calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Tornei

Valenti Summer Cup al Milan, il Trentino supera il Südtirol

È una nobile del calcio italiano e internazionale, il Milan, a inaugurare l’albo d’oro della Paolo Valenti Summer Cup, torneo di calcio che ha portato nel Trentino Occidentale formazioni under 15 di primissimo piano. Sul manto erboso di Sesena, alle porte di Tione di Trento, infatti, si sono sfidati i giovani talenti di Milan, Atalanta, Hellas Verona, Südtirol e FeralpiSalò, oltre alla rappresentativa del Comitato Provinciale Autonomo di Trento. La vittoria è andata al Milan, che nella finalissima per il 1° e 2° posto ha avuto la meglio ai calci di rigore su un combattivo Hellas Verona, dopo che i tempi regolamentari e i 10 minuti di supplementari si erano chiusi a reti inviolate.

I rossoneri alzano al cielo la prima Paolo Valenti Summer Cup
I rossoneri alzano al cielo la prima Paolo Valenti Summer Cup

Le sei squadre partecipanti erano suddivise in due gironi. Il Milan si è imposto nel girone A, davanti a Feralpisalò e Südtirol, mentre l’Hellas ha primeggiato nel raggruppamento B, superando la concorrenza di Atalanta e Rappresentativa del Trentino. In semifinale i veronesi hanno avuto la meglio su una pimpante Feralpisalò (che ha fallito un calcio di rigore in apertura di match) grazie a un penalty realizzato da Rizzi e a un’incornata vincente di Veronese, mentre il Milan si è garantito il pass per la finale superando 4-2 l’Atalanta ai tiri dal dischetto, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari. A salire in cattedra, nell’occasione, è stato il numero uno rossonero Longoni, che ha respinto le conclusioni di Mezzotero e Rinaldi.

L'entrata in campo della finalissima
L'entrata in campo della finalissima

Il match per il titolo è stato equilibrato, con il Milan a fare gioco, più manovriero, e l’Hellas Verona ordinato ed efficace in fase difensiva, pronta a recuperare palla e ad agire di rimessa. I pericoli principali sono arrivati con tiri dalla distanza, con qualche rara percussione bloccata da entrambi i pacchetti arretrati, sorretti dai due numeri 1 Longoni (Milan) e Lanza (Hellas Verona), entrambi autori di un’ottima prestazione.

La serie dei calci di rigore è stata infinita. Sono serviti ben 20 penalty, dieci per parte, a decretare il vincitore: dopo il gol di Vincent Ibrahimovic, secondogenito di Zlatan, ecco l'errore decisivo del veronese Cavazza, che ha alzato troppo la mira, sparando il pallone alto sopra la traversa. Grassini, appena dopo, ha spedito in rete la sfera, facendo partire la festa della squadra allenata da Roberto Bertuzzo, che ha brindato anche al premio assegnato al figlio d'arte Comotto come miglior giocatore del torneo, mentre Lanza e Veronese dell'Hellas hanno ricevuto il premio di miglior portiere e cannoniere della manifestazione.

Camara (Atalanta) fronteggiato da Ruci (FeralpiSalò)
Camara (Atalanta) fronteggiato da Ruci (FeralpiSalò)

La finale per il terzo posto, invece, ha visto confrontarsi Atalanta e Feralpisalò. Anch’esse si sono giocate il successo ai calcio di rigore, al termine di 30 minuti all’insegna dell’equilibrio, terminati a reti inviolate. I nerazzurri Damiano e Camara sono andati a segno, emulati da Azzini e da Uggeri della Feralpisalò, che si è portata sul 3-2 grazie alla parata di Damioli sul tiro dal dischetto di Michieletto e alla realizzazione di Bono. A ristabilire la parità, dopo le realizzazioni dell’atalantino Isoa e di Ruci (Feralpisalò), ci ha pensato Lazzaroni, che ha respinto la conclusione dagli undici metri di Zanini. Rinaldi ha ribaltato il punteggio e consegnato il successo alla squadra allenata da Alessio Gambirasio, complice l’errore di Greca, il cui «cucchiaio» si è spento contro la traversa.

Ad aprire la serie delle finali erano state la Rappresentativa del Trentino e il Südtirol, impegnate nella sfida per il 5° posto. A spuntarla sono stati i trentini, che si sono imposti di misura grazie a uno splendido gol del chiesano Tolettini, bravo a concretizzare il pregevole assist di tacco del convalligiano Zimelli.

Riccadonna (Trentino) in azione contro il Südtirol
Riccadonna (Trentino) in azione contro il Südtirol

A fine giornata, spazio alle premiazioni, con i meritati e sportivi applausi ai vincitori e a tutte le squadre partecipanti, andate a unirsi a quelli – altrettanto meritati – per il nutrito e affiatato staff del comitato organizzatore e a quelli in memoria dell’amico Paolo Valenti, il cui ricordo ha «corso» per un’intera giornata sul manto erboso del campo sportivo di Sesena. A consegnare il trofeo al Milan è stata sua moglie Fabiana.

Alla cerimonia di premiazione, oltre ai rappresentanti dell’Associazione Paolo Valenti con in testa il presidente David Bazzoli, hanno presenziato l’assessore all’artigianato, commercio, promozione sport e turismo della Provincia di Trento Roberto Failoni, il presidente dell’Apt Madonna di Campiglio Tullio Serafini e il vicesindaco del Comune di Tione di Trento Roberto Zamboni.

La Rappresentativa del Trentino al gran completo
La Rappresentativa del Trentino al gran completo

Il tabellino della finale

MILAN - HELLAS VERONA 10-9 d.c.r (0-0)
MILAN:
Longoni, La Mantia (20' Ibrahimovic), Nolli, Arnaboldi, Vechiu, Pisati (20' Grassini), Comotto (20' Cullotta), Pinessi (30' Russo), Lontani (20' Palmieri), Lupo (20' Basso Ricci), Tartaglia (20' Borsani). Allenatore: Roberto Bertuzzo.
HELLAS VERONA: Lanza, Aldegheri (6' Varali), Burungiu (17' Gato), Ionita, Bortolotti, Brugnara (35' Panzani), Vianello, Veronese, Pasetto, Intrabartolo, Rizzi. Allenatore: Alessandro Viviani.
ARBITRO: Valerio di Arco/Riva (Amistadi e Marchi di Arco/Riva).
SEQUENZA RIGORI: Ionita (V) gol, Russo (M) gol, Intrabartolo (V) gol, Nolli (M) gol, Lanza (V) gol, Vechiu (M) gol, Gato (V) gol, Arnaboldi (M) gol, Vianello (V) gol, Cullotta (M) gol, Bortolotti (V) gol, Borsani (M) gol, Panzani (V) gol, Basso (M) gol, Veronese (V) gol, Palmieri (M) gol, Pasetto (V) gol, Ibrahimovic (M) gol, Cavazza (V) alto, Grassini (M) gol.
NOTE: ammonito Borsani (V). Corner: 3-2 per il Milan.

Il quadro completo dei risultati

GIRONE A
Milan – Feralpisalò 1-0: rig. Comotto (M).
Feralpisalò – Fc Südtirol 1-0: Bono (F).
Fc Südtirol – Milan 0-1: La Mantia (M).
CLASSIFICA: Milan p. 6; Feralpisalò 3; Fc Südtirol 0.

GIRONE B
Atalanta – Rappresentativa Trentino 2-0: Camara (A), Mezzotero (A).
Rappresentativa Trentino – Hellas Verona 0-4: Intrabartolo (V), Pasetto (V), Buniotto (V), Veronese (V).
Hellas Verona – Atalanta 1-1: Michieletto (A), rig. Deimichei (V).
CLASSIFICA: Hellas Verona e Atalanta p. 4; Rappresentativa Trentino 0.

Le squadre partecipanti con organizzatori e autorità (fotoservizio Aldo Casna)
Le squadre partecipanti con organizzatori e autorità (fotoservizio Aldo Casna)

SEMIFINALI
Hellas Verona – Feralpisalò 2-0: 24’ rig. Rizzi (V), 30’ Veronese (V).
Milan – Atalanta 4-2 d.c.r. (0-0).

FINALE 1°-2° POSTO
Milan - Hellas Verona 10-9 d.c.r. (0-0).

FINALE 3°-4° POSTO
Atalanta - Feralpisalò 5-4 d.c.r. (0-0).

FINALE 5°-6° POSTO
Rappresentativa Trentino - Fc Südtirol 1-0: Tolettini (T).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip