calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Femminile

Trento sconfitto, ma a testa alta, contro il Napoli

Un buon Trento Calcio Femminile, all’esordio casalingo in Serie B al Briamasco di Trento, esce sconfitto, ma a testa alta, nella gara contro il Napoli. Nel primo tempo, dopo una prima fase di gara all’insegna dell’equilibrio in campo, sono le gialloblù che sfiorano il vantaggio per prime con un sinistro ad incrociare di Rosa al 13’; è però il Napoli a sfruttare con cinismo le occasioni concesse dalla difesa di casa: le partenopee passano in vantaggio al 26’ con Ferrandi, raddoppiano al 36’ con un colpo di testa di Nozzi sugli sviluppi di un corner e trovano il terzo gol due minuti più tardi con Pinna. Nella ripresa sono le aquilotte, nonostante il passivo pesante, a scendere in campo con il piglio giusto, sfoderando una reazione d’orgoglio che le porta ad accorciare le distanze per due volte: al 12’ con Bielak e al 23’ con Rosa. Nei minuti successivi le padrone di casa creano i presupposti per cogliere il pareggio, mancando però di concretezza. Non basta il forcing finale: dopo 4’ di recupero è la squadra ospite a strappare i tre punti al termine di una gara bella e combattuta che non può che rappresentare un ottimo segnale in vista del proseguo del campionato.

La cronaca

Dopo un inizio di partita caratterizzato da una fase di studio reciproco da parte delle due formazioni è il Napoli a farsi vedere in area con un cross insidioso di Landa controllato bene dal portiere di casa Valzolgher. Al 10’ è sempre landa ad impensierire la difesa gialloblù con un colpo di testa sulla quale è attenta Valzolgher. Un minuto più tardi è il Trento ad impensierire la difesa ospite con un bell’uno-due che manda al cross Battaglioli, sul quale è attenta a chiudere la difesa. Al 13’ arriva la prima vera grande occasione del match: è Rosa per il Trento che, imbeccata da Tonelli, incrocia di sinistro a colpo sicuro trovando la pronta ribattuta di Copetti.
Al 26’ arriva il vantaggio del Napoli: è Giulia Ferrandi a ribadire in rete una respinta di Valzolgher su tiro dalla distanza di Sara Gonzalez Rodriguez. La risposta del Trento è immediata: è Rosa al 29’ dopo un’azione personale sulla destra a cercare la porta, senza fortuna, dal limite dell’area. Subito dopo è Battaglioli, sul versante opposto, ad impensierire la retroguardia partenopea con un cross velenoso sulla quale è lesta la difesa a chiudere.
Al 36’ arriva il raddoppio del Napoli sugli sviluppi di un corner dalla sinistra: è Nozzi sul secondo palo a raccogliere di testa un cross preciso di Ferrandi e a trafiggere Valzolgher.
Passano appena due minuti ed il Napoli colpisce ancora: un errore in fase di disimpegno della difesa libera in area Pinna, che, dopo aver saltato il portiere di casa, batte a rete. In chiusura di primo tempo è il Napoli a sfiorare il poker, evitato da una miracolosa parata di Valzolgher su Faria Gomes. Il primo tempo termina sul punteggio di 0-3.

Il secondo tempo si apre con il Trento che prova subito a rientrare in partita con una bella palla recuperata da Battaglioli, che prova a sorprendere dal limite dell’area il portiere ospite non trovando però lo specchio della porta. Al 12’ arriva il gol delle gialloblù con la neo subentrata Bielak, bravissima a battere a rete dalla sinistra al termine di una bella azione corale. Passano i minuti ed è sempre il Trento a rendersi pericoloso: al 18’ Rosa non riesce ad indirizzare in porta un cross al contagiri di Tonelli. Le gialloblù ora ci credono e trovano il pareggio al 23’ con Rosa brava a ribadire in rete sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Fuganti dal limite destro dell’area di rigore.
Al 35’ gli ospiti si riaffacciano dalle parti di Valzolgher con un filtrante per Strisciuglio che non trova la conclusione, a tu per tu con il portiere gialloblù. Gli ultimi minuti di gara sono a tinte gialloblù, con le aquilotte che alzano il baricentro alla ricerca del pari che però non arriva. La gara termina 2-3 dopo 4’ di recupero.

Le dichiarazioni

«Al di là del risultato reputo quest’esordio, contro una squadra forte come il Napoli, positivo. - è il pensiero di Massimo Spagnolli - Dalle indicazioni che ho ricevuto posso dire che potremo andare a giocarcela con tutti, che è quello che dovremo fare in questa stagione. Nel primo tempo abbiamo avuto la possibilità di sbloccarla, loro sono state brave a concretizzare le occasioni che hanno avuto. Nel secondo tempo abbiamo avuto una bella reazione d’orgoglio e abbiamo sfruttato le nostre qualità per accorciare per due volte le distanze e creare altre occasioni da gol, sognando fino al novantesimo di riuscire a pareggiare e di conquistare il primo punto in Serie B».

«Siamo partite bene, tenendo testa all’inizio ad una squadra molto forte. - spiegfa Linda Tonelli - Abbiamo pagato qualche episodio negativo però nel secondo tempo abbiamo cercato di riprendere la partita mettendoci tutta la grinta e l’orgoglio possibili. Al di là del risultato dobbiamo essere contente perché da questa gara abbiamo capito che possiamo giocarcela in Serie B, speriamo di iniziare presto a fare punti, già dalla prossima partita».

Il tabellino

TRENTO - NAPOLI 2-3
TRENTO CALCIO FEMMINILE: Valzolgher, Lenzi (37 st Varrone), Tonelli L., Andersson, Ruaben (11 st Settecasi), Kuenrath, Fuganti, Tononi (11 st Bielak), Tonelli A., Rosa (30 st Chemotti), Battaglioli
A disposizione: Callegari, Lucin, Torresani, Gastaldello, Bertamini. Allenatore: Massimo Spagnolli
NAPOLI FEMMINILE: Copetti, Nozzi, Di Marino (8 st Di Bari), Oliva (23 st De Sanctis), Dulicic, Ferrandi (33 st Strisciuglio), Franco, Rodriguez (8 st Albertini), Pinna, Gomez, Landa
A disposizione: Tasselli, Penna, Botta. Allenatore: Dimitri Lipoff
ARBITRO: Roberto De Stefanis di Udine (Antonini, Ndoja)
RETI: 26 pt Ferrandi (N), 36 pt Nozzi (N), 38 pt Pinna (N), 12 st Bielak (T) 23 st Rosa (T).
Recupero: 1 e 4

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip