calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Femminile

Trento Femminile, dopo il derby oggi c'è la Vis Civitanova

A soli tre giorni di distanza dal vittorioso derby contro l’Isera, per il Trento Calcio Femminile è già il momento di tornare in campo: questo pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 15) la compagine Max Spagnolli ospiterà a Mattarello la Vis Civitanova nella sfida valevole quale recupero del 14esimo turno del girone d’andata del campionato di serie C.

Il match, in origine, si sarebbe dovuto disputare domenica 23 gennaio, ma venne rinviato causa diversi casi di positività all’interno del gruppo squadra marchigiano.
Le gialloblu, seconde in classifica a quota 47 con cinque punti di distacco dalla capolista Vicenza (che ha però una gara in più rispetto a Valzolgher e compagne), sono in striscia positiva da ormai 11 turni (10 vittorie e 1 pareggio) e nel girone di ritorno hanno compiuto percorso netto con 6 vittorie in altrettanti incontri.
La Vis Civitanova, invece, occupa attualmente il penultimo posto in classifica in coabitazione con i Mittici e, sino a questo momento, lontana dal campo amico, ha conquistato 5 punti in 9 gare.
Per accendere all’impianto sarà necessario essere in possesso del Green Pass Rafforzato (o Super Green Pass).
A dirigere la sfida tra Trento e Vis Civitanova sarà Matteo Santinelli, appartenente alla sezione di Bergamo, coadiuvato dagli assistenti arbitrali Alessandro Zambon e Alessio Guerrieri, entrambi appartenenti alla sezione di Trento.

Le scelte del tecnico gialloblu

Mister Spagnolli dovrà fare a meno di Torresani, Erlicher e Tononi, quest’ultima infortunatasi nella sfida di domenica scorsa contro l’Isera e e ha convocato 19 giocatrici, tra le quali figurano Sartori e Parisi, elementi di punta dell’Under 19.

Le parole di mister Max Spagnolli

“Scendiamo in campo a soli tre giorni di distanza dalla sfida contro l’Isera contro un’avversaria che domenica ha vinto uno scontro diretto e, dunque, si presenterà a Mattarello con il morale alto e la consapevolezza di potersi giocare la salvezza. Siamo consapevoli dell’importante della gara perché, in caso di successo, ci ritroveremmo a meno due dalla capolista Vicenza e a più cinque sul Venezia Fc, che hanno già completato il ciclo dei recuperi. La classifica non deve ingannare: la Vis Civitanova è una squadra con buone individualità e vale ben di più del penultimo posto. Quindi massima concentrazione e attenzione: per conquistare il bottino pieno servirà una prestazione di spessore: sono sicuro che l’approccio alla gara sarà quello di sempre. La condizione fisica? Qualche acciacco sparso e ci sarà un po’ di stanchezza dopo il match di domenica, ma le condizioni per portare a casa i tre punti ci sono tutte comunque”.

Le avversarie delle aquilotte

La Vis Civitanova nasce nel 1995 dalla fusione tra A.C. Villa Novana e U.S. Fontepina. La creazione della sezione femminile è, invece, storia recentissima: nel 2019 la formazione marchigiana partecipa al torneo d’Eccellenza e conquista immediatamente la promozione in serie C, categoria mantenuta dopo la salvezza conseguita lo scorso anno.
Gli elementi di spocco della compagine maceratese sono le due attaccanti Camila Uzqueda, autrice sin qui di 9 reti e la compagna di reparto Jessica Spinelli, a segno 3 volte in questa stagione.
I colori sociali della Vis Civitanova sono il rosso e il blu.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip