calcio.sportrentino.it
SporTrentino.it
Eccellenza

Il Dro mette la freccia, colpo Rotaliana, cappotto San Giorgio

Prosegue la propria cavalcata in vetta alla classifica di Eccellenza la Virtus Bolzano. I ragazzi di Alfredo Sebastiani faticano più del previsto contro il fanalino di coda Gardolo, che al Righi vende cara la pelle: dopo 73' senza reti, per sbloccare il risultato ci vuole infatti un eurogol di Yassine Bounou. Da lì in poi è monologo della capolista, che dilaga con il sinistro di Matteo Timpone e con un gran tiro al volo di Andi Kicaj.

Delle quattro dirette inseguitrici, due riescono a mantenersi a -5. Impressionante il cappotto rifilato dal San Giorgio al decimato Termeno: mattatore del big match Martin Ritsch, che ha gonfiato la rete ben quattro volte, sfoderando un po' tutto il proprio repertorio da categoria superiore; di Andreas Priller e Ciro Iattarelli le due reti che hanno completato il trionfo degli "Jergina" di mister Patrizio Morini. Accanto ai lupi veleggia il brillante Brixen, che ha esultato al 92' in un match dalle mille emozioni: a sbloccare per primo il risultato dello Jugendhort è stato il Lana con il rigore di Luca Sorrentino, a cui ha risposto prontamente Simon Grassl; prima della pausa perla di Luca Consalvo, ma gli ospiti si sono nuovamente riportati in gara nella ripresa con Lorenz Brugger, così è servito l'acuto di Jan Martin Vinatzer ai brissinesi per tornare a vincere in casa dopo oltre due mesi.

Ha frenato tra le mura amiche, invece, il Comano Terme Fiavé, che ha dovuto fare i conti con la miglior difesa del torneo, ovvero quella dell'Anaune Val di Non: l'anticipo delle Rotte è finito senza reti.

Si fa vedere nei quartieri alti anche la ViPo Trento: nell'altro anticipo i collinari sono partiti col turbo grazie alla doppietta di bomber Matteo Pecoraro (colpo di testa e calcio di rigore), poi il Mori Santo Stefano - in inferiorità numerica per l'espulsione del portiere Roberto Carpi in occasione del penalty - si è riportato sotto con Nicola Cescatti, ma un eurogol di Ledion Marku ha chiuso i conti a metà ripresa.

Seconda vittoria consecutiva per la rinata Rotaliana. A Mezzolombardo i biancazzurri hanno giustiziato il Lavis: padroni di casa avanti con un rigore di Antonio Timpone, pari rossoblù di Andrea Pancheri, allungo locale a cavallo dei due tempi con gli ex di turno Luca Moser e Andrea Sielli, poi Claudio Barbetti ha prima fallito un rigore e poi ha accorciato, lasciando la truppa di Stefano Manfioletti con l'amaro in bocca.

Joel Nuñez Mastroianni ha deciso l'importantissimo derby della Busa
Joel Nuñez Mastroianni ha deciso l'importantissimo derby della Busa

Nel derby della Busa pesantissima vittoria del Dro Alto Garda. Con la squadra affidata - almeno momentaneamente - al direttore generale Roberto Andreatta dopo l'esonero di Franco Azzolini, i gialloverdi hanno capitalizzato al massimo il gol messo a segno da Joel Nuñez Mastroianni, elemento che ha già fatto e che potrà fare la differenza per la compagine del presidente Lucio Carli. Si lecca le ferite, invece, l'Arco 1895: nelle ultime 7 partite i gialloblù di Paolo Zasa hanno raccolto appena un punto, tanto da precipitare sino al terzultimo posto.

Completano il quadro le vittorie esterne di Bozner e Stegona: i bolzanini hanno espugnato Maso Ronco grazie all'acuto in avvio di match di Alessandro Bertuolo, con il San Paolo che non è più riuscito a riportarsi in partita, mentre i pusteresi (a segno Lukas Gatterer e due volte Julian Bacher) proseguono nella propria superlativa striscia positiva (16 punti nelle ultime 6 giornate) imponendosi su uno dei campi più difficili del campionato, ovvero il Lahn, casa del finora deludente Maia Alta a cui non sono bastati i gol di Jonas Clementi e Alessio Antonelli.

IL QUADRO COMPLETO DELLA 12ª GIORNATA DI ECCELLENZA

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.

Classifica

Notizie

Videoclip