calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Femminile

Trento Femminile in Romagna a caccia del bottino pieno

Dopo il week end di forzato riposo, causa rinvio della sfida contro il Vicenza, il Trento Calcio Femminile torna in campo. Domenica pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 15.30) le gialloblu di Max Spagnolli saranno impegnate in terra romagnola contro il Riccione, quarta forza del torneo, nella sfida valevole per la terzultima giornata del campionato di serie C.

Valzolgher e compagne, attualmente seconde in classifica a meno due dal Vicenza, sono chiamate ad una vera e propria impresa contro le biancazzurre, che nel girone di ritorno hanno realizzato 9 successi, 1 pareggio e 2 sconfitte (entrambe davanti al pubblico amico) in 12 gare disputate.
Sino a questo momento, in trasferta, il Trento Calcio Femminile è imbattuto e ha disputato 13 gare, conquistando 9 successi (contro Padova, Isera, Atletico Oristano, Vicenza, Mittici, Triestina, Jesina, Spal e Bologna), 4 pareggi (contro Venezia Fc, Vfc Venezia, Brixen e Portogruaro).
A dirigere la sfida tra Riccione e Trento Calcio Femminile sarà Andrea Traini di San Benedetto del Tronto, coadiuvato dagli assistenti Marco Maria Zampaglione e Sharon Muratori, entrambi appartenenti alla sezione di Cesena.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA E CLASSIFICA

Le scelte del tecnico gialloblu

Mister Spagnolli deve rinunciare alle indisponibili Torresani e Tononi e ha convocato 20 giocatrici.

Le parole di mister Max Spagnolli

«Stiamo bene e andiamo a Riccione con l’obiettivo di conquistare il bottino pieno e continuare ad inseguire il nostro sogno. Siamo perfettamente consapevoli che affronteremo un’avversaria di spessore, che nel girone di ritorno ha trovato un’impressionante continuità di risultati, come testimonia anche il successo ottenuto sul campo della capolista Vicenza. Siamo al rush finale e, non è una frase fatta, i punti in palio adesso contano ancora di più. Arriviamo a questa “volata” con l’organico pressoché al completo, eccezion fatta per le lungodegenti Torresani e Tononi, e con un buon stato di forma. Il Riccione se la giocherà a viso aperto, forte anche di alcune importanti individualità e, dunque, mi aspetto una partita combattuta e aperta. Noi dovremo essere brave ad essere equilibrate dal primo all’ultimo minuto con la consapevolezza in quelli che sono i nostri valori».

Le avversarie delle aquilotte

Compagine che è un perfetto mix tra calciatrici esperte e giovani di belle speranze, il Riccione è società ambiziosa e organizzata che vanta una buona esperienza in categoria.
La compagine guidata da Simone Bragantini può contare su di una coppia d’attaccanti di primissimo livello per la categoria: Martina Gelmetti è già andata in rete 24 volte nel corso di questa stagione, mentre Valentina Colombo, arrivata nel corso del mercato invernale, di marcature ne ha realizzate 18.
Elementi di spicco sono anche il difensore Noemi Monetini (10 reti) e l’altro attaccante Roberta Edoci, andata in rete 7 volte.
I colori sociali sono il bianco e l’azzurro e la compagine romagnola gioca le gare interne allo stadio “Italo Nicoletti” di Riccione.

Così all’andata

La sfida d’andata, disputata lo scorso 6 febbraio a Mattarello, si concluse con la netta affermazione delle gialloblù, che s’imposero per 4 a 1 grazie alla doppietta di Poli e alle reti di Fuganti e Varrone.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip