calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Giudice sportivo

2011 Romania escluso dal campionato di Seconda Categoria

Per due giornate consecutive il 2011 Romania, squadra di Seconda Categoria, ha abbandonato il campo durante il match, quindi è arrivata l'esclusione del campionato: questa la principale notizia che emerge dal Comunicato della Figc trentina pubblicato oggi.

Eccellenza, quattro appiedati

Sono quattro i calciatori squalificati nel massimo campionato regionale. Si tratta di Daniele Rosà (Arco 1895) e Philipp Spiess (Termeno), espulsi domenica, e Joao Victor Ferreira Vital (Dro Alto Garda) e Matteo Trevisan (Lavis), giunti alla quinta ammonizione.

Marco Zaninelli, capitano della Settaurense, out per tre giornate
Marco Zaninelli, capitano della Settaurense, out per tre giornate

Promozione, tre turni a Zaninelli

Nel massimo campionato provinciale out per un turno mister Massimiliano Ceraso (Borgo). Tra i calciatori, tre gare dovrà scontarle Marco Zaninelli, capitano della Settaurense, mentre un turno è stato comminato a Giuseppe Gubert (Borgo), espulso domenica, a Cristiano Feller (Borgo) e Christ Gbagnon (Nago Torbole), giunti al quinto cartellino giallo.

Prima, quattro calciatori fermi due giornate

In Prima due giornate sono state affibbiate a Luca Mattei (Baone), Adam Oskar Mucus (Isera), Stefano Merighi (Stivo) e Raul Cristian Dume (Trambileno). Una giornata dovranno invece scontarla Alessandro Gasperotti (Castelsangiorgio) e Marius Nicolae (Romania Trento), espulsi domenica, e Ndiaga Diagne (Cristo Re) e Andrea Sommavilla (Paganella), recidivi in ammonizione.

La Dolomitica, invece, dovrà pagare 80 euro di multa “per non aver esibito all'arbitro la richiesta della forza pubblica”.

2011 Romania escluso e multato

Nell'ultima divisione dei campionati dilettantistici nostrani, fa rumore l'esclusione dal campionato dell'Asd 2011 Romania. “Letto il referto arbitrale – si legge nel Comunicato - appreso che la gara è stata sospesa al 14º del secondo tempo perchè la Società 2011 Romania rimaneva sul terreno di gioco con un numero di giocatori inferiore a sette, in quanto tre giocatori erano stati espulsi e altri su sollecitazione del capitano espulso, uscivano dal campo convinti a non proseguire l'incontro, sul risultato provvisorio di 1-2 si delibera di considerare la Soc. 2011 Romania esclusa dal campionato in seguito alla seconda rinuncia in applicazione dell'art. 53 comma 5 delle Norme Organizzative Interne Federali, di irrogare alla Soc. 2011 Romania a norma dell'art. 53 comma 8 delle Norme Organizzative Interne Federali la sanzione pecuniaria di euro 2000 per la seconda rinuncia”.

Il Besenello, invece, dovrà pagare 80 euro di ammenda “per aver causato ritardo all'inizio della gara”. Tra i dirigenti, inibito fino al 9 dicembre Giorgio Valentino Pavan (Redival).

Tra i calciatori, tre i turni che dovrà scontare Mahamadou Sankhanou (2011 Romania) in quanto “espulso per offese al direttore di gara, tentava di avvicinarsi allo stesso per colpirlo, non riuscendoci, in quanto trattenuto da un proprio compagno”. Due i turni comminati a Salah Hammoudi (Besenello), Elis Bibaj (Cornacci), Dumitru Buzura (2011 Romania) e Keba Solly (2011 Romania), uno invece il turno affibbiato a Luca Dalla Valle (Giovo), Mirco Salice (Giovo), Nicola Versolatto (Orzano), Pietro Armanini (Virtus Giudicariese), Samir El Ansary (Virtus Rovere), Anton Daprà (Cauriol) e Brian Mattivi (Orzano), questi ultimi due per recidività in ammonizione.

Il Montevaccino dimentica l'arbitro negli spogliatoi

Nel campionato under 15 provinciale dovrà pagare 100 euro il Montevaccino “Per aver chiuso il cancello di accesso al campo, senza prima accertarsi che il direttore di gara si fosse allontanato”.

Razzismo, rissa e squalifiche dopo la gara amatori

Nel campionato amatori, la zuffa scatenatasi al termine del confronto tra Intrecciante e Avio costa cara a Sergio Frigo (Intrecciante), inibito a svolgere ogni attività per due anni, ovvero fino al 2 dicembre 2023, in quanto “a fine gara, mentre l’arbitro cercava di riportare la calma, tentava di colpirlo con due pugni in direzione del volto e quindi afferratolo per il collo, cercava di colpirlo con calci, non riuscendoci in entrambe le situazioni”. Dieci le giornate di squalifica comminate ad Andrea Furlani (Avio) che “a fine gara rivolgeva a un avversario di colore, offese generiche e di tenore razziale, dando il via ad una rissa generalizzata”. Due infine i turni che dovrà scontare Federico Bombarda (Intrecciante), che “a fine gara, per difendere il compagno, prendeva per il collo l’avversario e lo offendeva”.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip