in panchina dal vice Mirko Savini a causa di un turno di squalifica - proviene dalla sconfitta intera per 1-0 subita contro la capolista Frosinone.

ASCOLI

Fondato nel 1898, è tra i club più antichi d'Italia, il più blasonato delle Marche. 16 stagioni in Serie A (ultima volta nel 2006-2007), con un quarto posto nella stagione 1979-1980, mister Giovan Battista Fabbri e 26 in Serie B (due chiusi al primo posto), categoria dove nell'annata 1977-1978 con mister Antonio Renna stabilì il record di punti (61) nei tornei italiani a 20 squadre e due punti a incontro. Il periodo più vittorioso dell'Ascoli è quello con la presidenza di Costantino Rozzi (1968 1994): due campionati di seconda serie e due di terza serie, un Torneo di Capodanno, una Supercoppa di Lega di Serie C; inoltre ha partecipato 49 volte alla Coppa Italia, ha vinto una Mitropa Cup e una The Reaf Lead Cup e raggiunto una finale di Coppa Anglo-Italiana.
L’allenatore – Cristian Bucchi guida “il Picchio” dall’inizio della corrente stagione. Dopo la risoluzione con Andrea Sottil, passato all'Udinese in Serie A, la società marchigiana ha scelto Cristian Bucchi come nuovo allenatore. Per l'ex Empoli, lo scorso anno sulla panchina della Triestina si tratta di un ritorno, ma in altra veste. Infatti, aveva già giocato ad Ascoli dal 2004 al 2005 e poi nel 2008-2009 In campionato – L’Ascoli ha fin qui conquistato 19 punti: 5 vittorie, 4 pareggi, 4 sconfitte, 16 reti all’attivo e 14 al passivo. I bianconeri sono al quarto posto in quanto a rendimento fuori casa, dopo Genoa, Bari e Frosinone. 11 i punti incamerato lontano dal “Del Duca”: 3 vittorie (a Bari, Palermo e Venezia), 2 pareggi (Benevento e Brescia) e una sconfitta (a Perugia) con 9 reti segnate e 5 subite. 4 reti a testa per Gondo e Dionisi, 3 per il difensore Botteghin.

EX DI TURNO

Due gli ex giocatori bianconeri: il difensore centrale Alberto Barison e il terzino sinistro Tommaso D'Orazio. Quest'ultimo ha lasciato l'Ascoli al termine del campionato scorso dopo due stagioni con 42 gare (4 assist) in serie B e una gara e una rete in Coppa Italia. Alberto Barison ha vestito la casacca dell’Ascoli in Lega Pro B 2014-2015: 5 gare in campionato e 2 in Coppa Italia Lega Pro. Tre ex operano nello staff tecnico biancorosso. Si tratta del preparatore atletico Andrea Arpili e del video analista Lorenzo Vagnini, che hanno lavorato per quattro anni nell' Ascoli (2014-2017) e del preparatore dei portieri Massimo Marini, all’Ascoli nel periodo di mister Paolo Zanetti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,547 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip